• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
1 minuto
Letto finora

Un Torrente del Gabon

Sab, 05/Mag/2012 - 12:18
Posted in:
0 comments

Descrizione dettagliata dell'ambiente trovato in un torrente nel Gabon, habitat tra l'altro dei pesci elefante, i Gnathonemus petersii.
Articolo tratto dal sito italiano dedicato ai biotopi naturali acquatici, NatureAquarium.it

Africa, un torrente del Gabon - Foto di A. Mancini (NatureAquarium.it)

Gabon, il bacino dell’Ogooué

Il Gabon è situato presso la linea dell’Equatore e caratterizzato da clima perennemente caldo-umido, a forte piovosità, che lo rende particolarmente ricco di acque interne. La maggior parte del suo territorio è ricoperto da una densa foresta pluviale, per ampi tratti ancora ben conservata, specie nel nord-est ancora parzialmente inesplorato e poco conosciuto dal punto di vista faunistico.

L’Ogooué (Ogowe in lingua inglese) è il maggior bacino fluviale gabonese, il secondo dell’Africa centro-occidentale dopo il Congo-Zaire. Il suo bacino di drenaggio interessa, oltre al Gabon, anche il Camerun, la Repubblica Democratica del Congo e la Guinea Equatoriale. Si tratta di un bacino complessivamente vasto (quasi 225.000 kmq) ma relativamente breve (900 km), che nasce nel nord-ovest degli altipiani di Bateke e si getta con un ampio delta (circa 10.000 kmq) nel Golfo di Guinea, scorrendo attraverso foreste in gran parte disabitate (in media 4 abitanti/kmq!).

Dal punto di vista ittiofaunistico, si tratta di uno dei bacini fluviali più ricchi dell’intera Africa: 23 famiglie, 185 specie di cui una cinquantina endemiche (cioè esclusive e non riscontrabili in altri bacini). È strettamente collegato al bacino dell’Ivindo, a sua volta ricchissimo di endemismi.

Un affluente dell’Ogooué

Principali valori fisico-chimici:

T 26-28°C; pH 5,8-6,5; 0-1°dKH; 0-1°dGH; 50-100 µS/cm2.

Piante di interesse acquariofilo:

Ammania senegalensis, Anubias barteri var. glabra, Anubias gilletii, Anubias heterophylla, Anubias pynaertii, Bacopa crenata, Bolbitis heudelotii, Crinum natans, Limnophila dasyantha, Nymphaea lotus, Pistia stratiotes.

Pesci di interesse acquariofilo:

Protopterus dolloi, Calamoichthys calabaricus, Polypterus retropinnis, Pantodon buchholzi, Xenomystus nigri, Gnathonemus petersii, Alestes longipinnis, Neolebias ansorgii, Barbus holotaenia, Eutropiellus debauwi, Schilbe mystus, Malapterurus electricus, Platapochilus ngaensis, Aphyosemion australe, Aphyosemion gabunense, Aphyosemion ogoense, Aphyosemion striatum, Epiplatys sexfasciatus, Epiplatys singa, Parachanna obscura, Ctenopoma kingsleyae, Chromidotilapia guentheri, Chromidotilapia kingsleyae, Hemichromis elongatus, Tilapia tholloni.

© NatureAquarium.it

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.