• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
2 minuti
Letto finora

Acquari emozionanti producono pesci più intelligenti!

Ven, 02/Ago/2013 - 15:37
Posted in:
1 comment

Sembra una cosa ovvia, ma per tanti non lo è: anche i pesci, come gli altri animali, hanno un cervello da tenere allenato, e i pesci allevati in ambienti spogli e noiosi diventano meno intelligenti di quelli allevati in ambienti più stimolanti.

Acquario con legni e piante

Vi segnalo questo articolo su Practical Fishkeeping: Exciting aquariums produce brainier fish!, in cui si pubblicizzano i risultati di una recente ricerca svolta in Pennsylvania, in base alla quale è stato rilevato che i pesci allevati in ambienti spogli e noiosi sono meno intelligenti di quelli allevati in ambienti più stimolanti. Infatti negli esperimenti messi in pratica si è visto che i pesci cresciuti in ambienti arredati, con piante galleggianti e nascondigli, erano in grado di trovare l'uscita di un labirinto molto meglio di quelli cresciuti in ambienti spogli o nelle sale d'accrescimento industriali standard. Inoltre, i pesci allevati in acquari arredati hanno mostrato segni di miglioramento in un'area del cervello associata con l'apprendimento e la memoria.
Un altro stimolo usato dai ricercatori è stato quello di spostare gli arredi una volta a settimana, per offrire ulteriori stimoli ai pesci.

La ricercatrice Victoria Braithwaite ha rilevato che offrire ai pesci più stimoli aiuta a migliorare le possibilità di sopravvivenza una volta rimessi in libertà, rispetto a quelli da incubatoi ittici industriali. Nell'incubatoio il mondo è omogeneo, la vita è noiosa e monotona. Non c'è bisogno di trovare il cibo e non si devono evitare predatori. Secondo quanto deltto dalla ricercatrice, la filosofia della maggior parte degli incubatoi ittici è quello di produrre un gran numero di pesci e sperare che alcuni sopravvivano, mentre il suo studio suggerisce che allevandone meno ma rendendoli più intelligenti si avrà un tasso più elevato di sopravvivenza una volta rilasciati.

Motivo di più per allevare anche gli avannotti in acquari veri e propri e non nelle spoglie sale nido, e in generale per allevare sempre i pesci in acquari ben arredati, in modo che anche il loro cervello possa crescere e svilupparsi, senza rimanere "atrofizzato"

Riferimenti
Riferimenti e Link

Commenti

A proposito di intelligenza , i miei scalari.. appena arrivo con il contenitore del cibo e lo poggio davanti all'acquario si avvicinano ai vetri e iniziano a muoversi come se volessero spaccare il vetro ( Che curiosi xD ) Un giorno ho provato mettendo un bicchiere davanti all'acquario... non si muovevano! Ciò significa che riconoscono veramente la scatola del cibo.

Molti pesci osservano e "capiscono" quello che succede al di là del vetro dell'acquario, molto più di quanto non si pensi... molti riconoscono anche le persone: i miei pesci hanno un comportamento normale quando ci avviciniamo io o i miei familiari, mentre stanno nascosti tra le piante se si avvicina un estraneo...

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.