• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette

Attenzione alle Ampullarie

Da alcuni anni in Europa e quindi anche in Italia è vietata la vendita e la diffusione delle Ampullarie del genere Pomacea. Il divieto è dovuto ai gravi problemi causati alla flora e fauna locali dal proliferare senza controllo delle ampullarie che sono state liberate in natura, nei corsi d'acqua spagnoli, probabilmente da incauti acquariofili che volevano disfarsene, e che hanno evidentemente trovato un ambiente adatto alla loro riproduzione.
DECISIONE DI ESECUZIONE DELLA COMMISSIONE dell’8 novembre 2012 relativa alle misure per impedire l’introduzione e la diffusione nell’Unione del genere Pomacea

Tempo di lettura
6 minuti
Letto finora

L'anatomia delle Ampullarie: la conchiglia

Mer, 18/Ago/2004 - 00:00
Posted in:
0 comments

Traduzione della pagina
"Shell" di Stijn Ghesquiere
su AppleSnail.net, il sito migliore e più completo dedicato alle Ampullarie, che potete leggere al link seguente nella versione originale in inglese.

Conchiglia di ampullaria - Foto © Anne Throop

La conchiglia della maggior parte delle ampullarie è ovale, a forma di cono semirotondeggiante o rotondeggiante, anche se alcune specie, come Marisa cornuarietis, hanno una conchiglia abbastanza discoidale (conchiglia piatta). Le ampullarie hanno una conchiglia destrorsa (l'apertura della conchiglia è alla destra, come nella figura qui sopra) ad eccezione delle ampullarie del genere Lanistes, che hanno una conchiglia sinistrorsa (nella stessa posizione della conchiglia qui sopra, l'apertura è a sinistra); anche se ci sono rapporti di esemplari sinistrorsi anche negli altri generi (potete guardare nella
letteratura: CAZZANIGA, N. J. & ESTEBENET, A. L. 1990), anche l'autore del sito AppleSnail.net recentemente ha scoperto nel suo acquario un esemplare di Marisa cornuarietis sinistrorsa. Un'altra conchiglia sinistrorsa (Pila ampullacea) è presente nella collezione del Dott. Harry G. Lee.

Nella pagina sulla conchiglia di AppleSnail.net potrete trovere delle ricostruzioni in 3D della conchiglia di molte specie di Ampullarie.

Anatomia delle ampullarie - la conchiglia

Immagine tratta da www.applesnail.net © Stijn Ghesquiere
Didascalie tradotte in italiano

Le lumache del genere Lanistes hanno una conchiglia sinistrorsa, mentre il loro corpo è destrorso. Questo fenomeno è conosciuto come ipertrofismo sinistrorso. In questo caso la conchiglia si sviluppa verso l'alto, invece che verso il basso, rendendo l'ombelico capovolto verso l'esterno.

In una lumaca veramente sinistrorsa, sia la conchiglia che il corpo sono girati verso sinistra, e così tutti gli organi sono in posizione invertita (ad esempio il polmone dovrebbe trovarsi sul lato destro del corpo, invece che sul sinistro).
In una lumaca sinistrorsa ipertrofica, la conchiglia è sinistrorsa, mentre il corpo è destrorso. Il corpo destrorso diventa chiaramente visibile in fase di accoppiamento.

Per capire meglio potete comparare le foto di Pomacea bridgesii con quelle di Lanistes lybicus.

Nella gif animata sottostante è visibile l'evoluzione da una conchiglia destrorsa ad una sinistrorsa ipertrofica. A metà strada tra destrorsa e sinistrorsa ipertrofica si può riconoscere la forma della conchiglia del genere Marisa.

Una Marisa cornuarietis sinistrorsa - www.applesnail.net

Una Marisa cornuarietis (sulla destra). Il vertice della conchiglia è situato alla sinistra del corpo, invece che a destra.

da destrorsa a sinistrorsa - www.applesnail.net

Evoluzione della conchiglia da destrorsa a sinistrorsa ipertrofica

 
Spira
Una spira è un giro completo della conchiglia. La forma delle spire varia da ovale nei generi Afropomus, Lanistes, Marisa, Pila, Pomacea, e Saulea fino a forma di goccia in quelli di Asolene e Felipponea; dalla punta della conchiglia aumenta velocemente il diametro fino alla sua apertura. L'ultima spira è abbastanza grande, per lo spazio necessario a racchiudere il polmone.
Sutura
Le suture sono le linee sulla superficie della conchiglia dove due spire contigue si incontrano. Le suture sono diverse da specie a specie: alcune specie hanno suture che formano un angolo di 90° (come in Pomacea bridgesii), altre hanno suture indentate (come in Pomacea canaliculata) o hanno suture quasi piatte (tra le spire ci sono angoli da più di 90°) come in Pomacea flagellata flagellata.
Ombelico
L'ombelico è il profondo avvallamento al centro della conchiglia, e può variare da chiuso (non perforato) come in Afropomus balanoideus o abbastanza largo (perforato) come nel genere Marisa
Columella
Muscolo columellare - www.applesnail.net

Il muscolo columellare, che tiene unita la conchiglia al corpo della lumaca.

La columella è l'asse centrale della conchiglia (va dall'apice fino all'ombelico). Il corpo della lumaca è attaccato alla conchiglia con il muscolo columellare, che è attaccato appunto alla columella. Conosciuto anche come muscolo retrattore, rende la lumaca in grado di rimanere fermamente retratta dentro la conchiglia. Se si spezza, la lumaca perde la sua conchiglia e muore.
Colore
Il colore delle conchiglie varia da bianco a giallo bruno, bruno o verdastro-marrone, con o senza strisce rossastre o brunastre sulla superficie. I pigmenti che determinano il colore della conchiglia sono situati nello strato organico del periostraco sulla superficie della stessa.
Superficie raggrinzita
La superficie della conchiglia delle ampullarie diventa corrugata quando la lumaca cresce velocemente. In questo caso il periostraco inorganico, che viene creato per primo, è molto sottile e si raggrinza prima di venire rinforzato dall'ostraco e dall'ipostraco più rigidi.
Stria
Le strie, o linee di crescita, si formano con una crescita più lenta. I nuovi materiali per la conchiglia vengono depositati a poco a poco presso l'apertura della stessa, formando una nuova piccola increspatura o stria con ogni nuovo pezzo aggiunto.
Conchiglia - www.applesnail.net

Strie trasversali (Pomacea canaliculata)

Pomacea bridgesi - www.applesnail.net

Superficie della conchiglia raggrinzita (Pomacea canaliculata)

Conchiglia - www.applesnail.net

Sulla conchiglia di lumache giovani e in alcune specie anche negli adulti ci sono delle linee che appaiono come piccoli capelli (Pomacea flagellata).

Pomacea bridgesi - www.applesnail.net

Le linee su periostraco si possono osservare quando la luce si riflette sulla conchiglia (Pomacea flagellata).

 
Labbro
Il labbro della conchiglia è il margine della conchiglia stessa, all'apertura della conchiglia. Spesso nelle lumache mature è inspessito , mentre è affilato nelle lumache più giovani. Il labbro è curvato all'esterno, mentre è abbastanza dritto vicino all'ombelico.
Opercolo
L'opercolo è la porta della conchiglia, è un piatto corneo (eccetto che nel genere Pila, dove l'opercolo viene calcificato all'interno, durante la vita della lumaca), con una struttura concentrica che parte da un nucleo vicino al margine parietale (attaccato all'ombelico). Con questa porta, la lumaca può chiudere la conchiglia per sopravvivere nei periodi di siccità e per proteggersi dai predatori.
Conchiglia - www.applesnail.net

Conchiglia di giovane Pomacea bridgesii vista di fronte

Pomacea bridgesi - www.applesnail.net

Conchiglia di giovane Pomacea bridgesii vista da dietro

 

Struttura della conchiglia

La conchiglia è costituita da parecchi strati.

Strati della conchiglia - www.applesnail.net
Periostraco - Strato esterno
Lo strato più esterno è organico, costruito da parecchi strati di conchiolina (proteina molto resistente), che contiene i pigmenti che determinano il colore della conchiglia. Questo strato, chiamato anche periostraco, non è robusto come lo strato sottostante, lo strato prismatico.
Ostraco - Strato prismatico
Quest'ultimo, detto anche ostraco, è uno strato robusto e ricco di calcio, che normalmente non contiene pigmenti ed è di colore bianco. Tuttavia, i pigmenti del periostraco possono talvolta lentamente migrare nel livello prismatico. Nelle lumache più vecchie, lo strato prismatico può diventare talvolta visibile, perchè il periostraco si usura, formando piccoli buchi e talvolta scomparendo del tutto all'apice della conchiglia.
E' formato da cristalli di carbonato di calcio, orientati perpendicolarmente alla superficie della conchiglia.
Ipostraco - Strato perlaceo
Lo strato levigato all'interno della conchiglia è invece lo strato perlaceo o ipostraco. I cristalli di carbonato di calcio dell'ipostraco sono orientati parallelamente alla superficie della conchiglia. E' unito al livello perlaceo da un sottilissimo strato di conchiolina.
Il suo spessore dipende dalla specie della lumaca, dall'età, ed è anche influenzata dalle condizioni ambientali, come la concentrazione di calcio nell'acqua dove vive.
Pomacea bridgesi - www.applesnail.net

Conchiglia di Pomacea bridgesii, vista dell'interno che ne evidenzia la struttura.

Growing shell - www.applesnail.net

Animazione al computer dello sviluppo di una conchiglia

 

Quando una lumaca cresce, la conchiglia deve essere ingrandita per contenere il corpo accresciuto. Per accompagnarne lo sviluppo, la lumaca estende gradualmente la sua conchiglia aggiungendone nuove parti vicino all'apertura.

Il processo di crescita della conchiglia si svolge in due fasi: nella prima fase viene generato il sottile strato esterno , trasparente ed organico (periostraco), sul quale nella seconda fase vengono depositati gli strati interni calcificati. Il materiale che costituisce le conchiglie viene secernuto da cellule specializzate del mantello. In buone condizioni, le ampullarie possono sviluppare la loro conchiglia molto velocemente: possono aversi tassi di crescita di 0.5 cm di nuova conchiglia al giorno.

L'animazione al computer qui sopra illustra lo sviluppo della conchiglia. La parte più vecchia è quella posizionata nella parte superiore, mentre la parte più recente è posizionata vicino all'apertura.
Quando viene aggiunta una nuova parte della conchiglia, si formano sulla sua superficie delle piccole linee verticali (strie trasversali). Lo spessore e la regolarità di queste linee varia con le condizioni ambientali, l'età della lumaca e la specie. Esse forniscono informazioni sulle condizioni ambientali durante la vita della lumaca (allo stesso modo in cui i cerchi di un tronco ci dicono l'età di un albero).

L'opercolo, porta blindata delle ampullarie, si sviluppa in modo simile alla conchiglia: viene aggiunto nuovo materiale in senso circolare. Il risultato è un opercolo concentrico, con la parte più vecchia al centro. L'opercolo è rinforzato con uno strato di calcio soltanto nel genere Pila, mentre gli altri generi ha un opercolo corneo.

A causa del modo in cui le lumache risolvono i problemi di crescita (ingrandendo la loro conchiglia), devono trasportare sempre con loro l'intera costruzione, anche se non abitano le spire più vecchie. I crostacei e gli insetti, per esempio, usano un'altra opzione per superare il problema della crescita: quando crescono cambiano regolarmente la loro intera pelle e la sostituiscono con una più grande. Il vantaggio di questo metodo è che non devono trasportare con loro le parti di corpo obsolete. D'altra parte, i crostacei o gli insetti sono molto vulnerabili quando lasciano la vecchia pelle mentre deve ancora indurirsi la nuova pelle.

In fondo alla pagina dedicata alle conchiglie nel sito di AppleSnail.net, troverete un'utility per calcolare il volume interno di una conchiglia indicando alcune misure.

 

© Testo originale e foto di Stijn Ghesquiere - www.applesnail.net
Un ringraziamento particolare a Stijn Ghesquiere, l'autore della pagina e di tutto l'ottimo sito, per il suo enorme contributo alla conoscenza delle Ampullarie e delle altre lumache d'acqua dolce.

Elenco delle Specie presenti nel sito e appartenenti alla Famiglia

Marisa cornuarietis - Foto tratta da Gaqua.de

Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

Queste lumache mangiano tutto ciò che trovano (onnivore): piante morte e in decomposizione, molti tipi di piante acquatiche, animali morti, uova di altri animali, sono mangiatrici molto voraci. Non sono adatte per acquari piantumati.

Pomacea bridgesii - www.applesnail.net
Apple snail, Ampullaria
Aspettativa di vita: 4-5 anni
Dimensioni massime: La dimensione della conchiglia varia da 4 a 5 cm. di larghezza e 4,5 - 6,5 cm. d'altezza.

Si pensava che fosse questa specie la più diffusa in commercio come "apple snail", mentre attualmente è riconosciuto che non viene affatto esportata, quella che si pensava fosse Pomacea bridgesii è in realtà Pomacea diffusa.

Pomacea bridgesii - www.applesnail.net

Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

Bella e grande ampullaria, mangia quasi tutti i tipi di pianta e non è quindi adatta per nulla ad acquari piantumati; va evitata, a meno che l'acquario sia privo di piante o altra vegetazione.

Pomacea diffusa - www.applesnail.net
Apple snail, Ampullaria
Aspettativa di vita: 4-5 anni
Dimensioni massime: La dimensione della conchiglia varia da 4 a 5 cm. di larghezza e 4,5 - 6,5 cm. d'altezza.

Bella e grande ampullaria, preferisce piante morte e in decomposizione, e cibo artificiale come quello per i pesci; non mangia piante sane, a meno che non ci sia altro cibo disponibile. Questo la rende una buona scelta per gli acquari piantumati.

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.