• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette

Anentome helena

(Meder in Philippi, 1847)

Le Anentome hanno la caratteristica che a differenza di molte altre sono carnivore e non vegetariane; vengono chiamate "lumache killer" perchè in acquario si nutrono delle altre lumache presenti.

Antentome helena - Foto © RSX (Wikipedia.org)

dimensioni massime in natura
1,5 - 2 cm
aspettativa di vita in acquario
2 - 5 anni

La specie Anentome helena è una piccola lumaca conica asiatica, che non supera 1,5 - 2 cm di lunghezza, vive in acqua dolce, e la sua spessa conchiglia è di una bella livrea bicolore, giallo chiaro o beige con striature nere più o meno larghe. Una sorta di tubo, il sifone, evidente quando la lumaca si muove, che serve ad attingere acqua e portarla in una cavità del corpo adibita ad organo olfattivo, la classifica tra le specie di Neogastropoda.

Nativa del Sudest asiatico, vive in torrenti in zone d'acqua mossa, con fondo sabbioso/melmoso. Solitamente scava nel substrato una buca nella quale riposa, rimanendo visibile solo la cima della conchiglia e la sua caratteristica proboscide sensibile.

La tassonomia al solito è abbastanza controversa tra gli studiosi, la situazione attuale dovrebbe e sottolineo dovrebbe, essere questa:

La Tassonomia

Per la maggioranza delle fonti trovate il genere Anentome è valido e contiene una sola specie, Anentome helena. In passato (ma anche ora, a seconda delle fonti) era chiamata Clea helena, secondo alcuni era l'unica specie d'acqua dolce del genere Clea, secondo altre anche le altre 11 specie di Clea sono d'acqua dolce e divoratrici di lumache.
Secondo altre fonti, Anentome sarebbe solo un sottogenere di Clea, per cui il nome corretto della specie andrebbe indicato come Clea (Anentome) helena.

Proveniente dall'Asia, non è arrivata in Italia se non verso il 2007, periodo nel quale l'espandersi della loro fama di mangia-lumache ne ha fatto accrescere in maniera esponenziale la richiesta, anche se sono ancora un po' carucce (si vedono dai 2,5 ai 5 euro, ma le ho sentite vendere anche a 15-20 euro ad esemplare ==:-( e ce ne vogliono un gruppetto per essere sicuri di avere entrambi i sessi)

Non toccano le piante e possono convivere con qualsiasi pesce d'acquario, tranne che con altre lumache. Infatti la caratteristica distintiva delle Anentome è di essere carnivore, più precisamente molluschivore, e divorano qualsiasi altra lumaca incontrino. Vengono chiamate lumache mangia-lumache, lumache killer, chiocciole killer, lumache assassine, e chi più ne ha più ne metta, e vengono ricercate e pagate anche abbastanza care da chi vuole "disinfestare" l'acquario dalle lumache infestanti. Inoltre, una volta terminate le altre lumache, non hanno difficoltà ad adattarsi al mangime congelato, alle pastiglie per pesci da fondo, al mangime secco in granuli. L'importante è fornire alimenti altamente proteici e tenerle in acqua abbastanza dura, perchè non rallenti la crescita del guscio.

Non sono di nessuna utilità per quanto riguarda la pulizia dalle alghe, ma vederle cacciare e divorare qualsiasi altra lumaca è impressionante.
Con qualsiasi altra lumaca non si si intende solo le lumachine infestanti, come lymnaea, physa, planorbis, melanoides, ma anche quelle messe appositamente in acquario, come neritine e ampullarie: riescono senza alcuna difficoltà a "stappare" l'opercolo di qualsiasi lumaca, anche molto più grossa di loro, in particolare se allevate in gruppo. Ho letto esperienze di gente che le ha messe insieme a delle grandi lumache di stagno, Lymnea stagnalis, con l'idea di nutrire le piccole helena con le nascite delle Lymnea, e che si sono trovati nel giro di 24 ore senza neanche più una Lymnea adulta.

Va tenuto conto anche del fatto che le helena arrivano negli acquari degli hobbysti finali molto affamate da viaggi e quarantene dai loro paesi asiatici d'origine, e che nei negozi di certo non verranno tenute con altre lumache da mangiare... In realtà ho letto anche di esperienze positive di convivenza con grandi neritine o grandi ampullarie, per cui probabilmente se ben nutrite la convivenza potrebbe essere possibile; tenete conto però che potrebbe non essere così.

Raccomanderei particolare cautela a chi le alleva, che non corrano il rischio di rilasciarle in natura: sono specie tropicali che non dovrebbero superare i nostri inverni, ma se qualche esemplare dovesse sopravvivere ed adattarsi, l'impatto di una tale specie di lumaca del nostro ambiente non deve essere dei più felici... (per le specie autoctone, intendo).

riproduzione

E' una lumaca NON ermafrodita, cioè per potersi riprodurre devono esserci due esemplari distinti, un maschio e una femmina, per cui per avere maggiori probabilità di ottenerne una coppia è meglio allevarle in gruppi di almeno 8 esemplari. Le uova non vengono deposte in grappoli ma singolarmente, avvolte ognuna in un sacchetto gelatinoso semitrasparente, sparse sugli arredi, ma sembra che in presenza di piante le preferiscano come luogo di deposizione. Il tempo di schiusa varia dalle 3 alle 5 settimane, le piccole lumache appena nate in genere scompaiono nel substrato di fondo, ed il tasso di crescita è molto lento, almeno in rapporto a quello delle altre lumache d'acquario consciute, ci mettono da 4 agli 8 mesi ad arrivare alla taglia adulta, il che spiega come mai non diventino infestanti come le altre.

Accoppiamento tra du Anentome helena - Foto di Neale Monks

Accoppiamento tra due Anentome helena - Foto di Neale Monks

SL (Standard Lenght)
Lunghezza standard, è la lunghezza del pesce calcolata dalla punta del muso al peduncolo caudale (esclusa quindi la coda)
TL (Total Lenght)
Lunghezza totale, è la lunghezza del pesce calcolata dalla punta del muso alla punta della coda (quindi coda compresa)
Demerso
specie che vive in prossimità del fondo del mare. I pesci demersi si dividono principalmente in due tipi: Bentonici e Bentopelagici
Bentonica
specie che vive e che è legata al fondo
Bentopelagica
specie che vive sia sul fondo o vicino ad esso, sia nel livello medio dell'acqua
Pelagica
specie che vive lontano dal fondo, in acque aperte
Diadroma
specie che migrano tra acque salate e acque dolci
Anadroma
specie che che vive per la maggior parte del tempo in acque salate e si riproduce in acque dolci
Catadroma
specie che vive in acque dolci e si riproduce in acque salate
Anfidroma
specie che si muove indifferentemente da acque dolci ad acque salate
Potamodroma
specie che migra all'interno di acque dolci
Oceanodroma
specie che migra all'interno di acque salate

Commenti

Avrei una domanda sulla anentome helena.. ho letto della difficoltà nel riconoscerne i sessi e del fatto che senza la coppia non si possano riprodurre, da non molto ne ho 2 in acquario e da poco ho notato le tipiche singole uova sparse qua e là in vari punti dell'acquario... ora la domanda è... se hanno fatto le uova è sicuro che sono maschio e femmina o possono deporre uova senza che da queste nasca niente perché non ""fecondate"" per l'assenza del maschio?!??

E' possibile, che una femmina deponga uova non fecondate, ma è più possibile, se non è molto che le hai, che la lumaca sia stata fecondata da qualche maschio prima di arrivare nel tuo acquario, e che deponga ora le uova (ci mettono un po' a 'maturare' nel corpo della femmina), in questo caso le uova sarebbero ovviamente feconde... solo se deporranno uova feconde dopo molto tempo che le hai potrai essere sicuro di avere maschio e femmina...

Grazie mille per la risposta... quindi se non ho capito male, non è comunque da escludere la possibilità di uova non "fecondate".. concludo dicendo che inizialmente le uova che avevo visto erano poco più di 20, e a distanza di qualche giorno sono minimo raddoppiate... oggi guardando bene la helena ho notato che "se ne sta portando a spasso una attaccata al guscio" leggendo qua e là mi sembra di aver capito che è l'operazione che fanno prima di "attaccarle" dove meglio credono

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.

Le Lumache d'Acqua Dolce & Salmastra

Capita praticamente in tutti gli acquari, specialmente in seguito all'introduzione delle piante, di scoprire in vasca qualche piccola lumachina... non è il caso di gridare subito all'orrore e alla catastrofe, spiaccicandole subito o peggio, ricorrendo a lumachicidi o a pesci spacciati per "divoratori di lumache", comprati per farsele mangiare senza considerare le loro specifiche esigenze... Le lumache non solo non sono pericolose, ma secondo me fanno molto bene al "sistema" acquario, svolgendo molte funzioni utili e positive.