• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
28 minuti
Letto finora

Caridina: Tutto Quello Che...

Mar, 06/Gen/2009 - 23:12
Posted in:
2 comments

Tutto Quello Che Avreste Sempre Voluto Sapere Ma Non Avete Mai Osato Chiedere... i messaggi più interessanti di it.hobby.acquari

Caridina cantonensis - Foto © Jerome Picard (Flickr)

Ho intenzione di raccogliere qui le domande e le risposte più interessanti e più frequenti trovate sul Newsgroup it.hobby.acquari che riguardano le Caridina. Come sempre, per quanto mi riguarda le esperienze vissute in prima persona sono quelle che insegnano più di mille pagine di teoria e di schede precompilate; per cui qui troverete i messaggi "di vita vissuta", da cui ho tolto saluti e convenevoli vari per lasciare solo le cose essenziali, evidenziando le frasi a mio parere più importanti.

Ringrazio innanzitutto tutti i partecipanti ai gruppi di discussione, vecchi e nuovi, sia chi dà le risposte, sia chi fa le domande, ringrazio Google che con la ricerca avanzata nei gruppi mi ha permesso di ricercare nei vecchi messaggi quelli che avevano più attinenza a questo argomento, ringrazio coloro che citerò riportando il loro messaggio... non vorrei comunque che qualcuno pensasse ad uno "sfruttamento" dei newsgroup a fini personali, il mio intento è solo quello di dare una mano a chi cerca informazioni su internet; se qualcuno si sentisse disturbato da quanto scritto, o per essere stato citato, non esiti a scrivermi.

... sull'ALLEVAMENTO

Voltoio (4 mar 2000)
C'è qualcuno che ha esperienza col gamberetto Caridina Japonica?
- E' carnivoro (mangia i piccoli pesci)?
Francesco M.
Io uso proprio le caridine come spazzini nella mia vaschetta da riproduzione; sono simpatiche e fanno un ottimo lavoro..... non so però se possano gradire o meno le tue alghe :-)
Il bello è che sono VEGETARIANE, quindi no problem per i tuoi piccolini :-)
Se decidi di provare, acquistane almeno 7 o 8, le caridina infatti vivono in comunità ; se lasciate sole, diventano timide e puoi scordarti di vederle. Attento quando le acquisti! Spesso i negozianti ti vendono roma per toma. Ti consiglio di farti un bel giro nel web e di rileggerti qualche post vecchio sull'argometo, poichè esistono gamberetti simili (come i cristal) che invece sono molto carnivori quindi occhio.
Michele Ralli
Le C. jap. come tutti i crostacei, devono fare la muta, prima o dopo. Alcuni pesci (Discus Soprattutto) in natura Vivono alimentandosi quasi esclusivamente di gamberetti possibilmente acchiappandoli da "molli". Sicuro di avere rifugi abbastanza, e abbastanza piccoli??
Emiliano Della Bella
> Le C. jap. come tutti i crostacei, devono fare la muta, prima o dopo.
Vero.
> Alcuni pesci (Discus Soprattutto) in natura Vivono alimentandosi quasi esclusivamente di gamberetti possibilmente acchiappandoli da "molli"
Su questa affermazione ho già più volte dissentito.. e con cognizione di causa perchè ho allevato discus e caridina insieme per tanto tempo. L'unica cosa che ho visto è che quando i discus trovano un esoscheletro vuoto, se lo pappano, probabilmente per ingerire delle fibre. Non ho MAI visto un discus attaccare una caridina viva, anche se gli stava ad un centimetro dalla bocca.
> Sicuro di avere rifugi abbastanza, e abbastanza piccoli??
Anche qui è più per far sentire sicure le caridine che per non farle pappare dai discus. Se hanno posti dove rifugiarsi sono molto meno timide anche sotto luce intensa. Credo che dovrò aggiungere due righe all'articolo sulla caridina.
Alessandro Sensoli (01 apr 2002)
una domanda a chi le alleva oramai da tempo: che dimensioni massime raggiungono? e in quali tempi? (tipo dopo 6 mesi quanto sono? e dopo 1 anno? ecc.)
LordTHeuZ
La dimensione massima é raggiunta dalle femmine dopo circa un anno e poco più, se allevate bene e con una alimentazione che integri le alghe che vanno a cercare in vasca. In questi casi si hanno femmine sui 5, 5.5 cm con un addome molto bombato; i maschi rimangono più piccoli e lungilinei, non ho mai avuto maschi che superassero i 4 cm.
Ps: quanto detto vale per le japonica, altre caridine hanno ritmi di crescita e dimensioni differenti.
AbAcAb
Ti posso dire che le mie dopo circa 5 mesi sono sui 4 cm.
Alcune sono piu' piccole (credo siano maschi - ma non sono certo che appartengano tutte alla stessa specie).
Ne ho una un po' piu' grande (quasi 5 cm) che presenta una vistosa striscia verde chiaro acceso lungo tutto il corpo.
Ho chiesto qui sul ng se effettivamente era una Japonica ma non mi e' pervenuta risposta...(ne approfitto anche per reiterare la richiesta :-)).
Andrea (04 ott 2004)
Cosa date da mangiare alle vs. Caridina japonica?
David
Qualsiasi cosa, dalle scaglie a altro.
Ieri gli ho dato il pellet per ciclidi africani che rimane a galla e loro ci si sono attaccati di peso e l'hanno portato a fondo!!
UomoBirra (28 set 2004)
Ragazzi ma che temperatura deve avere un acquario per ospitare decentemente delle caridine? Dico questo perchè ora il mio acquario è sui 23 gradi... per i guppy va bene... ma per le caridine? e per le ampullarie? Devo riattaccare il riscaldatore?
David:
> ora il mio acquario è sui 23 gradi... per i guppy va bene... ma per le caridine? e per le ampullarie? Devo riattaccare il riscaldatore?
No, anzi, stanno meglio a temperature medio basse tipo appunto 22-24° piuttosto che temperature intorno ai 27-28° (un pò troppo per loro)
LordTHeuZ
> Ho fatto un corso accelerato con i PDF di Emiliano sulla caridina japonica... spero di avere imparato a riconoscerle.
Ok... al limite beccati pure questa url: www.shrimpcrabsandcrayfish.co.uk
Sotto "algae eating shrimp" trovi le caridine (in varie versioni e tipi, purtroppo non reperibili qui in italia, almeno io non le ho mai viste! :P), mentre sotto la voce "ghost shrimp" trovi alcuni dei gamberetti che vengono spesso spacciati nei negozi per caridine japonica.
Salvo (14 set 2003)
Nessuno ha mai visto in giro questa varietà? aquaworld.netfirms.com.../Caridina_sp_crystal_red.htm io le trovo bellissime
Luca Miselli
Non è una normalissima Caridina serrata? se è così ogni tanto si trova anche da noi, certo che come al solito i colori vivaci senza mezzi di difesa appropriati NON sono un vantaggio per le specie... i guppy sono un eccezione... la loro difesa è far morire di indigestione i predatori con un numero esorbitante di avannotti.
beh, volendo anche le caridine normali possono raggiungere quella colorazione... prendi una caridina, la metti in acqua bollente per 5 minuti diventa rossa... come lo so?... beh... il mio numero di caridine è calato da 10 a 3 nell'arco dell'estate...
Decessi da caldo:
2 guppy (su un numero piuttosto elevato)
3 pseudogastromyzon (su 5)
Decessi da Badis:
8 caridine i resti ossidandosi diventavano rossi
Emiliano Della Bella
Le red crystal sono delle caridine che provengono da un allevamento i giappone. Sono delle bumble bee albine, la parte nera diventa rossa. Ero quasi riuscito ad averle, poi per un "qui pro quo" mi hanno dato altre caridine un pochino diverse, comunque sono animali facili, si riproducono bene, mangiano il muschio di java come delle idrovore, purtroppo la temperatura di 27 gradi le stronca in 24 ore :-((
Luca Miselli
suppongo che in linea di massima, valga anche per la japonica vero?
l'ignoranza si paga... io avevo messo il muschio di java per offrir loro un riparo dai badis...
dai badis forse si son difese, ma dal Generale Agosto direi di no...
Emiliano Della Bella
No, Le japonica vanno tranquille alemno fino a 31 gradi
Albus Dumbledore
Confermo soprattutto la parte delle temperature. Infatti, sono le uniche sopravvissute a questa estate. :-((
Rusty (18 apr 2001)
Che dimensioni raggiunge una caridina Japonica? ne ho un paio che nel giro di un mese e mezzo hanno raddoppiato le dimensioni. ho il vago sospetto che siano qualcos'altro , se non fosse per l'assenza dei ventagli assomigliano ai moluccensis. Ora sono 4 cm , ma la cosa impressionante è la velocità di crescita
LordTHeuZ
Ciao Rusty, io ho potuto constatare che spesso le caridine introdotte in un ambiente per loro ospitale (condizioni dell'acqua, piante, quantità di detriti ecc..) compiono mute molto frequentemente, con conseguente "ingrossamento" delle caridine stesse...
Il raggiungimento della dimensione massima varia anche in relazione all'ambiente in cui si muovono, non supera mai comunque i 6 cm, anche se la dimensione "normale" di una caridina adulta si stabilizza circa intorno ai 4 cm, raramente raggiungono i 5....
Perciò se dovesse ingrandirsi ancora, considerei l'idea che non siano caridine, ma piuttosto altri gamberetti a loro molto simili che si trovano in quantità rilevante anche nei torrenti italiani... Il loro nome scientifico non lo ricordo, ma spesso e volentieri vengono vendute da negozianti "ignoranti" come caridine...
Rusty
Ho avuto la conferma a quanto dici parlando con il mio negoziante abituale, il quale mi ha appunto detto che a volte certi distributori spacciano per caridine qualunque gamberetto, e spesso sono gamberetti nostrani, che da piccoli possono trarre abbastanza in inganno, poi crescendo i nodi vengono al pettine, ormai è chiaro che sono almeno due varietà diverse, si tratta di stabilire quali sono :-)))))
monica (10 apr 2002)
...quante caridine posso tenere in un acquario che ha già pesci a suffficienza??
quanto mi influiscono sull'equilibrio biologico (visto che mangiano e cag..no tantissimo)?? ho visto anche dei gamberetti filtratori che in confronto alle caridine sembrano astici!!... influiscono come i pesci o hanno un diverso inpatto biologico??
LordTHeuZ
> ..quante caridine posso tenere in un acquario che ha già pesci a suffficienza??
Dipende da che ospiti hai, in che quantità, dalle dimensioni della vasca, da come é arredata... :-)
Insomma, così come la poni la domanda rimane senza risposta... Facci sapere di più!
> quanto mi influiscono sull'equilibrio biologico (visto che mangiano e cag..no tantissimo)?? ho visto anche dei gamberetti filtratori che in confronto alle caridine sembrano astici!!...influiscono come i pesci o hanno un diverso inpatto biologico??
Influiscono sull'equilibrio biologico sicuramente, personalmente ritengo che influiscano meno di quanto un pesce mediamente fa ( e c'é pesce e pesce...).
I gamberetti filtratori che hai visto sono quasi sicuramente degli Atya; pacifici, brutti da morire (ma va a gusti..), abbastanza resistenti. Se ti piacciono tieni conto delle loro dimensioni in relazione al tuo acquario, e considera che quando mutano ti lasciano delle carcasse in vasca non da poco.
EC
> quanto mi influiscono sull'equilibrio biologico (visto che mangiano e cag..no tantissimo)??
In confronto ai pesci sono molto meno influenti, forse solo paragonabili a dei "piccoletti" tipo endler's o simulans. L'unica cosa che forse puo' "inquinare" un po' e' l'esoscheletro che rilasciano spesso, se non hai pesci che se ne nutrono.
Alessandro Sensoli (15 lug 2001)
Posto una domanda su di un gamberetto d'acqua dolce he assomiglia in maniera indecente alla caridina ma NON mi sembra che sia quella.
Alla domanda fatta al negozio la risposta è stata tra le più classiche: <bhè!... è un gamberetto d'acqua dolce non si vede?> ok grazie e palla al centro ^_^
Allora è fatto così: trasparente, lunghissime antenne, 4 o 6 (non sono riuscito a capirlo tanto è veloce) "pinzette" (non chele) con le quali continua a pizzicare i tronchi o le foglie, coda a ventaglio, occhietti neri.
Livrea: una striscia chiara dalla testa alla coda con delle striscie trasversali dello stesso colore che si dipartono da quella centrale e scendono lungo il fianco. Di queste la 3° è più lunga arrivando quasi a congiungersi sul ventre formando praticamente un anello.
Una cosa che ho notato (e non mi sembra dipenda dalla luce ma non ne sono sicuro), in certe occasioni (stress? paura? altro?) il colore delle strisce e degli occhi passa da un bianco lattiginoso a un verde quasi fosforescente.
Rimane la similitudine anatomica pressochè totale con la caridina ma non mi sembra proprio sia quella. Nessuno ha mai visto niente del genere?
tanc iu anticipate a chi lo identifica ;)
Emiliano Della Bella
Ciao, mi sembra un macrobranchium anche chiamato gamberetto dei vetro.
Alessandro Sensoli
mmmmm nun jassomija pè niente ^_^ almeno a quello che ho visto su di un sito... ma magari è sbagliato quello del sito... hai mica una url dove indirizzarmi con una foto del gamberetto di vetro?
LordTHeuZ
> posto una domanda su di un gamberetto d'acqua dolce che assomiglia in maniera indecente alla caridina ma NON mi sembra che sia quella.
Mumble mumble... ho capito perfettamente che gamberetti sono, in effetti la somiglianza con le caridine è molto pronunciata. Differiscono da queste ultime per piccoli dettagli, come ad esempio il carapace naturalmente "gobbo", ovvero arcuato in prossimità della coda, che le rendono simili a delle caridine con una deformazione della colonna.. :)
Poi gli occhi sono maggiormente distanziati che nelle caridine, lo stesso muso è decisamente più pronuciato.
Il nome di questi gamberi non lo ricordo, so per certo però che possono essere trovati anche in qualche ruscello nostrano, bisognerebbe chiedere agli amici fanatici delle gambusie... i posti mi sembra siano gli stessi.
Ad ogni modo, è più bruttarella della caridina, mangia meno alghe e cresce anche di più.
Alessandro Sensoli
Esattamente.
Anzi sono riuscito persino a trovare una foto su di un sito e sembra anzi è proprio il mio gamberetto visto di profilo. Ci daresti un'occhiata? Però il nome non c'è ma è scritto che si trova nei ruscelli di casa nostra. www.funsci.com/fun3_it/esper1/esper1.htm Però a 28° vedo che ci campa bene lo stesso ^_^
Mi interessava sapere qualche cosa relativamente alla riproduzione.
Per quanto riguarda le alghe, se quello ne mangia poche..... le caridine che sono? falciatrici?????? ^_^
Fabrizio (24 giu 2001)
Ieri ho acquistato sei simpatiche caridine, oggi ho guardato la vasca e, 8-(((((((((((((((((( sono scomparse nel nulla......... non ci sono nemmeno più residui che possano far capire il perchè.
Ho una vasca chiusa, quindi non possono essere uscite, i pesci che ho in vasca sono:
2 discus - 2 corydoras albini - 4 neon - 1 gyrinochelius - 1 plecostomus
Ma dove diamine sono finite? :-(((
Non è che se ne vanno sotto la sabbia???
Patrick
è successo anche a me se c'è qualcosa che le spaventa... (Discus)...... sono abilissime nel nascondersi.... cercale attentamente tra i sassi o sotto eventuali legni....
Un eventuale esplorazione notturna in caso di insuccesso
Marco La Volpe
Quando vogliono sono invisibili :-) Senti questa, tempo fa ne avevo 6 in una vaschetta arredata da 13 litri visibile da quattro lati, quindi senza angoli nascosti, per dieci giorni sono scomparse tutte, alla fine ero sicuro fossero evase, poi un bel giorno di nuovo tutte e sei in giro per la vasca.
LordTHeuZ
Controlla che non si siano infrattate nel filtro.... le mie un pò di tempo fa avevano la brutta abitudine di infilarsi nel vano della pompa passando per la feritoia da dove esce l'acqua.... e non ti dico il casino che ho tirato su per recuperarle! :P
Fabrizio
Ehilà una l'ho rivista! Appena ho acceso la luce si è dileguata, è la più grande del gruppo, ma delle altre niente........... spero che sia come dite voi.

... sulla loro proverbiale TIMIDEZZA

EC (09 ago 2002)
Caridina assassina!!!!
In questi giorni, dopo l'evasione di 12 caridina da Alkatraz, ho ritirato in casa le rimanenti 12 e le ho messe in una vaschetta. Dopo essersi mangiate una quintalata di alghe, mi hanno sbranato anche gli stick per i ciclidi e non contente hanno estratto e MANGIATO 3 lumache. Ho dovuto togliere anche i piccoli di endler's perche' li aggredivano. Adesso le cose sono 2: o e' il branco che gli fa questo effetto, oppure sono modificate geneticamente e gli hanno inserito geni di caracidi.
Stamattina, cambiandogli l'acqua avevo quasi paura a mettere dentro la mano. :-DDDDDDDD
p.s. per non parlare delle montagne di cacchetta che producono, in confronto quella di un Astronotus e' irrilevante.
EC
Adesso sono appena tornato da casa e nonostante gli avessi lasciato nella vaschetta 3 stick per ciclidi giganti, si sono divorate altre 2 lumachine e stanno cercando di estrarre l'ultima. Alla faccia degli alghivori!!!!!!!!!!
p.s. forse mi conveniva prendere 3 alani..........
Antonello Demontis
Siamo sicuri della specie? Caridina........?
EC
Si, si, sono le classiche japonica, quelle con i puntini rossi.
Ne avevo avute 2 per 3 anni ed erano abbastanza paurose perche' in vasca con ciclidi aggressivi, pero' ne avevo beccata una che acchiappava al volo i guppini appena nati. Queste sono incredibili, si avventano su qualsiasi cosa si muova e che accanimento per estrarre le povere lumachine. Forse sono cosi' perche' i primi giorni le ho tenute all'aperto e hanno trovato moltissime alghe e cibo vivo.
LordTHeuZ
Sicurissimo che siano delle japonica? Molti negozianti spacciano gamberetti vari (il più famoso é il macrobrachium) per caridina, senza problemi...
Con la differenza che le caridine sono omnivore ma non attaccano mai pesci e men che meno lumache (al limite, puoi trovarle ad accanirsi su qualche cadavere), specialmente in una vasca in cui dai da mangiare; i macrobrachium, per esempio, sono invece pericolosi per ospiti piccoli e non... :\
Saprei curioso di vederle... riesci a farci qualche foto?
E poi, per pura curiosità... che valori dell'acqua hai? E che ospiti?
EC
> Sicurissimo che siano delle japonica?
Si. Ne ho avute anche in passato.
> Molti negozianti spacciano gamberetti vari (il più famoso é il macrobrachium) per caridina, senza problemi...
Sono facilmente riconoscibili, anche dalle altre specie di caridina.
> Con la differenza che le caridine sono omnivore ma non attaccano mai pesci
Due anni fa avevo beccato una femmina che prendeva i guppini appena nati al volo, nonostante fosse in vasca con ciclidi aggressivi. L'ho vista diverse volte, il maschio non l'ha mai fatto.
> e men che meno lumache (al limite, puoi trovarle ad accanirsi su qualche cadavere),
Le lumache hanno iniziato a lavorarle all'esterno, penso mangiandone la copertura algosa, poi sono passate alla carne. La mangiano tutta lasciando solo la placca piu' dura.
> specialmente in una vasca in cui dai da mangiare;
HAnno iniziato a mangiare quintali di alghe, le avevo all'esterno e nei catini dove ho le alghe per endler's e mbuna in 3 giorni mi hanno spazzolato tutto. Poi siccome sono scappate in 12 le ho messe dentro in una vaschetta da 10 litri e hanno iniziato a divorare le lumache. Pensavo ad un bisogno proteico, percio' gli ho dato regolarmente stick per ciclidi carnivori, pero' le lumache continuano ad aggredirle.
> Saprei curioso di vederle... riesci a farci qualche foto?
Non ho la macchina fotografica, comunque se capita qualche amico a casa gli faccio fare una foto mentre spolpano la lumaca.
> E poi, per pura curiosità... che valori dell'acqua hai?
Acqua di rubinetto di Milano, non l'ho mai misurata, dovrebbe essere un pH sull'8 e durezza alta. Ma anche le altre le avevo tenute sempre a questi valori ed erano campate 3 anni prima di scappare.
> E che ospiti?
Nessuno.
MioMao
Sono di passaggio a Milano... e mi accodo al tuo msg per i miscredenti: i Caridina SI mangiano le lumache; eccome!!
Successe anche a me, nell'acquarello: in pochi giorni sparirono TUTTE le lumache (3 tipi).
Anche se non mi è mai successo di vedere attacchi agli avannotti, idealmente NON mi sento di escluderlo!!
Anche perchè... .avete mai visto come i Caridina si acchiappano al volo chironomus & artemie (surgelato) messi in corrente?? Quindi, che problemi volete che abbiano ad acchiapparsi degli avannotti....?!? Direi nessuno...
Quindi, sicuramente voraci.. ma non li definirei "assassini"! ;-)
Davide@Home
> Anche se non mi è mai successo di vedere attacchi agli avannotti, idealmente NON mi sento di escluderlo!!
sono appena stato testimone di attacco di una caridina (con uova ) ad un guppino di 1 cm..
> Quindi, sicuramente voraci.. ma non li definirei "assassini"! ;-)
mah in natura assassini non ce ne sono.... solo.. voraci :D ;)
EC
In effetti le mie che si lavorano le lumache dovrebbero essere tutte femmine e anche quella che mi attaccava i guppini era sicuramente una femmina. Forse e' legato al fatto che hanno piu' bisogno di alimentarsi dei maschi.
Davide@Home
la butto li così.... ma non è che tra le japo. le femmine dominano'? così a occhio mi è parso di notare che sono le +aggressive, le prime a buttarsi sul cibo (vivo o meno)... quelle che se ne stanno tra le alghe + belle... boh...
EC
Non saprei, ne ho avute solo 2, quindi la mia esperienza non fa testo, comunque la meno timida era sicuramente la femmina.
E' la prima volta che ne prendo un gruppetto consistente. Per la verita' era piu' consistente se 12 non scappavano.
Vasal
> Mai sentito di C.japonica così aggressive! Sicuro?
Qualche giorno fa ho introdotto nella "vasca grande" un piccolo back molly proveniente dalla vasca di accrescimento degli avannotti. Io intanto mi ero piazzato per vedere eventuali reazioni anomale degli altri inquilini.
Il piccolo, intimorito per il nuovo ambiente, se ne stava vicino ad una pila di pietre. Dopo pochi minuti è stato "circondato" da 6 caridine che lo hanno assalito quasi contemporaneamente. Sentendosi "mordere" ovviamente ha abbandonato ogni timore ed ha iniziato a nuotare subito nell'acquario e, vi assicuro, che almeno 40 cm li ha fatti con due caridine attaccate alle branchie.
EC
> Mai sentito di C.japonica così aggressive! Sicuro?
Si, ieri ho provato a mettere dentro altre 3 lumache e le hanno uccise subito. Beh, subito si fa per dire, iniziano il loro lavoro di scavo con le zampette e le lavorano ai fianchi per 3-4 ore. Fra l'altro ieri sera c'erano 6 esoscheletri e se mangiano a questa velocita' dovrebbero far presto anche le uova.
Davide@Home
io credo sia l'efetto branco.. quando ne avevo 4/5 erano molto pacifiche adesso a quota 15 (in 90L) sono molto molto "toste"...
e anche da me mangiano le lumache :)
Bokaz (24 mag 2004)
Questa è fantastica. Due giorni fa ho inserito nell'acquario tre nuove caridine (per Marco: ho fatto tutti i test, ammoniaca compresa. I valori sono al minimo storico. A questo punto penso proprio che il filtro sia partito. Tutto a posto!).
Immediatamente la caridina superstite che avevo in vasca si è ringalluzzita ed è uscita dal suo nascondiglio per unirsi alle altre, che hanno iniziato subito a ripulire la vasca da alghe e rimasugli.
Ma il bello doveva ancora venire! Quando alla sera ho inserito in acquario mezza pastiglia da fondo sminuzzata per i Corydoras le caridine sono letteralmente schizzate via da radici e piante per fiondarsi rapidissime sui pezzetti. Un boccone per una e via a nascondersi tra i rami dell'Egeria! I Cory sono rimasti letteralmente basiti. Era sera e ho spento la luce, per cui non so come sia andata a finire. Non vorrei però che la scena si ripetesse tutte le volte, altrimenti cosa si mangiano sti poveri pesci da fondo?
ECCI'
> I Cory sono rimasti letteralmente basiti.
Da me i cory si fanno anticipare dalle lumachine che escono fuori dalla sabbia come falchetti.
> Era sera e ho spento la luce, per cui non so come sia andata a finire.
La caridina vince sempre perche' e' velocissima.
> Non vorrei però che la scena si ripetesse tutte le volte, altrimenti cosa si mangiano sti poveri pesci da fondo?
Prima alimenti pesci a galla e caridina e poi fai cadere sul fondo il cibo per i cory. Se jai pesci veloci che si nutrono anche sul fondo sei fregato. L'unica soluzione e' somministrare il mangime molto sbriciolato o addirittura in polvere cosi' i cory riescono ad assimilarlo filtrando la sabbia.
Bokaz
>Da me i cory si fanno anticipare dalle lumachine che escono fuori dalla sabbia come falchetti.
Non è possibile. Farsi fregare da una lumaca! Fossi nei cory non lo racconterei in giro :-)
>La caridina vince sempre perche' e' velocissima.
Sono veramente dei razzi. E mangiano SEMPRE.
Figurati che una delle quattro ha un occhio solo, ma ciò non le impedisce di fiondarsi sul cibo.
>Prima alimenti pesci a galla e caridina e poi fai cadere sul fondo il cibo per i cory. Se jai pesci veloci che si nutrono anche sul fondo sei fregato.
In effetti anche il Guppy pasteggia volentieri a pastiglie. Gli unici tontoloni sono proprio i destinatari "ufficiali" della pastiglietta.
> L'unica soluzione e' somministrare il mangime molto sbriciolato o addirittura in polvere cosi' i cory riescono ad assimilarlo filtrando la sabbia.
La prossima volta provo a polverizzare la pastiglia. Ho paura però che sbriciolandola troppo i frammenti rimangano in superficie.
ECCI'
> Non è possibile. Farsi fregare da una lumaca! Fossi nei cory non lo racconterei in giro :-)
I miei sono rincory.
> ma ciò non le impedisce di fiondarsi sul cibo.
Occhio perche' ogni tanto si fionda anche sui guppini appena nati.
> In effetti anche il Guppy pasteggia volentieri a pastiglie. Gli unici tontoloni sono proprio i destinatari "ufficiali" della pastiglietta.
Provato a romperla in tanti pezzettini?
> La prossima volta provo a polverizzare la pastiglia. Ho paura però che sbriciolandola troppo i frammenti rimangano in superficie.
Se smuovi un po' l'acqua affondano. Comunque per i cory va bene qualsiasi mangime sbriciolato.
Fabio Magliana
> Ma il bello doveva ancora venire! Quando alla sera ho inserito in acquario mezza pastiglia da fondo sminuzzata per i Corydoras le caridine sono letteralmente schizzate via da radici e piante per fiondarsi rapidissime sui pezzetti.
anche a me succedeva la stessa cosa, ma i miei cory si fanno valere e aspirano la apsticca senza dare spazio alle caridine ninja ;-) (saltano da un ramo di egeria all'altro in maniera spettacolare!!) io comunque la pasticca la metto in vasca intera così le caridine non riescono a portarsela via :-))
metto una pasticca ogni due giorni e ho 2 cory albini
p.s. se non ricordo male nei tuoi vecchi post lamntavi una morte prematura di caridine dovute all'ammoniaca giusto?
se si, mi potresti dare un'indicazione? le mie caridine da un paio di giorni presentano la zona testa e "spina dorsale" sul marroncino, non è che si stanno ammalando? o stanno solo facendo una muta?
Bokaz
>(saltano da un ramo di egeria all'altro in maniera spettacolare!!)
E' vero!! è vero!! Caridine power rangers!
>p.s. se non ricordo male nei tuoi vecchi post lamntavi una morte prematura di caridine dovute all'ammoniaca giusto?
In effetti ero parecchio preoccupato, visto che avevo immesso 4 pesci e 2 caridine contemporaneamente, sicuramente esagerando un po'. Ma dopo la morte di 1 di loro e di 1 guppy femmina tutto si è stabilizzato. I 2 cory e il guppy residuo sembrano godere di buona salute. Prima di inserire le 3 nuove caridine ho fatto i test nitriti, nitrati e ammoniaca e un cambio acqua del 20% e. I risultati dei test erano perfetti, quindi dopo 4 giorni ho inserito 3 nuove caridine. A 3 giorni dall'inserimento embrano stare più che bene.
>se si, mi potresti dare un'indicazione? le mie caridine da un paio di giorni presentano la zona testa e "spina dorsale" sul marroncino, non è che si stanno ammalando? o stanno solo facendo una muta?
In effetti la più "anziana" ha la zona dorsale sul marroncino ed è pure guercia, ma da quando sono arrivate le nuove compagne è vispa come loro. In questi giorni sul fondo ho trovato due mute, ma non so a chi appartengano.
MrBit
> io comunque la pasticca la metto in vasca intera così le caridine non riescono a portarsela via :-)) metto una pasticca ogni due giorni e ho 2 cory albini
Io non ho cory in vasca, ma ho le caridine ninja e ti assicuro che quando butto le pasticche di spirulina divise in due (perchè sono belle grosse), i gamberetti non si fanno nessun problema a prenderle di peso e trasportarle al sicuro dagli altri abitanti della vasca ;-)
> le mie caridine da un paio di giorni presentano la zona testa e "spina dorsale" sul marroncino, non è che si stanno ammalando? o stanno solo facendo una muta?
Le mie hanno tutte (a seconda dell'angolazione da cui le guardi) la "spina dorsale" marroncina con una striscia bianca al centro.

... Caridine e Vasca Aperta

Lorenzo Bardotti (10 apr 2002)
visto che è un argomento che torna spesso racconto un po' di mie esperienze personali dirette ed indirette sull'argomento nel subject:
1° - Acquario Mio, 20 litri, aperto, due sassi dentro, 13 caridine, mai una saltata fuori.
2° - Acquario Marco La Volpe, 10 litri, aperto, moltissime piante, parecchie caridine, nessuna saltata fuori.
3° - Acquario negozio amico, 80 litri, nessun disturbo, chiuso quasi del tutto, le caridine saltano fuori.
4° - Tanti acquari aperti con caridine che saltano fuori.

Da questo mi viene da pensare che ci siano certe condizioni dell'acqua, e non di paura o altri fattori, per cui i gamberetti non saltano fuori e viceversa. Quella nel mio acquarietto è acqua di rubinetto, diciamo con KH intorno ai 8-10 e GH circa il doppio. Altri?
LordTHeuZ
Per esperienza personale io mi sono messo nell'idea che le caridine saltino fuori in presenza di "appigli" vicini alla superficie dell'acqua (ovviamente i vetri della vasca sono esclusi).
Generalmente il problema nelle mie vaschette non si é mai presentato, ma le poche volte che s'é presentato con regolarità ho potuto constatare che le caridine saltavano fuori usando come piattaforma una corona di limnophyla acquatica che era circa a 3 cm dal pelo dell'acqua. Potata la limnophyla, ho smesso di trovare caridine sul filtro... da notare che le mie, visto che la vasca é chiusa, saltavano sul coperchio del filtro...da non credersi.
Lorenzo Bardotti
> Per esperienza personale io mi sono messo nell'idea che le caridine saltino fuori in presenza di "appigli" vicini alla superficie dell'acqua (ovviamente i vetri della vasca sono esclusi).
Nel mio caso lo escludo in quanto è presente una pompa di ricircolo arrotolata a della lana di perlon esattamente a livello della superficie senza parlare della piattaforma di riccia che galleggia libera nell'acquarietto.
Probabilmente devono avere anche la possibilità di scappare ma... perchè lo fanno?
Fra l'altro ho 2 femmine con le uova ed ho notato che tendono a stare, solo loro, quasi sempre sotto i due sassi; è affascinante, si vede che "difendono" le uova che portano! :-)
EC
> Da questo mi viene da pensare che ci siano certe condizioni dell'acqua, e non di paura o altri fattori, per cui i gamberetti non saltano fuori e viceversa. Quella nel mio acquarietto è acqua di rubinetto, diciamo con KH intorno ai 8-10 e GH circa il doppio. Altri?
Acqua di rubinetto un po' piu' dura della tua e sopratutto ciclidi fra i piu' aggressivi in vasca. Mai viste saltare, al limite si arrampicavano sulle foglie emergenti per mangiarle. Oops, l'acquario era circa 80L e le caridina solo 2 (capitate per caso nel sacchetto del negoziante con altri pesci).
Lorenzo Bardotti
Insomma il discorso dell'acqua dura continua a farsi strada... non sarebbe
neanche troppo illogico no?
EC
Certo, ma io terrei conto anche della temperatura, da me erano a 21/22 gradi, solitamente pero' vengono tenute a temperature piu' alte. Non sono animali tropicali.
Lorenzo Bardotti
Ah... cavolo! Mi ero dimenticato della temperatura! Nel mio stanno a 24 gradi massimo (abbastanza costanti) ed anche da Marco erano, se non sbaglio, addirittura a temperatura ambiente. Questo potrebbe essere un fattore importante.
Dotto Alvin
Io ne ho due in un 130 litri usato come vasca di riprod per scalari con una coppia di scalari 2 ancistrus un coridoras e un black molly
...inutile dire che la vasca è nudissima con 2 echino e una cabomba in piccoli vasi di terracotta, una radice, un vaso da fiori rovesciato un velo di ghiaino a coprire il fondo 27° KH 10 mai saltate fuori e se le uova sono quelle cose verdi che si porta dietro attaccate sotto la coda vi posso dire che la femmina è saltata dentro una sala parto per vivipari con dentro 13 avanotti di Ram di un mesetto e se li è pappati tutti.....non aggiungo altro cmq non l'ho giustiziata....le ho dato un digestivo

... sulla RIPRODUZIONE

ZioMaury (9 mar 2002)
Ciao a tutti. Dopo lunga latitanza, mi affaccio agli onori della ribalta di questo illustre NG:-))))))))))
Impegni di lavoro e motivi personali mi tengono lontano dal NG e anche dai miei acquari; ne ho disfati 2 su 6 e purtroppo non ho più Ram: troppo impegnativi per il tempo che posso dedicarvi ora e o i RAM si tengono bene, o....... NON SI TENGONO!!!!!!
Proprio per questo motivo nella vasca olandese, dove un mese fa mi ha lasciato l'ultima coppia dopo 2 anni, è stata un po' trascurata, con crescita vegetale incontrollata. Così oggi mi sono deciso a dare una bella sfoltita alle varie piante della jungla, in particolare ho eradicato un cespuglio di Microsorium di una trentina di cm di diametro, oltre all'eliminazione di diversi steli di Rotala macrandra, wallichi e Mayaca.
Ma con mia grande sorpresa in questa operazione ho assistito allo sciamare di non meno di una trentina di microcaridine, dai 4 agli 8 mm!!!! Stupore degli stupori con la pila ho dato un'occhiata al filtro e anche li una quindicina di animaletti brucava allegramente sulla lana di perlon.
Evidentemente l'assenza di predatori come i Ram ha permesso alle larve di crescere: i 30 Poecilia endler e altrettanti Cardinali (naturalmente made in Italy) non risultano essere un pericolo anche perchè il fitto prato di Eleocharis acicularis è impenetrabile e inoltre i piccoli Caridina sono velocissimi nel fuggire e ottimi nello sfruttare le loro doti di mimetismo.
Ah, dimenticavo i valori: 24°C, pH 7.2; KH 3...... il resto: sconosciuto.
Inoltre ho circa 5 femmine stracolme di uova. Chiedo quindi lumi agli esperti di shrimps: quanto sono grandi appena nati? Sono pelagici? Di cosa si nutrono? in quanto tempo raggiungono il cm di lunghezza?
Emiliano Della Bella
> con la pila ho dato un'occhiata al filtro e anche li una quindicina di animaletti brucava allegramente sulla lana di perlon.
Che vi avevo detto ?
Grazie Maurizio, hai confermato la mia "ipotesi filtro"! :-)))))
Son contento, son davvero contento !! (Pozzetto)-)))
LordTHeuZ
> Ma con mia grande sorpresa in questa operazione ho assistito allo sciamare di non meno di una trentina di microcaridine, dai 4 agli 8 mm!!!! Stupore degli stupori con la pila ho dato un'occhiata al filtro e anche li una quindicina di animaletti brucava allegramente sulla lana di perlon.
Come volevasi dimostrare... :-)
In effetti si sono avuti dei riscontri positivi anche in vasche dolci (zero acqua salmastra, quindi) purché fitte di vegetazione e prive di veri predatori.
In particolare rispetto allo sviluppo larvale ho idea (ma é solo una mia opinione) che la vesicularia sia la pianta ideale, assieme alla ceratophyllum, in quanto offre rifugio sicuro alle piccole shrimp e cibo (nel muschio si annidano microcrostacei e schifezze varie).
> Ah, dimenticavo i valori: 24°C, pH 7.2; KH 3...... il resto: sconosciuto. Inoltre ho circa 5 femmine stracolme di uova. Chiedo quindi lumi agli esperti di shrimps: quanto sono grandi appena nati? Sono pelagici? Di cosa si nutrono? in quanto tempo raggiungono il cm di lunghezza?
Ehm.. mi fa un pò specie rispondere dopo che Emiliano ha postato... ma non l'ha dette ste cose perciò... :-))))

Allora, le caridine appena nate sono lunghe all'incirca 2 mm, si presentano alla vista come un puntino (la testa) e un sottilissimo filo (che al micro risulta essere il carapace). Nuotano al contrario, come i gamberi, quindi diversamente dalle caridine "adulte".
Le larve, al microscopio, sono delle microcaridine in tutto e per tutto, anche se esistono delle minime differenze morfologiche che vengono colmate con un ciclo di 5 mute che porta le piccole all'età adulta (circa mezzo cm).
Stimando inoltre che, se ben alimentate, le caridine raggiungono la lunghezza di un cm in poco meno di due mesi, direi che le tue caridine sono frutto di due parti differenti, caro il mio Vendraz... :-)
Per il resto.... Le larve di caridina in natura si trovano in acque salmastre, tipicamente nelle zone "tranquille", magari di ristagno, nei pressi delle foci dei fiumi, quindi la loro acqua é caratterizzata da una blanda salinità (da qui tutti i casini che ne seguono nei tentativi di allevarle in queste condizioni). Le caridine adulte tornano in acque dolci.
Sono prettamente alghivore e detritivore; in vasca da te, infrascate nelle piante, avranno trovato quello che gli serve per il loro sviluppo; volendole isolare ora penso tu possa dargli ormai di tutto, sono adulte, in particolare sembrano gradire molto le pastiglie da fondo vegetali (spirulina e simili).
Se invece ti trovi in mano larve giovanissime, generalmente l'alimento base é acqua verde, che ti prepari in balcone, oppure i vari li***fry, considerando però che questi inquinano da impazzire...
Il problema maggiore, nel tentativo di tirare su delle larve, consiste nel garantire un adeguato sviluppo delle stesse e nel contempo mantenere stabili e buone le condizioni dell'acqua... sono estremamente sensibili, soprattutto nelle prime settimane.
Considera che le caridine fanno un SACCO di uova, decisamente notevole rispetto alla misera percentuale di sopravvivenza...
Tu ne hai ottenute 30 in condizioni non ottimali (acqua dolce), chissà cosa te ne avevano fatte in partenza...
> P.S sono le caridine piccole e colorate di marroncino, le serrata?
Al massimo raggiungono i tre cm, sono uguali per il resto alle japonica, ma sono rossastre, più che marroncine...
Ormai quasi tutte le caridine "marroncine" che ho visto in giro ho scoperto essere delle japonica, in giro ci sono parecchie "varietà" delle stesse e vengono spacciate per serrata.... purtroppo. In realtà le serrata, almeno per quanto mi riguarda visto che le ho cercate per parecchio, a Milano non si trovano pressoché da nessuna parte. Se poi ti piglia la shimmia ( :D ) della microshrimp ti porto da vedere le mie bumble bee... :-)
ZioMaury
>Se invece ti trovi in mano larve giovanissime, generalmente l'alimento base é acqua verde, che ti prepari in balcone, oppure i vari li***fry, considerando però che questi inquinano da impazzire...
ma allora filtrano?
>Tu ne hai ottenute 30 in condizioni non ottimali (acqua dolce), chissà cosa te ne avevano fatte in partenza... si trovano pressoché da nessuna parte. Se poi ti piglia la shimmia ( :D ) della microshrimp ti porto da vedere le mie bumble bee... :-)
So essere molte belle.
Ciao e grazie mille delle info. Io però mi chiedo se sono filtratori le larve, che cavolo avranno filtrato? Oppure fin da subito sono detritivore?
Oppure probabilmente in una vasca olandese sono sempre presenti in vasca delle microparticelle nutritive. E poi, neonate rimangono infrascate oppure nuotano?
LordTHeuZ
> ma allora filtrano?
Sì. :-)
> Io però mi chiedo se sono filtratori le larve, che cavolo avranno filtrato? Oppure fin da subito sono detritivore? Oppure probabilmente in una vasca olandese sono sempre presenti in vasca delle microparticelle nutritive.
La terza che hai detto...
> E poi, neonate rimangono infrascate oppure nuotano?
Nuotano, e sono anche fotosensibili. Però qualora trovino un microambiente favorevole allo sviluppo vi si insidiano, vedi anfratti molto coperti tra piante fitte oppure pietre con una certa porosità. In una vasca olandese le larve hanno probabilmente trovato microcrostacei e nutrienti direttamente in acqua. E le esigenze nutritizie non cambiano un granché in età adulta... Ho una vaschetta in cui non dò mangime di nessun genere, lascio che le caridine si cibino delle (poche, pressoché nulle) alghe presenti in vasca. La cosa sorprendente é che queste non solo stanno benone e mutano regolarmente; riescono anche a rimanere incinte e a portare a termine la gestazione delle uova, cosa per la quale s'é sempre ribadita la necessità di cibo ottimo e abbondante.
ppzini (20 dic 2001)
Mi piacerebbe che qlc. mi desse informazioni riguardo alla C. japonica sul tipo allevamento, eventuale riproduzione, dimorfismpo sessuale ...ecc...
ho già provato a porre la stessa domanda, ma non avendo ricevuto risposta mi ripropongo. DAIIII!!!!, posssibbile che nessuno abbia esperienza di allevamento di questo simpa gamberetto?
Qlc. conosce un sito dove trovare informazioni mirate?
Essendo nuovo di qs NG forse canno qualcosa nel porre la domanda? Ditemelo!
Per ora ho trovato diverse mute sparse per l'acquario, ma le Caridine sempre 5 sono!!.... segno che stanno bene, anche se di alghe per la loro dieta non è che ce ne siano
LordTHeuZ
Come no!!!! :-) Siamo anche in parecchi... :)
Cmque personalmente ho una mezza passione dichiarata per i gamberetti d'acqua dolce in generale....
Attualmente ho due femmine di japonica incinta, ho già allestito una vaschetta da allevamento per le larvette; proprio oggi invece ha partorito una caridina che suppongo (ma non ne sono certo al 100%) essere una serrata, da cui il mio messaggio di stasera...
> Qlc. conosce un sito dove trovare informazioni mirate?
Qui tocchi un tasto dolente... Nel senso che c'é pochissima informazione in merito, e spesso le nomenclature scientifiche sono anche discordanti (da qui la mia indecisione nel classificare le mie presunte caridina serrata).
Un punto di riferimento sicuro per quanto riguarda le caridina japonica é il sito di Emiliano, vero guru sull'argomento, che ti chiarirà moltissimi dubbi.
Personalmente ho un bookmark abbastanza fornito sulle caridine in generale; ti consiglio questo sopra tutti, fornisce indicazioni utili ma soprattutto foto e classsificazioni (anche se sulla loro attendibilità non metterei la mano sul fuoco :)www.shrimpcrabsandcrayfish.co.uk
Ne esistono altri ma direi che il necessario lo trovi qui. Quello di Emiliano é fatto very bene e ha l'indiscutibile pregio d'essere in italiano! =.]
Spero a breve di mettere online un mio sito, dove conto di aprire una grossa sezione inerente le mie impressioni ed esperienze d'allevamento e riproduzione di questi simpaticissimi gamberetti... Appena finisco gli esami universitari lo farò... spero!: )
> Per ora ho trovato diverse mute sparse per l'acquario, ma le Caridine sempre 5 sono!!.... segno che stanno bene, anche se di alghe per la loro dieta non è che ce ne siano
Le caridine mutano, la frequenza delle mute dipende da differenti fattori, quali i valori dell'acqua in cui vivono e il loro regime alimentare.
Per quanto vengano pubblicizzate come antagoniste alle proliferazioni algari negli acquari, le nostre simpatiche amiche non trascurano (anzi!!!) il mangime solitamente destinato a pesci, di ogni genere e tipo.
Per esperienza personale ho osservato che come mangiatrici d'alghe le caridine "funzionano" sino a un certo punto. Alghivore sì, ma se trovano qualcosa di più appetibile.. :)
Oltretutto, in presenza di maschi e femmine, l'alimentazione varia e completa contribuisce alla formazione di uova e stimola le conseguenti riproduzioni.
AM
Per quello che mi pare di aver capito di queste bestiole la fecondazione avviene prima che si vedano le uova sotto le appendici natatorie.
Per quel che ho visto io il maschio si aggrappa alla schiena della femmina e presumo che quello sia il momento della fecondazione e di solito il giorno dopo la femmina ha le uova sotto la pancia.
Fino ad ora tutte le caridine con uova da me avute avevano sempre le uova già fecondate sotto la pancia.
Se le condizioni dell'acqua sono buone le uova si schiudono anche se non sono attaccate alla femmina, di certo se sono ancora molto giovani ci sono molte più possibilità che ammuffiscano, ma non perche non siano fecondate.
Purtroppo consigli certi non è facile darne per questa specie di riproduzione visto che ci sono molti fattori non facili da stabilire con certezza.
LordTHeuZ (28 mar 2001)
Ciao a tutti, vi pongo un quesito su cui non si è fatta molta chiarezza, che ci volete fare, sono curioso... :) Tanto più che non ho trovato nelle varie pagine sul web la risposta... veniamo al dunque:
Premesso che:
  1. il dimorfismo sessuale nelle caridine è così poco pronunciato che la possibilità di scambiare maschi per femmine e viceversa è molto alta;
  2. che in base a quanto sopra, l'identificazione della sessualità dei nostri amici crostacei avviene con sicurezza solo quando si ha la possibilità di vedere le uova sotto alle appendici natatorie;
ecco, io vorrei sapere che cavolo è quella sacca bianca che periodicamente si forma dietro alla zona encefalica di una delle mie caridine japonica, la più grande in dimensioni (probably femmina?!?). La "sacca" è di color biancastro, sembra gonfiarsi e sgonfiarsi di continuo come se fosse un polmone... E' presente in questa caridina e in un'altra, dura qualche giorno, poi non si vede più.... Mah!
Io ho pensato si trattasse di una sacca contenente uova, avevano così spiegazione molte cose... In effetti, il gonfiaggio/sgonfiaggio della sacca poteva essere un metodo efficace di areazione delle uova stesse... Però questa cosa mi ha lasciato perplesso perché, a rigor di logica, se di uova si trattasse, non ci sarebbero condizioni di contorno ostiche alla discesa delle stesse nella parte terminale del carapace (è giusto carapace per le cary?!? BOh! =] )...
Fatto sta che spesso vedo queste sacche formarsi e scomparire nel nulla, ma non ho mai visto una caridina portarsi appresso le uova... Potete illuminarmi sull'argomento?!? Oltretutto, il posto dove ho preso queste caridine ha avuto parecchie schiuse in un acquario normalissimo, favorite dalla presenza di un pezzo di legno di mongrovia, perlopiù in presenza di un gruppetto di cory, cosa che mi fa pensare riguardo alla necessarietà della riproduzione in acqua salmastra tanto citata.
Ringrazio sin da ora, e chiedo un'ultima conferma: le caridine japonica e le serrata posso accoppiarsi tra di loro vero? Ne sono quasi sicuro al 100%, ma già che ci sono... :)
Emiliano Della Bella
Intanto beccati il sito: www.geocities.com/emilianodb/LaCaridinaJaponica.html
Rispondo poi alla tua domanda... la sacca dietro la testa è la sacca delle uova. Alla muta, appena pronte, verrano poste sotto le appandici natatorie. Perchè una caridina faccia uova NON sono sufficienti le alghe...cibo e resti di cibo (artemie, chironomus, scaglie e quan'altro) stimolano la formazione di uova e velocozzano il processo di muta.
LordTHeuZ
Ciao Emiliano, il tuo sito era già tra i miei preferiti :) .... C'era qualcosa al riguardo?!? Sai che m'è sfuggito?!?
Boh, comunque il problema fondamentale è che queste uova non scendono mai sotto le appendici natatorie, e lo dico con certezza perché sarà già capitato almeno 7 volte.... :(
Per il mangime non credo le mie caridine soffrano... Somministro loro ( e agli altri pesci, of course ) 2 tipi di scaglie differenti della T...a, un mangime in granuli della S..a, pastiglie da fondo sia di origine vegetale sia di origine animale, più spesso e volentieri del congelato, ultimamente artemie... Insomma, credo non possano desiderare altro... sarà per questo che così spesso vedo quella sacca? Non so come metterla nella condizione di portare le uova sotto al carapace. Magari provo ad isolare le caridine in una vaschetta. Ps: ma le japonica se la flirtano con le serrata allora?!? :)
Riferimenti
Riferimenti & Link

Commenti

Ciao a tutti mi rivolgo a voi esperti con una domandina, ho un acquario di quasi 200lt e ho dentro ovviamente fertilizzante e tutto ciò ke occorre x piante, ho 3 discus di 7cm e delle caridine sia quele comuni e sia quelle red ora la domanda è avendo anke pulitori come coridoras mangia alghe pangio e ancistrus secondo voi le caridine riescono a riprodursi o devo fare un acquarietto a parte?? Naturalmente hanno moltissime insenature molto muschio e tronchi con insenature naturali. GRAZIE.

Ciao, qui non ci sono esperti, è solo un sito amatoriale che raccoglie informazioni sulle specie da acquario, e quelle sopra sono domande e risposte tratte dal newsgroup it.hobby.acquari, puoi provare ad andare lì, dove ci sono gli esperti :)
Puoi provare anche a rivolgerti a qualche forum, ce n'è uno dedicato proprio alle caridine: www.caridine.it

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.