• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
2 minuti
Letto finora

Caridina japonica: l'Esperienza Personale

Mar, 06/Gen/2009 - 21:40
Posted in:
0 comments

Resoconto di un'esperienza personale di allevamento delle Caridina multidentata

Caridina japonica - Foto © Marcus Wallinder (green.colorize.net)

11 MAG 2007
Ebbene, è dal settembre del 2002 che le mie Caridina japonica sono in vasca, ormai sono dei panzer, ho provato innumerevoli volte a toglierle, ma mi sa che non ci riuscirò nemmeno a cannonate...
Quando la vasca grande è stata lentamente trasformata in vasca salmastra, vista l'impossibilità di acchiappare le caridina le ho lasciate lì, presumendo che, visto che per rilasciare e far crescere le larve si mettono in acqua salmastra, non avrebbero sofferto più di tanto. Infatti, a più di un anno e mezzo di distanza (l'acquario è salmastro dal novembre 2005) sono vispe e ben pasciute, sembrano gamberoni da quanto sono cresciute.
15 GIU 2005
Non avevo più rivisto le mie caridine nell'acquario grande per molto tempo, tanto che avevo nuovamente pensato fossero morte, divorate magari dai botia... E naturalmente mi sono sbagliata per l'ennesima volta, perchè le caridine, belle grandi e spavalde, non solo entrano ed escono a piacimento dal filtro quando vogliono, ma è da 15 giorni che riesco a vederle spesso tra le piante e sopra i legni, recuperando alghe e tutto quanto considerino "mangereccio", incuranti dei Chromobotia macracanthus e dei Botia almorhae che sfrecciano loro accanto... E per fortuna anche i botia sembrano ignorarle, anche se anche loro come dimensioni non scherzano... :-)

La forzata compagnia comunque le ha rese molto guardinghe e fulminee, perchè quando le vedo cerco sempre di recuperarle acchiappandole con il retino, per metterle nell'acquarietto piccolo, con compagni di vasca più adatti, ma il retino non fa nemmeno in tempo a scendere sotto la superficie dell'acqua che delle caridine non c'è nemmeno più l'ombra!!! :-)

Spero che riescano a farla franca anche quando i botia le guarderanno con un po' di languorino nello stomaco... ma a quanto pare ci riscono già benissimo così :-)
15 LUG 2004
Ho inserito 4 caridine anche nell'acquario piccolo, dove ci sono guppy, platy e altispinosus: ci sono due tronchi ricoperti da abbondante muschio di Giava, e passano il loro tempo brucando freneticamente con le zampette.
Anche mio fratello ne ha inserite 5 nel suo acquario, per tenere sotto controllo le alghe, da almeno un mese...
Come tutti gli acquariofili che si rispettino, stiamo sperando che si riproducano; nel frattempo mi sono documentata su quello che dovrebbe avvenire, per non farci cogliere impreparati

Intanto io cerco sempre di recuperare le caridine dell'acquario grande, visto che nel piccolo protrebbero vivere più decorosamente, ma con scarsi risultati... mi sa che sarà un'impresa molto ardua
15 NOV 2003
Dopo un po' di cambiamenti nell'allestimento dell'acquario, ho scoperto che le cinque Caridina japonica che avevo inserito a settembre del 2002, più di un anno fa, che non avevo mai più rivisto, e che avevo quindi dato per morte, sono invece vive e vegete, ed hanno stabilito la loro residenza nel filtro.
Mi sono accorta che quando do da mangiare ai pesci loro salgono fino sulla lana di perlon per acchiappare qualche scaglia che passa attraverso le griglie di aspirazione del filtro dall'alto (evidentemente, tra scalari e botia, dalle griglie di aspirazione in basso non fa in tempo ad arrivarci niente  ).

Quando le avevo immesse nell'acquario non avevo nè scalari nè botia, li ho inseriti in seguito, pensando che le caridine fossero ormai morte (dopo l'inserimento le avevo viste solo per qualche giorno, poi più nulla); siccome entrambi (specialmente i botia) possono considerarle dell'ottimo cibo vivo, non ho il coraggio di provare a reimetterle nell'acquario (e del resto punti per entrare ed uscire a loro piacimento dal filtro ce ne sono).
Così ho tolto il coperchietto del filtro, perchè passi un po' di luce, e mi assicuro che ci finisca sempre un po' di mangime.

Vai alle foto delle caridina nel filtro

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.