• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette

Attenzione alle Ampullarie

Da alcuni anni in Europa e quindi anche in Italia è vietata la vendita e la diffusione delle Ampullarie del genere Pomacea. Il divieto è dovuto ai gravi problemi causati alla flora e fauna locali dal proliferare senza controllo delle ampullarie che sono state liberate in natura, nei corsi d'acqua spagnoli, probabilmente da incauti acquariofili che volevano disfarsene, e che hanno evidentemente trovato un ambiente adatto alla loro riproduzione.
DECISIONE DI ESECUZIONE DELLA COMMISSIONE dell’8 novembre 2012 relativa alle misure per impedire l’introduzione e la diffusione nell’Unione del genere Pomacea

Pomacea diffusa

(Blume, 1957)

Bella e grande ampullaria, preferisce piante morte e in decomposizione, e cibo artificiale come quello per i pesci; non mangia piante sane, a meno che non ci sia altro cibo disponibile. Questo la rende una buona scelta per gli acquari piantumati.

Pomacea diffusa - www.applesnail.net

nome comune
Apple snail, Ampullaria
sinonimi
Ampullarius australis, Pomacea bridgesii diffusa
dimensioni massime in natura
La dimensione della conchiglia varia da 4 a 5 cm. di larghezza e 4,5 - 6,5 cm. d'altezza.
aspettativa di vita
4-5 anni

Pomacea bridgesii (Reeve, 1856) e Pomacea diffusa (Blume, 1957) sono state a lungo considerate come una singola specie. Attualmente invece sono considerate come specie distinte, in base all'analisi del DNA mitocondriale. Pomacea bridgesii (Reeve, 1856) è una specie piuttosto rara che abita un piccolo intervallo: il Rio Grande, il fiume Reyes a Beni. Pomacea diffusa (Blume, 1957) è molto più comune, e abita quasi l'intero sistema del Rio delle Amazzoni. E' questa specie che è molto comune nel commercio acquariofilo, spesso sotto il nome di Pomacea bridgesii, mentre la "vera" Pomacea bridgesii in commercio è introvabile.

Conchiglia

La conchiglia di questa specie di ampullaria ha circa 5 o 6 spire. Le caratteristiche più evidenti del guscio sono le spalle quadrate (la cima delle spire è piatta) e le suture quasi a 90°. L'apertura della conchiglia è larga e ovale, l'ombelico è largo e profondo.
La dimensione della conchiglia varia da 4 a 5 cm. di larghezza e 4,5 - 6,5 cm. d'altezza. Le spire sono alte e appuntite.
Il colore varia da giallo, a verde, a marrone, con o senza strisce scure spiraliformi (vi sono un sacco di variazioni). A causa delle mutazioni ricercate negli allevamenti, negli ultimi anni sono state ottenute varianti blu e bianche. La variante gialla è quella meglio conosciuta nel commercio acquariofilo, in inglese nota come golden mystery snail. Questa variante in origine è stata selezionata in Florida (USA) e si è poi espansa in tutto il mercato acquariofilo. La variante bianca è in genere chiamata ivory snail.
In questa sezione del sito www.applesnail.net potrete leggere di più sui geni della colorazione di Pomacea bridgesii.

Opercolo

L'opercolo è moderatamente spesso e corneo. La struttura è concentrica, con il nucleo vicino al centro della conchiglia. Il colore dell'opercolo varia da marrone chiaro a marrone scuro. L'opercolo può essere ritratto dentro l'apertura.

Corpo

Così come la conchiglia, esistono molte variazioni anche per il corpo: da giallo chiaro negli esemplari d'allevamento, a quasi nero con spot gialli sulla bocca.

Pomacea bridgesi - www.applesnail.net

Conchiglia di una forma selvatica scura di Pomacea bridgesii

Pomacea bridgesi - www.applesnail.net

Variante quasi bianca di Pomacea bridgesii, chiamata anche ivory snail.

Pomacea bridgesi - www.applesnail.net

Conchiglia e opercolo di giovane lumaca. Notate le suture a 90° e come la parte superiore delle spire sia piatta, tipicamente nelle Pomacea bridgesii.

Pomacea bridgesi - www.applesnail.net

Conchiglia di una forma selvatica scura di Pomacea bridgesii, vista da dietro

Pomacea bridgesi - www.applesnail.net

Conchiglia di Pomacea bridgesii, vista dell'interno, per illustrare la costruzione. della conchiglia

Pomacea bridgesi - www.applesnail.net

Pomacea bridgesii, variante gialla (golden). Notate la parte superiore piatta delle spire.

Pomacea bridgesi - www.applesnail.net

Pomacea bridgesii giallo-nera. Questa variante di colore non ha colore marrone sulla conchiglia, così il colore giallo di base sembra traslucido.

Pomacea bridgesi - www.applesnail.net

Pomacea bridgesii, variante blue. La conchiglia in effetti è bianca, ma il corpo nero della lumaca traslucendo attraverso la conchiglia sembra blu.

Pomacea bridgesi - www.applesnail.net

Varietà di Pomacea bridgesii rosso-gialla. Questa variante di colore non ha il colore di base giallo della conchiglia, così le strisce rossastro-porpora non hanno i pigmenti gialli che normalmente le rendono marroni.

Pomacea bridgesi - www.applesnail.net

Pomacea bridgesii variante con la conchiglia con strisce marroni.

Pomacea bridgesi - www.applesnail.net

Pomacea bridgesii, colorazione selvatica.

 

Somiglianze

Pomacea bridgesii assomiglia molto a Pomacea scalaris, alla quale è probabilmente strettamente correlata. Nella Pomacea scalaris le spalle della conchiglia sono molto più angolate, tanto da sembrare quasi carenata. Pomacea scalaris vive per lo più in Argentina e Brasile meridionale. Tuttavia Reeve (1856) descrisse come habitat di tale Pomacea anche la Bolivia.
Potrebbe avere un senso raggruppare Pomacea bridgesii e Pomacea scalaris in un unico gruppo, come fece T. Pain già nel 1960.

© Testo originale e foto di Stijn Ghesquiere - www.applesnail.net

distribuzione

Sud America: ampiamente distribuita in tutto il sistema del Rio delle Amazzoni (Bolivia, Brasile, Paraguay e Perù). Pomacea bridgesii al contrario è una specie rara, registrata solo nel Rio Grande a Beni.
Nel 1960 Pomacea diffusa è stata introdotta nelle Hawaii e nel 1980 si è diffusa nel sud-est asiatico. Nei primi anni '80 una popolazione di Pomacea diffusa si è stabilita in Florida, USA. E' molto comune nel commercio acquariofilo, in particolare la variazione di colore giallo.

allevamento

Comportamento

Sono lumache moderatamente anfibie, relativamente inattive durante il giorno; possono essere spesso viste sul fondo, dove cercano cibo o dove rimangono nascoste nel fango; sono molto più attive durante la notte.

alimentazione

Preferisce piante morte e in decomposizione, e cibo artificiale come quello per i pesci; Non mangiano piante sane, a meno che non ci sia altro cibo disponibile. Questo rende le Pomacea bridgesii una buona scelta per gli acquari piantumati.

riproduzione

Uova

Le uova, di colore dal rosa pallido al rossastro, sono deposte sopra il livello dell'acqua e sono attaccate saldamente l'una con l'altra. La loro dimensione varia da 2,2 a 3,5 mm. di diametro. Un ammasso di uova mediamente contiene da 200 a 600 uova.

eggs bridgesi - www.applesnail.net

Uova di Pomacea bridgesii, deposte da 3 giorni

Pomacea bridgesi - www.applesnail.net

Giovani lumachine della specie Pomacea bridgesii.

 
SL (Standard Lenght)
Lunghezza standard, è la lunghezza del pesce calcolata dalla punta del muso al peduncolo caudale (esclusa quindi la coda)
TL (Total Lenght)
Lunghezza totale, è la lunghezza del pesce calcolata dalla punta del muso alla punta della coda (quindi coda compresa)
Demerso
specie che vive in prossimità del fondo del mare. I pesci demersi si dividono principalmente in due tipi: Bentonici e Bentopelagici
Bentonica
specie che vive e che è legata al fondo
Bentopelagica
specie che vive sia sul fondo o vicino ad esso, sia nel livello medio dell'acqua
Pelagica
specie che vive lontano dal fondo, in acque aperte
Diadroma
specie che migrano tra acque salate e acque dolci
Anadroma
specie che che vive per la maggior parte del tempo in acque salate e si riproduce in acque dolci
Catadroma
specie che vive in acque dolci e si riproduce in acque salate
Anfidroma
specie che si muove indifferentemente da acque dolci ad acque salate
Potamodroma
specie che migra all'interno di acque dolci
Oceanodroma
specie che migra all'interno di acque salate

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.

Le Lumache d'Acqua Dolce & Salmastra

Capita praticamente in tutti gli acquari, specialmente in seguito all'introduzione delle piante, di scoprire in vasca qualche piccola lumachina... non è il caso di gridare subito all'orrore e alla catastrofe, spiaccicandole subito o peggio, ricorrendo a lumachicidi o a pesci spacciati per "divoratori di lumache", comprati per farsele mangiare senza considerare le loro specifiche esigenze... Le lumache non solo non sono pericolose, ma secondo me fanno molto bene al "sistema" acquario, svolgendo molte funzioni utili e positive.