• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette

Tylomelania sp.

Molto simili alle Melanoides ma nel contempo anche molto diverse, sono lumache dall'aspetto e dalla colorazione sorprendente, alcune specie diventano anche molto grandi (12 cm di lunghezza totale)

Yellow Rabbit Snail (Tylomelania sp.) - Foto © Hristo Hristov

nome comune
Rabbit Snail
dimensioni massime in natura
12 cm TL

Le lumache del genere Tylomelania sono strettamente imparentate con quelle del genere Melanoides, ed appartengono entrambe alla superfamiglia delle Cerithioidea. Le Tylomelania appartengono però alla famiglia Pachichylidae, mentre le Melanoides alla famiglia Thiaridae. Presentano oltre alle somiglianze anche notevoli differenze, in particolare per quanto riguarda l'aspetto riproduttivo: pur essendo entrambe vivipare, cioè partoriscono piccoli vivi e già perfettamente formati, le Melanoides sono ermafrodite e pare anche ermafrodite sufficienti, ossia un esemplare può fare tutto da solo (le lumache ermafrodite non sufficienti devono essere almeno in due per poter generare la prole), mentre le Tylomelania hanno sessi separati, per cui per ottenerne la riproduzione ci vogliono un esemplare femmina e uno maschio, e sono molto poco prolifiche, producono 1-2 piccoli ad ogni ciclo riproduttivo che crescono molto lentamente!

Sembra che le Tylomelania siano minacciate da un parassita del sulawesi, una sanguisuga che nessuno è ancora riuscito a debellare, anche per il fatto che gli invertebrati sono molto sensibili ai medicinali e vanno usati con molta attenzione. Il parassita viene importato con le Tylomelania di cattura (che son la maggior parte sul mercato) e passa da lumaca a lumaca... le lumache parassitate diventano sempre meno attive fino a morire.

Le specie disponibili nel commercio acquariofilo hanno gusci lunghi e conici, a forma di torre, simili a grandi Melanoides, anche se alcune specie presentano invece gusci ovali (es. Tylomelania neritiformis). La maggior parte hanno gusci rugosi e scolpiti, con linee assiali e/o a spirale, di colore scuro, da bruno-giallastro a nerastro. L'apertura della conchiglia è ovale, e l'opercolo è ovale o tondeggiante, di colore scuro.

Le dimensioni variano ampiamente da specie a specie, dai 2 ai 12 cm. Anche il corpo è abbastanza somigliante a quello delle Melanoides con un "tronco" (proboscide) sulla testa, piatta e sporgente sopra, come una lingua. Il piede è ovale, piatto e relativamente corto. Presenta tentacoli cefalici di media lunghezza, lateralmente alla base della proboscide. Piccoli occhi scuri sono presenti alla base dei tentacoli.

Di solito camminano con l'ausilio dei tentacoli, prostrandosi, da cui il nome popolare di 'Rabbit snail', lumaca coniglio. Il corpo della maggior parte delle specie è di colore scuro, nero o grigio, ma alcune specie (come Tylomelania towutensis e Tylomelania zeamis) hanno il corpo di colore giallo o arancione, e sono state soprattutto queste ad essere che sono stati riprodotte e selezionate per gli acquari ornamentali. Possono avere un colore omogeneo, oppure presentare strisce sottili o come di pizzo, o a piccoli spot chiari.

distribuzione
Asia: Sono endemiche di Sulawesi, in Indonesia, e la stragrande maggioranza delle specie è ristretta al Lago di Poso e il sistema del lago Malili (composto da Matano e Towuti, e i più piccoli Lontoa (Wawantoa), Mahalona e Masapi). Sembra che non possano sopravvivere ad un'altitudine superiore a circa 700 m.
habitat
Tylomelania sul fondo del lago Matano, in Sulawesi, Indonesia - Foto © Chris Lukhaup

Tylomelania sul fondo del lago Matano, in Sulawesi, Indonesia - Foto © Chris Lukhaup

temperatura in natura
25 - 30°C
valore pH in natura
7.5 - 8.5
valori acqua in natura
7-15 gh
riproduzione

La caratteristica più sorprendente delle Tylomelania è la loro strategia riproduttiva. Abbiamo già detto che a differenza delle Melanoides hanno sessi separati, quindi se si vuole farle riprodurre, per avere delle nascite bisogna possedere sia maschi che femmine, sessualmente maturi.

Inoltre sono ovovivipare, ovvero partoriscono prole viva e completamente formata; le lumachine appena nate di alcune specie hanno misure vicino ai 2 cm e sono i più grandi tra i gasteropodi vivipari appena nati. Lna gravidanza uterina, con alto tasso di investimento materna ("strategia-k"). Il primo ovidotto è modificato come sacchetto uterino, dove si sviluppano le uova prima e gli embrioni poi. La fecondazione è interna, attraverso un spermatoforo. La riproduzione è continua, senza evidenza di stagionalità. Gli embrioni sono prodotti continuamente, e mano a mano che si sviluppano i piccoli più grandi e più sviluppati si spostano in avanti. Sono avvolti in un grande volume di materiale nutritivo prodotta da un grande ghiandola di albumina. Non c'è alcun trasferimento diretto di nutrienti dalla madre all'embrione, per mezzo di un corrispondente del cordone ombelicale, il che classifica questi gasteropodi come ovovivipari e non come vivipari.

La gravidanza è piuttosto lunga, ogni femmina incinta ha un numero relativamente basso di piccoli che crescono in questi compartimenti fino a diventare grandi abbastanza per uscire e sopravvivere da soli. I giovani di alcune specie sono i più grandi piccoli appena nati tra i gasteropodi, raggiungendo quasi due cm di òunghezza alla nascita. Nascono con conchiglie ben formate con più giri. La capsula uovo è sferica, costituita da una sottile membrana bianca traslucida che si scioglie rapidamente e si rompe.
Nel campionamento in natura, circa l'80% delle femmine stavano sviluppando degli embrioni. In generale, le specie più lunghe hanno embrioni uterini più grandi e numerosi, quindi gli embrioni più grandi sono quelli della specie più grande, Tylomelania patriarchalis, con un guscio embrionale che misura 17,5 mm in una femmina con un guscio di 9 cm. Al contrario, il maggior numero di piccoli è stato trovato in una specie di fiume di dimensioni medie, Tylomelania robusta, dove una femmina di 40 mm conteneva 39 giovani con una lunghezza massima di 4,8 mm.

Sembra essere un genere che si ibrida facilmente, ci sono diverse segnalazioni di incroci tra specie diverse, sia in natura che in acquario. Non è chiaro però se la prole sia fertile o meno.

Grande sacco d'uovo di Tylomelania - Foto © Sarah Elmassian (Planetainvertebrados.com.br)

Grande sacco d'uovo di Tylomelania - Foto © Sarah Elmassian (Planetainvertebrados.com.br)

SL (Standard Lenght)
Lunghezza standard, è la lunghezza del pesce calcolata dalla punta del muso al peduncolo caudale (esclusa quindi la coda)
TL (Total Lenght)
Lunghezza totale, è la lunghezza del pesce calcolata dalla punta del muso alla punta della coda (quindi coda compresa)
Demerso
specie che vive in prossimità del fondo del mare. I pesci demersi si dividono principalmente in due tipi: Bentonici e Bentopelagici
Bentonica
specie che vive e che è legata al fondo
Bentopelagica
specie che vive sia sul fondo o vicino ad esso, sia nel livello medio dell'acqua
Pelagica
specie che vive lontano dal fondo, in acque aperte
Diadroma
specie che migrano tra acque salate e acque dolci
Anadroma
specie che che vive per la maggior parte del tempo in acque salate e si riproduce in acque dolci
Catadroma
specie che vive in acque dolci e si riproduce in acque salate
Anfidroma
specie che si muove indifferentemente da acque dolci ad acque salate
Potamodroma
specie che migra all'interno di acque dolci
Oceanodroma
specie che migra all'interno di acque salate

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.