• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
8 minuti
Letto finora

Il Biotopo d'Origine dei Pesci Arcobaleno

Dom, 21/Dic/2008 - 20:56
Posted in:
0 comments

...descrizione, informazioni e immagini degli habitat in cui vivono in natura i pesci arcobaleno

Ninfee nel territorio australiano del Kakadu (Foto Home Of The Rainbowfish)

I pesci arcobaleno dell'ordine degli Atheriniformes hanno una distribuzione ristretta all'Australia e alla Nuova Guinea.

Questi paesi sono molto più che masse di terra vicine, in quanto per la maggior parte della loro storia sono state unite e connesse. Lo stretto che ora separa i due paesi era sopra il livello del mare fino a circa 6000 anni fa, durante l'ultima glaciale. Infatti, circa 50 specie di pesci d'acqua dolce del sud della Nuova Guinea si trovano anche nel nord dell'Australia, il che sottolinea il legame storico tra le due regioni, e molte di queste sono endemiche in entrambe. I fiumi Oliva e Jardine mostrano alcuni dei rapporti più forti, con percentuli che vanno dall'81% al 63% di specie di pesci comuni tra i due paesi.

La Nuova Guinea è stato il punto di riferimento per una serie di studi di storia naturale che coinvolgono diversi gruppi come rettili, uccelli e mammiferi. Tuttavia sono ancora carenti gli studi sulla fauna ittica d'acqua dolce, così come in Australia, ostacolati dalla difficoltà negli spostamenti e in passato dal rischio di contrarre malaria o altre malattie. Durante gli ultimi 30 anni c'è stato un pronunciato aumento di interesse per i pesci arcobaleno della Nuova Guinea, in parte dovuto allo sviluppo di una rete di trasporto aereo efficiente, così come alla costruzione di strade in aree precedentemente inaccessibili. La ricerca più recente ha coinvolto Papua Nuova Guinea, la metà orientale dell'isola, mentre la metà occidentale, provincia indonesiana di West Papua, rimane poco studiata.

A causa del suo terreno montuoso e la conseguente abbondanza di sistemi di drenaggio d'acqua dolce isolati, la Nuova Guinea rappresenta un'area particolarmente ricca per i pesci arcobaleno. Oltre l'80% delle specie conosciute di pesci arcobaleno si trovano in Nuova Guinea, e senza dubbio ne verranno scoperte molte altre con le future indagini sistematiche. Molti dei pesci arcobaleno sembrano essere limitati ad un lago isolato, o a piccoli affluenti di un sistema fluviale. Sono endemici in tutta la Nuova Guinea, perché quasi tutti i laghi sono ecosistemi unici, con specie endemiche. I laghi Sentani e Kutubu sono due aree che hanno faune ittiche uniche al mondo.

Il numero di pesci arcobaleno che si trovano in Nuova Guinea sembra aumentare ad ogni successiva collezione, perchè ogni viaggio di esplorazione comporta la descrizione di nuove specie, mai descritte scientificamente prima. Rimane un numero incredibile di pesci arcobaleno ancora non descritti o sconosciuti, che rischiano di rimanere da scoprire per molti anni a causa del terreno estremamente scosceso, della giungla impenetrabile, e della mancanza di infrastrutture di base, come strade e aeroporti. La Nuova Guinea è oggi meno conosciuta rispetto a qualsiasi altra zona abitabile di dimensioni uguali sul globo.

Ci sono anche motivi di grave preoccupazione per la salute presente e futura delle popolazioni di pesci arcobaleno e di altri organismi acquatici. I dati esistenti fanno emergere che la Nuova Guinea ha una straordinaria diversità di specie, significativi endemismi, ma anche un alto grado di rischio. In particolare la provincia indonesiana di Papua occidentale, è uno dei punti biologici più minacciati, con piante e animali a rischio di estinzione a causa del'avanzare dell'agricoltura di sussistenza, della trasmigrazione, del bracconaggio, dell'estrazione mineraria e di altre pratiche. Molte attività umane sono sempre più i espansione, e, in alcuni casi, implicano la distruzione degli habitat di acqua dolce. Ovunque popolazioni umane sono in espansione, lo sono anche i prodotti di scarto dannosi dell'estrazione mineraria, dell'industria, dell'agricoltura e della crescita urbana. Questo impatto ha effetti negativi e a volte devastanti sugli habitat e sulla vita acquatica. Raccolta indiscriminata e insostenibile, massiccia distruzione degli habitat, e introduzione di piante, animali e malattie esotiche, sono tra le cause. Specie di pesci introdotte, come la carpa europea (Cyprinus carpio), la gambusia (Gambusia holbrooki) e le trote, dominano ora gli ecosistemi in molti corsi d'acqua, a scapito delle specie autoctone.

© Tratto e tradotto da Home Of The Rainbowfish, uno dei siti più completi sui pesci arcobaleno, nelle cui pagine potrete trovare ulteriori approfondimenti.


Video con i rainbowfish nel loro ambiente naturale australiano:

Elenco delle Specie presenti nel sito e appartenenti all'Ordine

Bedotia madagascariensis - Foto © Peter Cottle (Arkive.org)

Aspettativa di vita: 5 anni
Dimensioni massime: 9 cm SL

Importata in acquariofilia già dal 1950, questa specie continua ad essere erroneamente identificata e scambiata come Bedotia geayi, e come quest'ultima delve vivere in gruppo e in acquari grandi.

Glossolepis incisus in combattimento - Foto © Hristo Hristov
Red rainbowfish
Aspettativa di vita: 10 anni
Dimensioni massime: 12 cm SL

E' senz'altro la specie di Glossolepis più diffusa in commercio, ma l'eccessiva riproduzione ai fini del commercio acquariofilo ha fatto sì che sia sempre più difficile trovare la spettacolare colorazione degli esemplari in natura.

Temperatura in natura: 27 - 30°C
Valori pH in natura: 7.6 - 8.2
Glossolepis wanamensis - Foto © Hippocampus-bildarchiv.com
Lake Wanam rainbowfish
Aspettativa di vita: 10 anni
Dimensioni massime: 9 cm SL

Specie che nonostante le ridotte dimensioni non è adatta agli acquari piccoli, perchè deve stare in gruppo ed è molto attiva, ha bisogno di nuotare. Sta rischiando l'estinzione nel suo habitat, costituito unicamente dal lago Wanam, in Papua Nuova Guinea.

Temperatura in natura: 26 - 30°C
Valori pH in natura: 7.0-8.0
Iriatherina werneri - Foto © Gunther Schmida
Threadfin rainbowfish
Aspettativa di vita: 2-3 anni
Dimensioni massime: 4 cm SL

Anche se questa specie è ampiamente commercializzata, in realtà è piuttosto delicata ed ha alcuni requisiti di cura piuttosto specifici, quindi non è adatta ai principianti. Come tutti i pesci arcobaleno mostra la migliore colorazione e i filamenti più lunghi solo una volta raggiunta la maturità, dopo diversi mesi di allevamento in acquario.

Temperatura in natura: 26 - 30°C
Valori pH in natura: 6.0 - 8.0
Melanotaenia affinis - photo © Norbert Gunwald
New Guinea rainbowfish
Aspettativa di vita: 5 - 8 anni
Dimensioni massime: 11.5 cm SL

Melanotaenia affinis è stata una delle prime specie di pesce arcobaleno ad essere importata per il commercio acquariofilo. Ci sono diverse varianti geografiche, tre delle quali diffuse in ambito acquariofilo. Sono pesci molto attivi che devono vivere in branco ed hanno bisogno di spazio perché nuotano instancabilmente.

Melanotaenia australis - Foto © Gunther Schmida
Western rainbowfish
Aspettativa di vita: 5 - 8 anni
Dimensioni massime: 11 cm SL

E' tra i pesci arcobaleno più diffusi in Australia, e tra i più belli, anche se come tutti i pesci arcobaleno ha il difetto di mostrare la colorazione più bella solo dopo alcuni mesi di allevamento in acquario, perchè gli esemplari in vendita solo sempre giovanissimi e quindi poco colorati.

Temperatura in natura: 22 - 28°C
Valori pH in natura: 6.5 - 8.0
Melanotaenia boesemani, maschi in parata - Foto © Gunther Schmida
Boeseman's rainbowfish
Aspettativa di vita: 5 - 8 anni
Dimensioni massime: 11 cm SL i maschi, 8 cm SL le femmine

Questa specie dalla colorazione unica è uno dei pesci arcobaleno più popolari in acquariofilia e si trova facilmente in commercio nella forma giovanile, anche se i migliori colori saranno mostrati in età adulta. Nonostante le dimensioni abbastanza ridotte, non è adatto ad acquari piccoli perché deve vivere in gruppo ed ha bisogno di nuotare e muoversi molto.

Temperatura in natura: 27 - 30°C
Valori pH in natura: 7.0 - 8.0
Melanotaenia fluviatilis [Emu Creek, Condamine River] - photo © Gunther Schmida

Aspettativa di vita: 5 - 8 anni
Dimensioni massime: 11 cm SL i maschi, 7 cm SL le femmine

Non è così comune in acquariofilia come alcuni dei suoi stretti parenti, ma è comunque una bella specie di pesce arcobaleno, che si può facilmente confondere con la specie molto simile Melanotaenia duboulayi.

Temperatura in natura: 22 - 25°C
Valori pH in natura: 7.0 - 8.0
Melanotaenia herbertaxelrodi - Foto © Hristo Hristov
Lake Tebera rainbowfish
Aspettativa di vita: 5 - 8 anni
Dimensioni massime: 9 cm SL

E' una delle specie di pesce arcobaleno più splendidamente colorate, quando diventa adulta, ed è a rischio di sovra-sfruttamento nelle zone d'origine, ma nonostante le ridotte dimensioni non è adatto ad acquari piccoli, perché deve vivere in gruppo, è molto attivo ed ha bisogno di nuotare molto.

Temperatura in natura: 20 - 26°C
Valori pH in natura: 7.5 - 7.8
Melanotaenia irianjaya - Foto © Michael Wagner
Irian Jaya rainbowfish
Aspettativa di vita: 5 - 8 anni
Dimensioni massime: 8.5 cm SL

Pesce arcobaleno australiano, non molto presente in commercio attualmente, che come tutti gli altri dà il meglio di sé solo da adulto dopo qualche mese di allevamento in acquario.

Temperatura in natura: 23 - 26°C
Valori pH in natura: 6.0 - 7.0
Melanotaenia lacustris - Foto © Neil Armstrong
Lake Kutubu rainbowfish
Aspettativa di vita: 10 anni
Dimensioni massime: 10 cm SL

Pesci molto attivi che devono vivere in branco ed hanno bisogno di spazio perchè nuotano instancabilmente, sono purtroppo in pericolo nelle loro zone d'origine, per la pesca ai fini acquariofili ma anche per il degrado del loro ambiente per mano dell'uomo.

Melanotaenia maccullochi [Skull Creek, Jardine River Catchment] - photo © Gunther Schmida
Dwarf rainbowfish
Aspettativa di vita: 5 - 8 anni
Dimensioni massime: 7 cm SL

Una tra le più piccole specie di pesce arcobaleno, in passato era tra i più diffusi pesci d'acquario, non solo in Australia ma nel mondo, ora è stata soppiantata da altre specie, più popolari.

Melanotaenia praecox - Foto © Hristo Hristov
Dwarf rainbowfish, Pesce arcobaleno nano
Aspettativa di vita: 5 - 6 anni
Dimensioni massime: 6 cm SL

Questo piccolo pesce arcobaleno è ideale per un allestimento fortemente piantumato, dove mostrerà i suoi colori, che danno il meglio in condizioni di penombra. E' tranquillo e pacifico, ma nonostante le ridotte dimensioni non è adatto ad acquari piccoli, perché è molto attivo ed ha bisogno di nuotare molto.

Temperatura in natura: 22 - 28°C
Valori pH in natura: 6.8-7.5
Melanotaenia splendida inornata [Flat Rock Creek] - photo © Gunther Schmida
Checkered rainbowfish
Aspettativa di vita: 5 - 8 anni
Dimensioni massime: 15 cm

Sono pesci molto attivi, che devono vivere in branco ed hanno bisogno di spazio perché nuotano instancabilmente. Gli esemplari in commercio sono poco più che avannotti dalla scialba colorazione, ma con una certa pazienza e una buona dieta, sarete con il tempo ricompensati con dei pesci adulti davvero stupendi.

Temperatura in natura: 26 - 33°C a causa dei cambiamenti stagionali
Valori pH in natura: 6.5-8.0
Melanotaenia splendida rubrostriata - Foto © Gunther Schmida
Red-striped rainbowfish
Aspettativa di vita: 5 - 8 anni
Dimensioni massime: 12.5 cm SL

Splendida specie di pesce arcobaleno proveniente dalla Nuova Guinea, come gli altri dà il meglio della sola colorazione solo dopo parecchi mesi di allevamento in acquario.

Temperatura in natura: 24 - 28°C
Valori pH in natura: 5.6 - 7.4
Melanotaenia splendida [Bowen] - photo © Gunther Schmida
Eastern rainbow fish
Aspettativa di vita: 5 - 8 anni
Dimensioni massime: 20 cm SL (dimensioni comuni: 15 cm SL)

Pesci molto attivi che devono vivere in branco ed hanno bisogno di spazio perché nuotano instancabilmente. Gli esemplari in commercio sono poco più che avannotti, con una colorazione ancora scialba, ma con una certa pazienza e una buona dieta, sarete con il tempo ricompensati con dei pesci adulti davvero stupendi.

Temperatura in natura: 20 - 25°C
Valori pH in natura: 7.0 - 8.0
Melanotaenia splendida tatei (Finke River) - photo © Gunther Schmida
Desert rainbowfish
Aspettativa di vita: 5 - 8 anni
Dimensioni massime: 10 cm TL

Altra bella sottospecie di Melanotaenia splendida, come per gli altri pesci arcobaleno gli esemplari adulti sono raramente in vendita, in genere nelle vasche dei negozianti si trovano solo giovani e giovanissimi, che devono ancora assumere la loro splendida colorazione di adulti maturi.

Temperatura in natura: 20 - 30°C
Valori pH in natura: 6.0 - 8.0
Melanotaenia trifasciata - Foto © Michael Wagner
Banded rainbowfish
Aspettativa di vita: 5 - 8 anni
Dimensioni massime: 13 cm SL

Pesci molto attivi che devono vivere in branco ed hanno bisogno di nuotare molto, per cui non sono adatti a piccole vasche. Gli esemplari in commercio sono poco più che avannotti dalla scialba colorazione, ma con una certa pazienza e una buona dieta, sarete con il tempo ricompensati con dei pesci adulti davvero stupendi.

Temperatura in natura: 25 - 30°C
Valori pH in natura: 7.0 - 8.0
Pseudomugil cyanodorsalis (Neon Blue-eye) - Foto © Gunther Schmida
Blueback blue-eye
Aspettativa di vita: 1 - 2 anni
Dimensioni massime: 3.5 cm TL

Bellissimo e piccolo pesce, non adatto agli acquari di comunità, perchè predilige ambienti d'acqua salmastra ed ha un carattere timido e schivo.

Temperatura in natura: 22 - 31°C
Pseudomugil furcatus - Foto © Hristo Hristov
Forktail rainbowfish
Aspettativa di vita: 1 - 2 anni
Dimensioni massime: 5 cm SL

Splendido pesce d'acqua dolce, che deve vivere in gruppo e dal comportamento molto interessante, si riproduce molto facilmente e ancora oggi è spesso chiamato con il vecchio nome di Popondetta furcata.

Temperatura in natura: 24 - 26°C
Valori pH in natura: 6.0 - 8.0

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.