• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
4 minuti
Letto finora

Botia histrionica - Sviluppo del disegno della livrea durante la crescita (B. Janiczak)

Ven, 29/Ago/2003 - 00:00
Posted in:
0 comments

Articolo con splendide foto che illustrano le variazoni nel disegno delle strisce della livrea dei Botia histrionica mano a mano che i pesci crescono.

Traduzione dell'articolo:
"Botia histrionica - Development of Markings During Growth" di Bogdan Janiczak
da Loaches Online, che potete leggere al link seguente nella versione originale in inglese.

I riferimenti tassonomici nell'articolo sono ovviamente relativi a quanto si sapeva negli anni in cui è stato scritto; per avere un'idea dalla tassonomia attuale delle famiglie di Botiidae e Cobitidae visitate queste pagine.

Giovane Botia histrionica - Foto di Bogdan Janiczak

Qui sotto troverete un po’ di foto dedicate alla specie Botia histrionica. Tutti i pesci ritratti provengono dalla mia raccolta. Spero che questo materiale fornisca una comprensione migliore sia della specificità dei pesci che della diversità all'interno della specie. Credo inoltre che alcune osservazioni possano essere utili per gli altri hobbisti come guida all'identificazione dei pesci, in particolare nel loro primo stadio di vita.

Botia histrionica (Blyth 1860), venduto con il nome commerciale inglese “Golden (Gold) Zebra Loach” e raccolto nel bacino del fiume Salween in India, Cina e Myanmar (Birmania), è a volte chiamato anche “Burmese Loach”. A mio parere personale è una della specie di Botia più impavida e più attiva con cui sono venuto a contatto. Non soltanto questi pesci sono attivi durante il giorno, ma possono anche essere osservati abbastanza frequentemente nuotare liberamente nella zona centrale della vasca, cosa che in genere compete, fino ad un certo punto, ai nuotatori implacabili come le varie specie di Barbus.

La dimensione massima del Botia histrionica dovrebbe essere di poco superiore ai 10 cm. L'impressione visiva generale è influenzata principalmente dal muso corto, dalla testa di forma convessa e da 5 larghe fasce nere (a volte irregolari e con la tendenza a scindersi con l'età) che spariscono avvicinandosi alla parte inferiore del corpo. Le fasce si estendono alla pinna caudale come strisce verticali (2 o 3) ben distinte su entrambi i lobi. Una linea nera molto caratteristica e più sottile si estende attraverso l'occhio del pesce, e una linea più piccola va dall'occhio alla bocca. Queste ultime caratteristiche possono essere utili per distinguere questa specie nel suo stadio di vita giovanile dalla prole molto somigliante di Botia rostrata e di Botia lohachata.

Le foto sottostanti presentano tre diversi esemplari giovanili di Botia histrionica: notate il caratteristico disegno costituito dalle singole macchie nere sulla punta delle pinne dorsale e pettorali, dai piccoli puntini neri alla base delle pinne pelviche ed anale, così come le singole macchie triangolari sui lobi della pinna caudale. Già allo stadio attuale di vita la differenza nel disegno delle fasce sul corpo dei pesci è chiaramente visibile.a

Esemplare giovanile di Botia histrionica - Foto di Bogdan Janiczak
Esemplare giovanile di Botia histrionica - Foto di Bogdan Janiczak

Questi giovani esemplari quando sono stati ritratti all'inizio di gennaio del 2002, avevano circa 3 mesi ed una lunghezza di 3 cm. Oggi, la loro lunghezza varia tra 6 e 8 cm e gli esemplari di un anno sono molto vicini ai 10 cm. Un tasso di crescita così grande non si vede spesso nelle altre specie di Botia; tuttavia, dipende anche dalle condizioni ambientali. In vasche più piccole e meno spaziose la crescita è significativamente più lenta.

Il Botia histrionica è generalmente una specie molto pacifica e sociale. Una vasca di comunità con la compagnia di altri cobitidi sul fondo e di un gruppo di vari Barbus nella zona centrale, ben piantumata e con alcuni ripari fatti da gusci di noce di cocco, radici o tubi di bambù per fornire sicurezza, più un paio di pietre ovali liberamente distribuite, contribuisce ottimamente a fornire le condizioni di vita adatte.

Questa specie solitamente non fa uso frequente di nascondigli e rimane, se non disturbata, negli spazi all'aperto. Nella mia “vasca indiana” (200 litri di acqua) allevo quattro grandi esemplari di Botia histrionica in compagnia di Botia dario (5x), Botia striata (5x), Botia rostrata (7x), Botia lohachata (2x), Botia beauforti (1x), Botia hymenophysa (2x) più un piacevole banco di Barbus indiani, costituito da Puntius arulius (10x), Puntius filamentosus (10x) e Puntius pentazona (13x). Tutti i pesci stanno convivendo bene insieme da molto tempo, senza problemi di coesistenza. Questa immagine potrebbe tuttavia essere in parte ingannevole, in quanto la gerarchia è regolata solitamente sulla base delle dimensioni e della resistenza dei pesci. Questo significa, generalmente, che gli esemplari più grandi sono ufficialmente nel rango più alto della comunità della vasca : -).

Botia histrionica - Foto di Bogdan Janiczak

L'opinione che i Botia histrionica siano una specie completamente pacifica e neutrale è stata, tuttavia, un giorno è stata stroncata bruscamente da un evento accaduto in una delle vasche più piccole, in cui erano implicati due giovani esemplari. Due pesci stavano ferocemente combattendo fra di loro per motivi sconosciuti.

Il pesce più debole, attaccato continuamente da quello più forte, era stato colpito ripetutamente nella stessa zona del corpo. Questo pesce, probabilmente in profondo stress, aveva cambiato completamente colorazione, come si può vedere nella foto seguente (“vittima”).

Botia histrionica - Foto di Bogdan Janiczak

Si può notare il punto nero scuro nel posto dove il pesce è stato colpito (un giorno ho visto un effetto simile nella specie di Botia eos). Fortunatamente, questo non ha un effetto negativo duraturo sulla salute dei pesci ed è estremamente raro da vedere se i pesci e la vasca sono mantenuti correttamente.

Il cambiamento con l'età nel disegno e nella colorazione specifica dei pesci è evidente ed è illustrato dalle successive foto di vari esemplari di Botia histrionica. Queste quattro foto seguenti presentano esemplari di circa 7 mesi (la loro lunghezza varia da 6 a 8 cm).

Esemplari adulti di Botia histrionica - Foto di Bogdan Janiczak
Esemplari adulti di Botia histrionica - Foto di Bogdan Janiczak
Esemplari adulti di Botia histrionica - Foto di Bogdan Janiczak
Esemplari adulti di Botia histrionica - Foto di Bogdan Janiczak

Bisognerebbe precisare che i riflessi dorati che si vedono negli esemplari giovanili spariscono costantemente quando i pesci maturano. A questo proposito vorrei inoltre esprimere il mio disaccordo con il commento di Mike, riguardo alla forma ed alla larghezza delle strisce nere sul corpo di Botia histrionica. È abbastanza evidente dal materiale fornito che è quasi impossibile trovare due esemplari che appaiano identici. La forma e lo spessore (non essendo sottili) delle strisce nere differiscono da pesce a pesce, che hanno disegni della livrea unici per ogni esemplare. Le ultime due foto mostrano esemplari di quasi un anno, di 10 cm lunghezza.

Esemplari di Botia histrionica di quasi un anno - Foto di Bogdan Janiczak
Esemplari di Botia histrionica di quasi un anno - Foto di Bogdan Janiczak

Le zone più chiare fra le strisce verticali nere conservano ancora comunque un rimasuglio di riflesso dorato, e stanno diventando grigiastre. Si nota inoltre lo sviluppo delle macchie supplementari sulle pinne pettorali e caudale. I problemi iniziali per l'identificazione non esistono più. Il pesce è ora senza alcun dubbio riconosciuto facilmente anche in compagnia di altri Botia.

© Bogdan J. Janiczak - The Botia's World - Data: 17 maggio 2002

Specie nel sito
Giovane Botia histrionica - Foto © Mark Duffill (Seriouslyfish.com)
Gold Zebra Loach
Aspettativa di vita: 6 - 8 anni
Dimensioni massime: 12 cm SL

I Botia histronica sono dei membri relativamente pacifici del genere Botia, e arrivano ad una lunghezza di 13 cm. Gregari e curiosi, possono essere adatti alle vasche di comunità, ma dovrebbero essere allevati in non meno di 5 esemplari.

Temperatura in natura: 25 - 28°C
Valori pH in natura: 6.5 - 7.2

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.