• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
3 minuti
Letto finora

Allevamento di Botia rostrata

Ven, 29/Ago/2003 - 00:00
Posted in:
0 comments

Consigli per l'allevamento dei Botia rostrata e per distinguerli dagli altri Botia simili come livrea.

Traduzione dell'articolo:
"Botia rostrata" di Michael Ophir
la versione originale in inglese era presente sul sito dell'autore, non più online.

I riferimenti tassonomici nell'articolo sono ovviamente relativi a quanto si sapeva negli anni in cui è stato scritto; per avere un'idea dalla tassonomia attuale delle famiglie di Botiidae e Cobitidae visitate queste pagine.

Botia rostrata - Foto di Klaus Grønhøj

Bello e pacifico, il Botia rostrata è una interessante specie di pesce, che non è sempre disponibile nei negozi locali di pesci.
E' una specie di Botia relativamente rara negli USA, ma sembra essere più comune in Inghilterra e in Europa. Era inizialmente conosciuto come Botia geto, ma più tardi è stato riclassificato come Botia rostrata.

Gli esemplari giovanili di questa specie sono spesso etichettati male o da uno o dall’altro, esportatori ed importatori.

Sono raccolti in grande quantità nei torrenti e nei fiumi dell'India del sud, della Tailandia e della Birmania.

Botia rostrata - Foto di Mike Ophir

Gli esemplari giovanili sono confusi spesso con Botia lohachata e Botia dario a causa della loro somiglianza nella figura e nel disegno del corpo. Botia dario è nero con larghe bande dorate, mentre Botia rostrata è dorato chiaro con bande nero inchiostro. Botia rostrata ha un corpo dorato chiaro, coperto da numerose bande nere che solitamente si collegano in un disegno ad "H" mentre invecchiano. Da giovani, mostrano bande nere con sopra piccoli puntini che sono solitamente blu cobalto.

Gli adulti sembrano mantenere alcuni dei puntini blu cobalto mentre invecchiano, ma questa è una cosa abbastanza eccezionale, poiché la maggior parte perde la propria colorazione mano a mano che diventano più grandi e più vecchi.

Crescendo fino ad un massimo di 10 cm, questa specie è un eccellente pesce di controllo delle lumache, solitamente consumano la maggior parte delle lumache entro uno o due giorni.

È allevato al meglio con pesci di comunità pacifici, per vari motivi, uno dei quali è l’alimentazione. Poiché questi pesci sono considerevolmente piccoli, c’è la possibilità per loro di essere mangiati da pesci più grandi e più aggressivi.
Un gruppo di 3-6 esemplari di questi pesci sarebbe un'aggiunta piacevole all'acquario di comunità, ed essi raramente, se non mai, disturberanno i compagni di vasca.

Questi pesci mi hanno sorpreso notevolmente con la loro personalità pacifica. Infatti, sono probabilmente pacifici altrettanto quanto un’altra specie, il Botia histrionica. Un acquario da 40 litri è sufficiente per allevare come minimo 4 esemplari pienamente sviluppati. Questo deve mostrarvi quanto sono realmente piccoli questi pesci. Più attiva durante il giorno della maggior parte dei Botia, questa specie trascorre la maggior parte del tempo cercando cibo o semplicemente facendo un gioco divertente, quello di seguirsi passo passo tra di loro.

Diverso della maggior parte degli altri Botia di cui parlerò in futuro, il Botia rostrata sembra avere maggiormente l’esigenza di valori specifici dell'acqua. Preferisce acqua tenera ed è sensibile alla cattiva qualità dell'acqua.
Anche se hanno un comportamento diurno, questi pesci si affaticano facilmente e hanno bisogno di un posto nascosto e ombreggiato per appartarsi per brevi periodi.
Mangiatore dai gusti non difficili, il B. rostrata accetterà golosamente i mangimi in fiocchi, ed accetterà con ancor più entusiasmo chironomus e dafnie congelati.

In generale questa è una specie meravigliosa da allevare nell'acquario domestico, che non darà mai luogo a comportamenti aggressivi o negativi e dannosi verso i loro compagni di vasca e verso loro stessi.

© Michael Ophir

Specie nel sito
Botia dario - Foto © Emma Turner (Loaches.com)
Queen Loach
Aspettativa di vita: 5 - 8 anni
Dimensioni massime: 15 cm TL

I Botia dario non sono molto facili da reperire in commercio qui da noi, a volte si trovano venduti come Botia lohachata, con cui hanno una lieve somiglianza nel disegno della livrea nella fase giovanile. Sono tra i botia più piccoli, e devono essere mantenuti in branchi numerosi.

Temperatura in natura: 23 - 28°C
Valori pH in natura: 6.8-7.5
Esemplare giovanile di Botia lohachata, si noti la livrea a 'YoYo' - 02 marzo 2004
Yo-Yo Loach; Pakistani Loach
Aspettativa di vita: 10 - 15 anni
Dimensioni massime: 11 cm SL

Botia lohachata ha il soprannome inglese di "yoyo loach", dovuto al disegno della livrea giovanile, che sembra disegnare lettere Y e O alternate. C'è una grandissima confusione nell'identificazione di Botia lohachata e Botia almorhae, a causa della livrea simile...

Temperatura in natura: 24 - 30°C
Valori pH in natura: 6.0 - 8.0
Botia rostrata - Foto di Emma Turner (Loaches Online)
Gangetic loach
Aspettativa di vita: 10 - 15 anni
Dimensioni massime: 25 cm TL secondo Fishbase, 11-12 cm secondo Seriouslyfish... ma c'è discordanza anche tra i vari studiosi sulle eventuali sottospecie raggrupate in questa specie, sono necessari ulteriori studi.

Botia rostrata è un cobitide pacifico e tollerante, che si trova raramente in commercio; considerata prima specie a sé stante, dal 2004 il tassonomista Dott. Kottelat l'ha considerata come una sottospecie di Botia almorhae.

Temperatura in natura: 20 - 27°C
Valori pH in natura: 6.5-7.5

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.