• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
3 minuti
Letto finora

L'Allevamento dei Pesci Ape

Dom, 01/Mag/2011 - 13:25
Posted in:
0 comments

Consigli e suggerimenti per allevare i pesci ape del genere Brachygobius nella maniera più adatta

Brachigobius posato su una palla di Aegagropila linnaei (era Cladophora aegagropila)

La Vasca

I Brachygobius sono pesci che rimangono piccoli, a seconda delle specie non superano i 2-4 cm, per cui se da un lato vanno bene per vasche piccole, dall'altro non sono da associare a compagni di vasca molto più grandi o più voraci, perchè rischierebbero o di venire divorati o di morire di fame, perchè essendo lenti e cercando il cibo sul fondo, gli altri pesci si mangerebbero tutto il cibo prima ancora che loro abbiano capito dov'è.

Inoltre da non dimenticare sono pesci d'acqua salmastra; è vero che qualche specie si adatta anche all'acqua dolce, ma visto che le specie sono di difficile riconoscimento e spesso nei negozi non hanno la più pallida idea di che specie reale siano i pesci che vendono, io consiglio di allevarli comunque in acqua salmastra, dove tutte le specie di Brachygobius vivono meglio, più sane e più a lungo.

State pensando di comprare dei Brachygobius?
Pro e contro dell'allevamento

Vanno allevati in gruppi, più sono numerosi e meglio è, visto anche le ridotte dimensioni almeno 8-10 individui si possono tenere in una vasca di 50-60 cm da soli, o in vasche più grandi con compagni di vasca d'acqua salmastra come loro.
Le specie che diventano più grandi possono essere allevate anche come compagni di vasca dei Tetraodon più pacifici, come i Tetraodon biocellatus, ma solo se questi ultimi vengono alimentati molto bene e regolarmente, altrimenti vale il discorso fatto prima del "cibo vivo". L'ideale perchè mostrino comportamenti più naturali è comunque allevarli in una vasca monospecifica,.

L'Alimentazione

Per l'alimentazione, oltre alla lentezza nel cibarsi rispetto ad eventuali compagni di vasca, bisogna tener conto che proveniendo dalla cattura in natura, ed essendo abituati ovviamente a mangiare cibo vivo, possono avere molte difficoltà ad abituarsi a mangiare il mangime "morto". Bisogna abituarli gradatamente, e con molta pazienza in genere si riesce a far accettare almeno il congelato, tipo i chironomus, a cui è difficile trovare pesci che sappiano resistere, ovviamente però andrebbe tagliato alle dimesioni adeguate, altrimenti i Brachygobius più piccoli rischiano di strozzarsi. Una volta abituati al congelato si può cercare di abituarli al secco, qualcuno ci è riuscito, qualcuno no, dipende dai pesci... la maggior parte dei Brachygobius purtroppo il mangime secco non lo considera neanche.

  • Tutte le specie di Brachygobius devono vivere in acqua salmastra
  • Tutte le specie di Brachygobius vanno allevate in gruppo
  • Tutte le specie di Brachygobius vengono riprodotte raramente in cattività, gli esemplari in commercio provengono quasi tutti dalla cattura in natura. Chiedete sempre al negoziante se gli esemplari che state per prendere sono di cattura o d'allevamento.

Elenco delle Specie presenti nel sito e appartenenti al Genere

Brachygobius doriae - Foto © Hristo Hristov
Bumblebee goby, pesce ape
Aspettativa di vita: 5-8 anni
Dimensioni massime: 4.2 cm TL

E' tra le specie del genere Brachygobius più frequentemente presente nei negozi, anche se c'è moltissima confusione per quanto riguarda l'identificazione e la distribuzione naturale di questi pesci, etichettati come "pesci ape" e spesso comprati senza informarsi delle loro esigenze, non adatte a tutti gli acquari.

Temperatura in natura: 22 - 29°C.
Valori pH in natura: 8.0 - 8.5
Esemplare selvatico di Brachygobius nunus catturato in India meridionale © Hayath
Pesce ape
Aspettativa di vita: 5-8 anni
Dimensioni massime: 2.5 cm SL

Brachygobius nunus non è particolarmente comune nel commercio acquariofilo internazionale, ma il suo nome è ampiamente applicato erroneamente ad altre specie come Brachygobius doriae o Brachygobius sabanus, che possono dare una falsa impressione sulla sua disponibilità.

Brachygobius sabanus - Foto © Zhou Hang
Bumblebee goby, pesce ape
Aspettativa di vita: 5-8 anni
Dimensioni massime: 2.7 cm SL

Insieme a Brachygobius doriae è tra le specie del genere Brachygobius più frequentemente presente nei negozi, anche se c'è moltissima confusione per quanto riguarda l'identificazione e la distribuzione naturale di questi pesci, etichettati come "pesci ape" e spesso comprati senza informarsi delle loro esigenze, non adatte a tutti gli acquari.

Brachygobius xanthomelas da Bangka Island, Indonesia - Foto © Michael Lo
Bumblebee goby, pesce ape
Aspettativa di vita: 5-8 anni
Dimensioni massime: 2 cm SL

Questa specie è a volte disponibile nel commercio acquariofilo tra i "pesci ape", anche se spesso erroneamente identificata, e confusa con un membro non identificato del genere che non corrisponde a nessuna delle specie descritte.

Brachygobius xanthozonus - Foto © E. Naus
Bumblebee fish, Pesce ape
Aspettativa di vita: 5-8 anni
Dimensioni massime: 3.8 cm SL

Questa specie può essere considerata un enigma, in quanto il suo nome è stato ampiamente disatteso nella letteratura acquariofila per decenni. Non sembrano esistere immagini di esemplari vivi, e forse non è nemmeno mai stata esportata per il commercio acquariofilo.

Temperatura in natura: 25 - 30°C

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.