• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
4 minuti
Letto finora

Brachygobius doriae - il pesce ape (G. Ramsay)

Gio, 25/Feb/2016 - 11:50
Posted in:
0 comments

Brachygobius doriae - Foto © Graham Ramsay

Quella di Brachygobius doriae è una delle poche specie di veri ghiozzi che si trovano comunemente in commercio. Descritta dallo zoologo britannico Albert Günther nel 1868, le sue piccole dimensioni, i colori vivaci e le abitudini accattivanti la rendono un acquisto popolare.

Distribuzione e disponibilità

I pesci ape si trovano nelle acque dolci e nelle acque salmastre di Indonesia, Malesia e Brunei. Sono disponibili presso la maggior parte dei buoni negozi di pesci tutto l'anno.

Descrizione

Sono piccoli pesci che, come tutti i veri gobidi, sono adattati per una vita trascorsa sul substrato. Mancando loro la vescica natatoria ed avendo le pinne pelviche fuse, trascorrono le giornate a guardia del loro piccolo pezzo di terra o della loro conchiglia, sembrando permanentemente accigliati. Un corpo tozzo, accoppiato con larghe strisce gialle e nere verticali fa sì che il confronto con i calabroni sia irresistibile. Nella colorazione riproduttiva, le strisce nere sui maschi svaniscono in argento e il giallo diventa rossastro. Le femmine mostrano un collare di colore giallo brillante.

  • Maschio - fino a 2,5 cm
  • Femmina - fino a 3 cm. Corpo più profondo e grande di quello del maschio.

Ci sono diverse specie nel genere Brachygobius, e c'è stata molta confusione per quanto riguarda le specie effettivamente vendute in commercio. Le seguenti informazioni sul genere confermano che la specie più comunemente disponibile (almeno nel Regno Unito) è in effetti Brachygobius doriae.

capture-graham.jpg

Esigenze

Non è un pesce facile da curare e non rimarrà in salute in un acquario di comunità. Va allevato in un acquario monospecifico (dedicato solo a questa specie) o con altri pesci pacifici che abbiano le stesse esigenze. Molti riferiscono che è una specie d'acqua salmastra, ma ho allevato i miei esemplari in acqua completamente dolce.

  • Dimensione dell'acquario: minimo 45 cm
  • Arredi: substrato di sabbia corallina con alcuni nascondigli, come tubi di terracotta e conchiglie. I nascondigli sono utilizzati per la deposizione delle uova.
  • Temperatura: 22 - 28°C
  • pH: 7,0 - 8,0
  • Durezza: 8 - 20 dH

Alimentazione

Preferiscono decisamente mangiare cibo vivo, anche se qualcuno riferisce che tale specie mangi cibo congelato. Naupli d'artemia appena schiusi, vermi Grindal, dafnie e altri alimenti vivi sono essenziali per mantenere in salute questi pesci a lungo termine. Sono riuscito a far loro accettare un mangime secco in granuli, che però mangiavano mentre gradualmente scendeva verso il basso attraverso la colonna d'acqua. Una volta caduto sul substrato veniva completamente ignorato e doveva essere rimosso.

Riproduzione

Se allevati in condizioni corrette e alimentati con una buona varietà di alimenti vivi, la riproduzione sarà semplice. I maschi rivendicheranno una conchiglia o grotta come propria e tenteranno di invogliare una femmina a deporvi le uova. Quando sono nelle condizioni riproduttive, i maschi cambiano colore e fanno parate davanti ad ogni femmina di passaggio.

Quindi una femmina disponibile seguirà il maschio nella conchiglia e verranno deposte 100-200 uova. Il maschio le custodirà per diversi giorni, prima che nascano gli avannotti e che raggiungano il nuoto libero. Se possibile, la conchiglia/grotta con le uova può essere rimossa e messa in un altro acquario (maschio compreso) per consentire alle larve di schiudersi in sicurezza, in quanto gli adulti possono predare i piccoli neonati. Non appena gli avannotti raggiungono il nuoto libero anche il maschio può essere riportato nell'acquario degli adulti.

Avannotto di Brachygobius doriae - 1 giorno di età - Foto di Graham Ramsay

Avannotto di Brachygobius doriae - 1 giorno di età

Gli avannotti sono molto piccoli e nuotano nella colonna d'acqua alla ricerca di cibo piccolissimo. Il primo cibo dovrebbe essere costituito da infusori, parameci o piccoli rotiferi. Naupli d'artemia appena schiusi e anguillule dell'aceto potranno essere consumati da circa una settimana in poi.

Avannotto di Brachygobius doriae - 12 giorni di età - Foto di Graham Ramsay

Avannotto di Brachygobius doriae - 12 giorni

Dopo circa 3 settimane gli avannotti iniziano a sviluppare la colorazione e a perdere la galleggiabilità, in quanto la vescica natatoria larvale viene riassorbita. Nel corso di pochi giorni si depositano sul fondo e cominciano la vita come i tipici gobidi.

Avannotto di Brachygobius doriae - 1 mese di età - Foto di Graham Ramsay

Avannotto di Brachygobius doriae - 1 mese di età

A 2 mesi di età sono copie esatte degli adulti, anche se in miniatura. A 3 mesi sono abbastanza grandi per essere venduti o scambiati con altri allevatori.

Avannotto di Brachygobius doriae - 2 mesi di età - Foto di Graham Ramsay

Avannotto di Brachygobius doriae - 2 mesi di età

In breve

Brachygobius doriae è un piccolo pesce che è allo stesso tempo pieno di carattere e bello da guardare. Richiede cure specialistiche e non è un pesce adatto ai principianti. Per gli allevatori che sono disposti a mantenere colture di cibo vivo e dispongono di un acquario da poter dedicare solo a questa specie, saranno un progetto di riproduzione interessante e gratificante.

Elenco delle Specie presenti nel sito e appartenenti al Genere

Brachygobius doriae - Foto © Hristo Hristov
Bumblebee goby, pesce ape
Aspettativa di vita: 5-8 anni
Dimensioni massime: 4.2 cm TL

E' tra le specie del genere Brachygobius più frequentemente presente nei negozi, anche se c'è moltissima confusione per quanto riguarda l'identificazione e la distribuzione naturale di questi pesci, etichettati come "pesci ape" e spesso comprati senza informarsi delle loro esigenze, non adatte a tutti gli acquari.

Temperatura in natura: 22 - 29°C.
Valori pH in natura: 8.0 - 8.5
Esemplare selvatico di Brachygobius nunus catturato in India meridionale © Hayath
Pesce ape
Aspettativa di vita: 5-8 anni
Dimensioni massime: 2.5 cm SL

Brachygobius nunus non è particolarmente comune nel commercio acquariofilo internazionale, ma il suo nome è ampiamente applicato erroneamente ad altre specie come Brachygobius doriae o Brachygobius sabanus, che possono dare una falsa impressione sulla sua disponibilità.

Brachygobius sabanus - Foto © Zhou Hang
Bumblebee goby, pesce ape
Aspettativa di vita: 5-8 anni
Dimensioni massime: 2.7 cm SL

Insieme a Brachygobius doriae è tra le specie del genere Brachygobius più frequentemente presente nei negozi, anche se c'è moltissima confusione per quanto riguarda l'identificazione e la distribuzione naturale di questi pesci, etichettati come "pesci ape" e spesso comprati senza informarsi delle loro esigenze, non adatte a tutti gli acquari.

Brachygobius xanthomelas da Bangka Island, Indonesia - Foto © Michael Lo
Bumblebee goby, pesce ape
Aspettativa di vita: 5-8 anni
Dimensioni massime: 2 cm SL

Questa specie è a volte disponibile nel commercio acquariofilo tra i "pesci ape", anche se spesso erroneamente identificata, e confusa con un membro non identificato del genere che non corrisponde a nessuna delle specie descritte.

Brachygobius xanthozonus - Foto © E. Naus
Bumblebee fish, Pesce ape
Aspettativa di vita: 5-8 anni
Dimensioni massime: 3.8 cm SL

Questa specie può essere considerata un enigma, in quanto il suo nome è stato ampiamente disatteso nella letteratura acquariofila per decenni. Non sembrano esistere immagini di esemplari vivi, e forse non è nemmeno mai stata esportata per il commercio acquariofilo.

Temperatura in natura: 25 - 30°C

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.