• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette

Brachygobius xanthozonus

(Bleeker, 1849)

Questa specie può essere considerata un enigma, in quanto il suo nome è stato ampiamente disatteso nella letteratura acquariofila per decenni. Non sembrano esistere immagini di esemplari vivi, e forse non è nemmeno mai stata esportata per il commercio acquariofilo.

Pesce ape, Bumblebee goby © Tom Bailey

nome comune
Bumblebee fish, Pesce ape
sinonimi
Gobius xanthozona; Brachygobius xanthozona; Hypogymnogobius xanthozona; Hypogymnogobius xanthozonus
dimensioni massime in natura
3.8 cm SL
aspettativa di vita
5-8 anni

Questa specie può essere considerata un enigma, in quanto il suo nome è stato ampiamente disatteso nella letteratura acquariofila per decenni. Non sembrano esistere immagini di esemplari vivi, forse non è nemmeno mai stato esportato per il commercio acquariofilo, e pesci in vendita etichettati come Brachygobius xanthozonus sono invariabilmente sia Brachygobius doriae o Brachygobius sabanus.

Brachygobius xanthozonus è abbastanza distintivo rispetto ai congeneri e può essere diagnosticato come segue: circa 50 squame laterali; quattro bande nere sul corpo; pinna anale completamente nera; 10 raggi nella seconda pinna dorsale e anale.
Tutti gli altri membri del genere descritti possiedono meno di 30 squame laterali, quindi rispetto a loro ha un aspetto allungato. Differisce anche da Brachygobius doriae e Brachygobius sabanus in quanto è in possesso di 4, anziché 3, barre scure sul corpo.

I caratteri di cui sopra sono stati considerati sufficienti per Bleeker (1849) per erigere il genere Hypogymnogobius per questa specie, ma Koumans (1953) ha messo quest'ultimo in sinonimia con Brachygobius. È stato comunque ristabilito da Miller (1989), che aveva scoperto notevoli differenze nel pattern delle papille sensoriali associate al sistema della linea laterale fra Brachygobius xanthozonus, in cui sono disposte in file trasversali, e le altre specie di Brachygobius, che hanno pattern di papille "abbreviati".
Questa decisione non sembra essere stata seguita dagli autori successivi, che considerano la specie ancora appartenere al genere Brachygobius.

Il genere Brachygobius attualmente contiene 9 specie descritte scientificamente, e anche se tutte sono indicate collettivamente come "pesci ape", solo Brachygobius doriae e Brachygobius sabanus sono comunemente disponibili nel commercio acquariofilo.

Il genere è spesso incluso nella sottofamiglia Gobionellinae a fianco generi quali Chlamydogobius, Mugilogobius, Pseudogobiopsis, Rhinogobius, Schismatogobius, Stigmatogobius. È considerato più strettamente correlato al genere Pandaka con cui condividono numerosi caratteri, ma anche alcune differenze.

distribuzione

Asia: Java, Sumatra, Borneo.

habitat

Ambiente: demerso; acqua dolce e acqua salmastra - Clima:tropicale

Vai alle pagine con le foto dei biotopi naturali dei Pesci Ape

temperatura in natura
25 - 30°C
allevamento

Dimensioni minime della vasca 60 cm; da allevare in gruppi di 5 o più individui;

Vai alle pagine sull'allevamento dei Pesci Ape

  • Specie d'acqua salmastra
  • Specie che va allevata in gruppo
  • Specie riprodotta raramente in cattività, gli esemplari in commercio provengono dalla cattura in natura.

Tutto Quello Che Avreste Sempre Voluto Sapere Ma Non Avete Mai Osato Chiedere...
i messaggi più interessanti tratti da it.hobby.acquari

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.