La Riproduzione dei Ciclidi Nani

Come avviene la riproduzione in acquario dei ciclidi nani e come riuscire a far crescere gli avannotti con successo

La coppia di Pelvicachromis pulcher che scorta la nuvoletta di avannotti - 07 agosto 2003

La coppia di Pelvicachromis pulcher che scorta la nuvoletta di avannotti - 07 agosto 2003

pagina in costruzione

A seconda della specie, le modalità riproduttive possono essere diverse: c'è chi depone su sassi piatti, chi preferisce oscure grotte, c'è chi preferisce far da sé e custodire le uova in bocca... ma quello che caratterizza i ciclidi nani sono le cure parentali, cioè l'accudimento dei piccoli da parte dei genitori, che li difendono a spada tratta da qualsiasi pericolo. Sono comportamenti che sono molto affascinanti da osservare, perché si scopre sempre qualcosa di nuovo, anche se purtroppo nelle specie più diffuse in commercio e più riprodotte nei grandi allevamenti si assiste ad una perdita di questi istinti parentali, che rendono i pesci incapaci di portare avanti la covata, e gli acquariofili che vogliono salvare i piccoli costretti a toglierli ai genitori e farli crescere separatamente. Non è insolito tuttavia che, lasciati i genitori liberi di riprodursi e di "provare", con il susseguirsi delle riproduzioni i loro istinti parentali si risveglino, e imparino di nuovo come si fa.

Scorrendo il menu a lato troverete link ad alcuni articoli riguardanti la riproduzione nei Ciclidi nani.


...Ma i ciclidi cambiano sesso??

Ci sono accese dispute su questo argomento: chi ritene possa essere possibile, contro chi pensa che sia un'assoluta idiozia... ma da quando conosco e leggo articoli e riviste sul mondo acquatico, ho scoperto che accadono cose in natura che non avrei nemmeno immaginato, quindi vi metto qui il link, e a voi le conclusioni :-)

Playfish n. 4
in questo numero di Playfish, una rivista acquariofila che nasce dalla collaborazione di molte associazioni, potete trovare un articolo di Graziano Fiocca su un presunto cambio di sesso di un Apistogramma cacatuoides nelle sue vasche
Cambio sesso di un agassizi, possibile?

Elenco delle Specie presenti nel sito

  • Anomalochromis thomasi - Foto © The Cichlid Exchange
    Dwarf jewel cichlid

    Anche se spesso quando sono in vendita vengono trascurati, essendo i giovani ancora poco colorati, in realtà sono una delle migliori scelte per chi si vuole avvicinare ai ciclidi nani. Sono relativamente poco impegnativi, tranquilli, facilmente riproducibili e molto belli, una volta acclimatati in acquario.

    Aspettativa di vita: 6 – 8 anni
    Dimensioni max: 8 cm TL
    Temperatura in natura: 23 - 27°C
    Valori pH in natura: 6.0 - 8.0
  • Maschio di Apistogramma cacatuoides - Foto © Hristo Hristov
    Cockatoo cichlid

    Tra i ciclidi nani più presenti in commercio, grazie alla sua robustezza e adattabilità anche ad acque più dure, a differenza di molti altri ciclidi nani sudamericani.

    Aspettativa di vita: 3 - 5 anni
    Dimensioni max: 7.5 cm SL il maschio, 5 cm la femmina
    Temperatura in natura: 24 - 25°C
    Valori pH in natura: 6.0 - 8.0
  • Coppia di Apistogramma macmasteri - Foto © Hristo Hristov

    Piccolo ciclide nano senza molte pretese, adatto anche a vasche non molto grandi.

    Aspettativa di vita: 3 - 5 anni
    Dimensioni max: 5.5 cm SL il maschio, 4 cm la femmina
    Temperatura in natura: 23 - 30°C
    Valori pH in natura: 6.0 - 6.5
  • Apistogramma nijsseni maschio - Foto di Sascha Biedermann (Wikipedia)

    Appartiene al gruppo dei ciclidi nani, nonostante le relativamente ridotte dimensioni è una specie territoriale che può divenire molto aggressiva soprattutto nel periodo riproduttivo.

    Aspettativa di vita: 3 - 5 anni
    Dimensioni max: 8 cm SL i maschi, 7 cm le femmine
    Temperatura in natura: 23 - 30°C
    Valori pH in natura: 5.0 - 5.6
  • Apistogramma panduro maschio - Foto di Benny Ng (AquaticQuotient.com)

    Come tutti gli Apistogramma appartiene al gruppo dei ciclidi nani, e nonostante le relativamente ridotte dimensioni è una specie territoriale che può divenire molto aggressiva soprattutto nel periodo riproduttivo.

    Aspettativa di vita: 3 - 5 anni
    Dimensioni max: 7.5 cm il maschio, 5.5 cm la femmina
  • Biotodoma cupido 'Coari' - Foto © Enrico Richter (Aqua-global)
    Cupid Cichlid

    Bella specie di ciclide nano, è disponibile in commercio in diverse forme di colore, la più comune è quella venduta semplicemente come 'Santarém'. Insieme a Biotodoma wavrini sono le uniche due specie del genere Biotodoma.

    Aspettativa di vita: 4 - 6 anni
    Dimensioni max: 10 cm TL
    Temperatura in natura: 23 - 25°C
    Valori pH in natura: 5.0 - 7.0
  • Biotoecus opercularis - Foto © Robin Hedström (Ciklid.org)

    Compreso generalmente nel gruppo dei ciclidi nani, per le ridotte dimensioni ed il comportamento abbastanza pacifico, diventa aggressivo nel periodo riproduttivo, e preferisce acqua tenera e acida.

    Aspettativa di vita: 3 - 5 anni
    Dimensioni max: 10 cm TL secondo Fishbase; 3,5-4 cm secondo Seriouslyfish
    Temperatura in natura: 25 - 30°C
    Valori pH in natura: 4.0 - 6.5
  • Dicrossus filamentosus - Photo © Benny Ng (Aquaticquotient.com)
    Chessboard cichlid, Lyretail Checkerboard Cichlid

    Non sono facili da trovare nei negozi, ma se si è tanto fortunati da trovarli ed avere una vasca adatta, sono pesci splendidi la cui riproduzione è ancora una sfida, perchè sembra che le uova non schiudano se il pH non è abbondantemente sotto il 6.0.

    Aspettativa di vita: 3 - 5 anni
    Dimensioni max: 10 cm TL i maschi, 7,5 cm TL le femmine
    Temperatura in natura: 23 - 25°C
    Valori pH in natura: 5.0 - 7.0
  • Dicrossus maculatus, maschio - Foto © Aquarium Glaser GmbH
    Spadetailed Checkerboard Cichlid

    Non facili da trovare in commercio, sono però una specie assolutamente affascinante da allevare. La loro riproduzione è una sfida, a causa dei valori estremi dell'acqua che richiedono, ma quando accade è un'esperienza molto gratificante.

    Aspettativa di vita: 3 - 5 anni
    Dimensioni max: 5.3 cm SL i maschi; 6 cm SL le femmine
    Temperatura in natura: 22 - 25°C
    Valori pH in natura: 4.8 - 6.0
  • Femmina di Ivanacara adoketa - Foto © Birger A (Wikipedia)
    Zebra Acara

    Specie molto bella, meglio conosciuta come Nannacara adoketa, molto difficile da trovare in commercio, anche se meno aggressiva della cugina Nannacara anomala richiede valori dell'acqua abbastanza estremi per riprodursi con successo

    Aspettativa di vita: 5 - 8 anni
    Dimensioni max: 10 cm SL
    Temperatura in natura: 22 - 28°C
    Valori pH in natura: 4.5 - 6.0
  • Laetacara curviceps - Foto © Benny Ng
    Flag acara, Dwarf Flag Cichlid

    Quella di Laetacara curviceps è meritatamente una delle specie più popolari in acquariofilia del genere, e la più diffusa in acquario insieme a Laetacara dorsigera. Gli esemplari di cattura a seconda della località in cui vengono raccolti possono avere forme di colore molto diverse, anche se non si trovano facilmente, in quanto gli esemplari in commercio sono per lo più riprodotti nei grandi allevamenti.

    Aspettativa di vita: 5-7 anni
    Dimensioni max: 6 cm TL
    Temperatura in natura: 24 - 29°C
    Valori pH in natura: 5.5-7.0
  • Laetacara dorsigera - Foto © oudrun (Flickr.com)
    Redbreast acara

    Insieme a Laetacara curviceps è una delle specie più popolari e più diffusa in acquario del genere, ed ha un carattere tranquillo, quasi timido.

    Aspettativa di vita: 5-6 anni
    Dimensioni max: 6 cm TL
    Temperatura in natura: 20 - 23°C
    Valori pH in natura: 4.0 - 7.5

Tutto Quello Che Avreste Sempre Voluto Sapere Ma Non Avete Mai Osato Chiedere...
i messaggi più interessanti tratti da it.hobby.acquari

Riferimenti & Link

Comments

Sergio , Ago 31 2013 - 8:38am

Ciao, ho acquistato una vsca cosidetta piccola da 60x30x30, con filtro interno della aquel. Volevo allevare una coppia di Papiliocromis Ramirezi, o Apistogramma Borelli, o Microgeophagus Altispinosa, in quanto mi hanno detto che queste tre specie di apistogramma nano non sono troppo territoriali ne eccessivamente aggressivi nei confronti degli altri pesci anche in riproduzione. Volevo mettere nella stessa vasca un gruppo (max 5/6) di cory nanus o pigmeus (che nn mangiano uova di apistogramma) e una decina di Aphyocharax anisitsi oppure 5 tetra blood e 5 hemmy rodostomus... sono troppi pesci? Io credo che non siano tantissimi, anche perchè la grandezza dei singoli è max 7 cm per gli apisto e 4/5 per i tetra. I cory sn piccolini e metterei un bel pò di piante... Non so... In alcuni forum mi hanno bocciato l'idea, tu che ci sei passata e sei piuttosto attenta alla vita nell'acquario cosa mi consigli? Grazie.

biggia , Set 01 2013 - 8:41am
Ciao, gli altispinosus li ho avuti e crescono ben di più di 7 cm, con tutta la coda i miei superavano tranquillamente i 10 cm... non li metterei in una vasca così piccola. Sono più adatti i mikrogeophagus ramirezi (adesso si chiamano così :) o gli Apistogramma borellii. Specie di cory che non mangiano le uova purtroppo non ne esistono :)))) dipende da quanto i genitori sono in grado di difenderle, ed essendo ram e borellii abbastanza tranquilli da vivere in una vasca così piccola, non sono molto aggressivi neanche per difendere le uova, per cui facilmente queste saranno divorate dagli altri pesci... Anche a me sinceramente sembrano un po' troppi pesci, più che altro lascerei il fondo, che non è enorme, solo ai ciclidi nani e metterei solo la decina di caracidi, quelli che vuoi, mettendoti il cuore in pace che molto probabilmente si mangeranno le uova o le larve... se miri alla riproduzione, con i ciclidi solo un branchetto di otocinclus, e stop :)
sergoo , Apr 04 2016 - 10:47pm

Salve, sono il ragazzo di cui sopra...ho allestito con una coppia di vijeta, 6 nannostomus un oto ed un ancy. I vijeta non ne vogliono sapere di riprodursi...ho provato con l'aumento della temperatura e con cibo proteico ma nulla...volevo provare a mettere un'altra femmina...che mi dite???

biggia , Apr 05 2016 - 11:50am

Ciao, io purtroppo non ho esperienza diretta, hai fatto quanto indicato qui? Puoi provare a postare sul forum di cui al link, sono sicura che ci sarà qualcuno che ti saprà dare qualche indicazione meglio di me :)

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

  • Pesci da non comprare

In Evidenza

  • No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette

You may also like