• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
3 minuti
Letto finora

Lo Sviluppo Degli Avannotti Dei Ciclidi (M. Galladé)

Lun, 15/Set/2003 - 00:00
Posted in:
0 comments

Lo sviluppo delle uova dei Ciclidi nani in generale, dalla schiusa agli esemplari adulti, anche con l'ausilio di splendide e particolari foto.

Traduzione dell'articolo:
"Cichlid Fry Development" di Lois e Max Galladé
su The Digital Aquarium. Fotografie di Max Galladé e Al Sabetta (avannotti di Discus)

Uova di Mikrogeophagus ramirezi deposte su una foglia di Echinodorus amazonicus appena prima della schiusa - Foto © Max Galladé (The Digital Aquarium)

Nella seguente serie di foto vorrei mostrare lo sviluppo degli avannotti dei Ciclidi nani e dei Discus, dall'uovo ai pesci adulti. Questo articolo si svilupperà mano a mano, con ogni nuova immagine aggiunta.

Femmina di Apistogramma cacatuoides che custodisce le larve appena schiuse - Foto di Max Galladé

Femmina di Apistogramma cf. eunotus che custodisce le larve appena schiuse all'interno della sua caverna di riproduzione.

I vari Ciclidi depongono le uova quasi dovunque. Per esempio, la maggior parte degli Apistogramma sono depositori delle uova in caverne. Nel loro habitat naturale depongono le loro uova all'interno di foglie arrotolate. I depositori all’aperto, come i Discus, preferiscono le radici ed i tronchi d'albero. Altri depongono le loro uova in cavità scavate nei letti sabbiosi dei fiumi, o su superfici piane quali le rocce.

Uova di Apistogramma panduro - Foto di Max Galladé

Queste due foto mostrano alcune belle uova rosso ciliegia di Apistogramma panduro.

Queste uova sono state deposte all'interno di una caverna di terracotta. Probabilmente sono state deposte da circa una settimana.
Mancano ancora pochi giorni alla schiusa.

Uova di Apistogramma panduro - Foto di Max Galladé

L'uovo "biancastro" nel centro della prima foto ha sviluppato una fungosi, sta ammuffendo. Purtroppo, non schiuderà.

Le femmine dei ciclidi solitamente rimuovono le uova "andate a male" dal gruppo delle altre per evitare che la fungosi si diffonda sul resto delle loro uova. Potete vedere quello che rimane dei gusci delle uova rimosse in entrambe le foto.

Femmina di M. ramirezi che accudisce le uova - Foto di Max Galladé

Mikrogeophagus ramirezi femmina che pulisce le sue uova.

I Mikrogeophagus ramirezi sono depositori delle uova all’aperto. Gradiscono deporre le loro uova su superfici piane quali rocce, lastre d'ardesia, foglie e perfino pareti dei filtri e dei riscaldatori, se non è disponibile nient’altro.

Larva appena schiusa di Apistogramma resticulosa - Foto di Max Galladé

Larva appena schiuse di Apistogramma resticulosa.

Queste larve si sono schiuse soltanto alcune ore fa. Gli occhi non sono sviluppati ed i profili del corpo sono ancora trasparenti. Il sacco vitellino ha ancora la dimensione originale dell'uovo.

Larva di M. ramirezi schiusa da un giorno - Foto di Max Galladé

Larva di Mikrogeophagus ramirezi schiusa un giorno fa.

Si può vedere chiaramente il sacco vitellino annesso alle larve. La maggior parte delle larve di Ciclide si alimenteranno del loro sacco vitellino per circa una settimana. Gli occhi e gli organi interni incominciano già a svilupparsi.

Larve di M. ramirezi di 3 giorni - Foto di Max Galladé

Larve di Mikrogeophagus ramirezi di tre giorni.

Si può notare che gli occhi sono ora completamente sviluppati. Il sacco vitellino è quasi finito. Queste larve presto inizieranno ad alimentarsi di infusori ed altri piccoli pezzetti di cibo che troveranno nella vasca.

Femmina di Apistogramma cacatuoides con avannotti di due giorni - Foto di Max Galladé

Apistogramma cacatuoides femmina con avannotti di due giorni.

Avannotti di Apistogramma cacatuoides di tre giorni - Foto di Max Galladé

Un gruppo di avannotti di Apistogramma cacatuoides di tre giorni.

Femmina di Apistogramma trifasciata con avannotti di una settimana - Foto di Max Galladé

Femmina di Apistogramma trifasciata circondata dal suo branco di avannotti di una settimana.

Le femmine di Apistogramma sono molto protettive ed attaccheranno qualsiasi cosa, grande o piccola, che arrivi vicino ai loro piccoli.

Avannotto di APistogramma trifasciata di mezza settimana - Foto di Max Galladé

Avannotto di Apistogramma trifasciata di una settimana e mezza.

Questa foto è stata presa nella vasca di riproduzione. Si può vedere la sporgenza della pancia, piena di naupli d'artemia. Le pinne, gli occhi, le branchie e la bocca sono completamente sviluppati e funzionanti. Gli avannotti di Apistogramma a questa età stanno strettamente vicini alla loro madre protettiva.

Avannotto di Apistogramma cacatuoides di 2 settimane - Foto di Max Galladé

Avannotto di Apistogramma cacatuoides di due settimane

A questa età l’avannotto ha già sviluppato alcune caratteristiche degli adulti.
Le branchie sono funzionanti, le pinne sono sviluppate.
Il colore arancione incandescente dello stomaco degli avannotti non è una rimanenza del sacco vitellino. A questa età gli avannotti mangiano avidamente i naupli di artemia salina (BBS, Baby Brune Shrimp), dal colore arancione luminoso. In questo momento gli avannotti dei Ciclidi cominciano a proteggersi dai possibili predatori sviluppando la loro colorazione mimetica.

Apistogramma cacatuoides, giovane di 5 settimane - Foto di Max Galladé

Giovane Apistogramma cacatuoides di 5 settimane

I giovani pesci stanno cominciando sviluppare le loro caratteristiche di adulti: il profilo snello del corpo e le pinne.

Giovani di Apistogramma cacatuoides di 5 settimane - Foto di Max Galladé

Un'altra immagine di un giovane Apistogramma cacatuoides di 5 settimane

A questo punto si può già dire come sarà questo pesce da adulto. La colorazione dell'adulto è ancora mancante, per mantenere i giovani pesci protetti dai predatori. Gli esemplari giovanili sono ancora molto piccoli a questa età, meno di 0,6 cm.

Giovane Apistogramma viejita di 9 settimane - Foto di Max Galladé

Giovane Apistogramma viejita II di 9 settimane

Giovane di Apistogramma bitaeniata di 12 settimane - Foto di Max Galladé

Giovane di Apistogramma bitaeniata di 12 settimane

I pesci giovani cominciano a sviluppare la loro colorazione di adulti intorno a questa età. Ora assomigliano quasi ad un pesce pienamente sviluppato.
Occhi esperti a questa età possono già distinguere il sesso dei pesci. La mia congettura è che questo pesce è una femmina giovane. Le punte delle pinne dorsale ed anale sono arrotondate, le pinne ventrali hanno una banda nera. Queste sono buone indicazioni per individuare il sesso di questo esemplare giovanile come femminile.

Giovane di APistogramma viejita II di 12 settimane - Foto di Max Galladé

Giovane di Apistogramma viejita II di 12 settimane, che sta "sbadigliando"

© Testo di Lois e Max Galladé

© Fotografie di Max Galladé e Al Sabetta (avannotti di Discus)

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.