• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
5 minuti
Letto finora

Crossocheilus: Tutto Quello Che...

Lun, 29/Dic/2008 - 20:22
Posted in:
0 comments

Tutto Quello Che Avreste Sempre Voluto Sapere Ma Non Avete Mai Osato Chiedere... i messaggi più interessanti di it.hobby.acquari

Crossocheilus oblongus - Foto Jules G (Flickr)

iha.pngHo raccolto qui come al solito le domande e le risposte più interessanti e più frequenti in cui mi sono imbattuta frequentando il Newsgroup it.hobby.acquari, riguardanti i Crossocheilus. Come sempre, per quanto mi riguarda le esperienze vissute in prima persona sono quelle che insegnano più di mille pagine di teoria e di schede precompilate; per cui qui troverete i messaggi "di vita vissuta", da cui ho tolto saluti e convenevoli vari per lasciare solo le cose essenziali, evidenziando le frasi a mio parere più importanti.

Ringrazio innanzitutto tutti i partecipanti ai gruppi di discussione, vecchi e nuovi, sia chi dà le risposte, sia chi fa le domande, ringrazio Google che con la ricerca avanzata nei gruppi mi ha permesso di ricercare nei vecchi messaggi quelli che avevano più attinenza a questo argomento, ringrazio coloro che citerò riportando il loro messaggio... non vorrei comunque che qualcuno pensasse ad uno "sfruttamento" dei newsgroup a fini personali, il mio intento è solo quello di dare una mano a chi cerca informazioni su internet; se qualcuno si sentisse disturbato da quanto scritto, o per essere stato citato, non esiti a scrivermi.

Stai pensando di comprare dei Crossocheilus?
Vai alle pagine con i pro e contro dell'allevamento dei Crossocheilus, i "mangia-alghe" siamesi

Albus Dumbledore
Il vero problema con questi pesci e' che mangiano alghe solo se non trovano di meglio.
In genere, col cibo che si da' agli altri pesci, questi si abbuffano di granuli e scaglie e smettono di sbafare alghe.
Alberto
I miei siamensis mangiano ininterrottamente quando la luce è accesa, appena do le pastiglie da fondo (miste vegetali), vanno sulle pastiglie.. appena finite le pastiglie riprendono immediatamente da dove avevano lasciato.
Credo che i siamensis siano fortemente "preventivi"... ossia, il loro continuo spazzolare su tutte le foglie, anche quelle apparentemente senza alghe, fa si che le stesse non facciano in tempo a formarsi in maniera evidente.
Lavorano in squadra... io ogni tanto li vedo tutti e 5 in parata militare, tutti ben allineati e coperti che marciano sul fogliame..
Credo che molti non si trovino bene con i siamensis perchè ne comprano 1 o 2 .. a causa delle dimensioni. Se sono veri epalzeorhyncus (crossochelius) siamensis e se sono un bel gruppetto sono assolutamente pacifici ..
Ho avuto 2 siamensis + 2 kallopteris quando ancora non sapevo distinguerli ...ed era un gran casino.. si scannavano da mattina a sera completamente presi dalla difesa del territorio e per niente dalle alghe… quando li ho sostituiti è esplosa la pace...

Jean-Luc Picard (21 ott 2005)
Crossocheilus siamensis - colore
Il pescivendolo mi sta per vendere il pesce in oggetto (2 esemplari): ne ha una variante "tradizionale" (banda nera fino alla coda, pinne trasparenti) e una variante di color giallo/arancio. Ne avete esperienza? La differenza è solo cromatica? Solo questione di gusti quindi, o c'è dell'altro?
EC
Guarda bene la forma raffrontandolo con foto in internet perche' potrebbe trattarsi di qualche specie di garra o gyrinocheilus.
Jean-Luc Picard
Hai ragione!! Mi propone un "Gyrinocheilus aymonieri" (http://www.azgardens.com/images/Gold-Algae-Eater.gif)
A giudicare da quanto riportato dal sito www.azgardens.com, "Gyrinocheilus aymonieri" sembrerebbe un pesce più "complicato" e più adatto per la "pulizia" del vetro.
Mentre il "siamensis" è stato spacciato per un mangia alghe da piante e più robusto... concordate?
EC
Si ma "complicato" forse e' piu' giusto tradurlo con "rompicoglioni".
Robustissimo anche il gyrino.
J
Ossia? Danno fastidio ai pesci? L'appellativo "rompicoglioni" vale per entrambi?
EC
Si, piu' i primi.

Donato Giovine (18 mar 2002)
Siamensis scorbutico!
Il mio unico Crossochelius Siamensis sembra molto territoriale e arrabbiato nei confronti del branco di 7 Barbus. Le alghe, a regola, non sono scarsissime ma non appena nutro i pesci il Siamensis si scatena e scaccia tutti coloro che sono nei paraggi con molto accanimento per accaparrarsi il cibo.
Capita anche voi con questo pesce ?

Mauro Piras (21 giu 2001)
E. siamensis vita e miracoli
Un negoziante mi ha detto che che sono pesci straordinari: mangiano le alghe e solo quelle, sono robusti e vivono a lungo in maniera pacifica...
Ci devo credere? Neanche un difetto? Una esigenza particolare? Una controindicazione?
Su un libro in mio possesso ho letto qualcosa sul cugino E. Kallopterus, pare che qualcosa di vero ci sia, se il sangue non è acqua...
In definitva è adatto ad un acquario di comunità?
Quanti esemplari immettere in una vasca di 120litri lordi fondo 80x34?
E' compatibile coi gamberetti?
E con gli avannotti di Guppi (quelli che sfuggono al sisttema sala parto)
Maughe
> Un negoziante mi ha detto che che sono pesci straordinari: mangiano le alghe e solo quelle, sono robusti e vivono a lungo in maniera pacifica...
Non e' vero che mangiano solo le alghe, anzi, quando cominciano a assaggiare il mangime preferiscono quello.
E' vero che sono robusti ma non sono pacifici, anzi, sono dei grandi rompiscatole.
> In definitva è adatto ad un acquario di comunità?
Direi comunque di si.
> Quanti esemplari immettere in una vasca di 120litri lordi fondo 80x34?
Un paio.
> E' compatibile coi gamberetti?
Penso di si, i miei sono in compagnia di una caridina da un sacco di tempo.
> E con gli avannotti di Guppi (quelli che sfuggono al sisttema sala parto)
Quelli sono decisamente a rischio :-)
Giovanni Rustivali
Aggiungi anche che saltano fuori dalle vasche aperte , ieri ne ho rinvenuto una salma mummificata sotto al divano , doveva essere lì da qualche giorno , dato che fino ad una settimana fà alla conta c'erano tutti :-((((((((((((

fabrizio (29 set 2000)
Crossocheilus siamensis
Cercavo un paio di Crossocheilus siamensis ma non so dove comprarli... chi sa di un negozio in zona Marche che li venda?
Francesco
In Zona Marche non saprei. a Milano non è un grosso problema sebbene non molti li conoscono. Io ne ho appena acquistati 10. attenzione, sono molto sensibili agli sbalzi di Ph.
andrea guerra
Ti avverto che crescono parecchio (a me fino a 13/15 cm dagli iniziali 4 cm) , e dopo che si abituano al mangime ... le alghe le schifano abbastanza.
E poi sono abbastanza aggressivi tra loro e disturbano notevolemente (se le pappano) le nidiate di altri pesci.
FDS
Scusami ma sei sicuro di avere dei chrossocheilus siamensis? e ti confondi con dei normalissimi epalzeorincus?. I Siamensis quando sono grossi arrivano al massimo a 2/3 cm e non 13/14.
Paco62
> Scusami ma sei sicuro di avere dei chrossocheilus siamensis? e ti confondi con dei normalissimi epalzeorincus?. I Siamensis quando sono grossi arrivano al massimo a 2/3 cm e non 13/14.
credo che tu ti stia sbagliando, i Siamensis crescono molto di più di un Neon, non so se arrivano a 14 cm come dice Andrea ma sicuramente fino a 8 - 10 cm in acquario ci arrivano tutti
andrea guerra
> Scusami ma sei sicuro di avere dei chrossocheilus siamensis? e ti confondi con dei normalissimi epalzeorincus?. I Siamensis quando sono grossi arrivanoal massimo a 2/3 cm e non 13/14.
A me risulta che gli epalzeorhynchos (siamensis) ed i crossochielus (siamensis) siano i medesimi pesci (pag. 418 di Atlante di Acquarium). Lo stesso testo da come dimensione massima 14 cm e ti confermo che uno dei mei 5 l'ha quasi raggiunta (spero che non la superi) perchè è lungo circa come una penna biro, mentra gli altri 4 (acquistati dopo) ormai sono lunghi dai 7 ai 10 cm.
Quelli che rimangono più piccolini, da quanto mi risulta, sono gli otocinclus affins (che non ho mai avuto però) e che la medesima fonte riporta raggiungono i 4 cm come dimensione massima.
Ginx!
Ciao a tutti :-) Vediamo se questo vi può essere utile:
http://www.thekrib.com/Fish/Algae-Eaters/
Sappiate comunque che:

1) il "False siamensis" o Garra taeniata che dir si voglia, in realtà si chiama Garra cambodjensis. E' comunque questionabile l'appartenenza di questa specie al genere Epalzeorhynchus piuttosto che al genere Garra;

2) in molti testi (anche quelli considerati più autorevoli) le varie specie vengono spesso confuse fra loro;

3) con il nome di Crossocheilus ( o Epalzeorhynchus) siamensis, oltre alle specie citate nel sito che ho indicato, vengono poste in commercio molte specie diverse appartenenti ai generi Crossocheilus, Paracrossocheilus, Epalzeorhynchus e Garra.

Elenco delle Specie presenti nel sito e appartenenti al Genere

Esemplare adulto di Crossocheilus atrilimes dalla Thailandia © Nonn Panitvong (Siamensis.org)

Aspettativa di vita: 10 - 12 anni
Dimensioni massime: 7.3 cm SL

Specie tra quelle vendute come "mangia-alghe siamese", rimane più piccola delle altre, ma mantiene lo stesso carattere vivace, turbolento e agitato.

Temperatura in natura: 20 - 26°C
Valori pH in natura: 6.0 – 7.5
Giovane esemplare di Crossocheilus langei © Hippocampus-Bildarchiv
Siamese Algae Eater
Aspettativa di vita: 10 - 12 anni
Dimensioni massime: 14.5 cm TL

E' forse la più diffusa tra le specie vendute come "mangia-alghe siamese", che si assomigliano talmente da essere scambiate l'una per l'altra. Ha un carattere vivace, turbolento e agitato, che unito alle ragguardevoli dimensioni da adulto (circa 15 cm) non lo rende adatto alle piccole vasche.

Temperatura in natura: 20 - 26°C
Valori pH in natura: 6.0 – 7.5
Crossocheilus oblongus - Foto © Michael Noren (Fishbase.org)
Siamese flying fox
Aspettativa di vita: 10-12 anni
Dimensioni massime: 16 cm SL

Tra i pesci molto simili venduti come 'mangia-alghe siamese', è considerato da alcune fonti il 'vero' Crossocheilus siamensis, ma sembra che in realtà venga esportato solo molto raramente.

Temperatura in natura: 24 - 26°C
Valori pH in natura: 6.5 - 8.0

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.