• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
10 minuti
Letto finora

Galaxy: Tutto Quello Che...

Mer, 06/Mag/2009 - 20:49
Posted in:
0 comments

Tutto Quello Che Avreste Sempre Voluto Sapere Ma Non Avete Mai Osato Chiedere... i messaggi più interessanti di it.hobby.acquari

Gruppo di Celestichthys margaritatus - Foto © Sonja Cygnel (FishBase)

Ho raccolto qui come al solito le domande e le risposte più interessanti e più frequenti in cui mi sono imbattuta frequentando il Newsgroup it.hobby.acquari e che riguardano i Celestichthys margaritatus :-). Come sempre, per quanto mi riguarda le esperienze vissute in prima persona sono quelle che insegnano più di mille pagine di teoria e di schede precompilate; per cui qui troverete i messaggi "di vita vissuta", da cui ho tolto saluti e convenevoli vari per lasciare solo le cose essenziali, evidenziando le frasi a mio parere più importanti.

Ringrazio pertanto tutti i partecipanti ai gruppi di discussione, vecchi e nuovi, sia chi dà le risposte, sia chi fa le domande, ringrazio coloro che citerò riportando i loro messaggi... non vorrei comunque che qualcuno pensasse ad uno "sfruttamento" dei newsgroup a fini personali, il mio intento è solo quello di dare una mano a chi cerca informazioni su internet; se qualcuno si sentisse disturbato da quanto scritto, o per essere stato citato, non esiti a scrivermi.

Riproduzione delle Galaxy Rasbora

Zio Maury - 23 apr 2009
Ripro news: Microrasbora Galaxy
Ieri hanno deposto le Galaxy, che adesso cianno anche un altro nome che non lo so)). Comunque sono abbastanza semplici da ripro durre, tipo Tanictis.
Morale ho in vaschetta una quarantina di uova: non sono molto prolifiche evidentemente, anche perchè a dispetto delle dimensioni di papà e mamma le ovette sono piuttosto grandi (superano abbondantemente il millimetro di diametro, quindi considerevolmente più grandi ad esempio di quelle dei Neon e dei Tanictis stessi). Purtroppo circa il 30% sono morte (non ammuffite.... morte, che è diverso).
Sono passate circa 30 ore... speriamo in bene perchè sarei contento di autoprodurmi anche questi piccoli gioiellini comparabili per colorazione ai pesci marini.... se tenute bene))
EC
> Ieri hanno deposto le Galaxy, che adesso cianno anche un altro nome che non lo so)).
Celestichthys margaritatus
> non sono molto prolifiche
In genere non sganciano piu' di 20/30 uova e non sembrano avere la prolificita' di altri ciprinidi.
> Purtroppo circa il 30% sono morte (non ammuffite.... morte, che è diverso).
I valori dell'acqua potrebbero essere comunque una causa visto che e' un pesce di recentissima scoperta.
> Sono passate circa 30 ore... speriamo in bene perchè sarei contento di autoprodurmi anche questi piccoli gioiellini comparabili per colorazione ai pesci marini.... se tenute bene))
Conosco persone che le riproducono regolarmente ma purtroppo il mercato (specialmente stati uniti) nonostante il divieto dal 2007 e la situazione politica in myanmar importa ancora esemplari selvatici e fra poco probabilmente si assistera' all'estinzione di questo magnifico danio.
A questo proposito volevo fare il solito appello. Se non si e' sicuri che arrivino da allevamento non comprarle.
Zio Maury
........azzzz, ma allora mi ci devo mettere di buzzo buono
Scherzi a parte mi dispiacerebbe proprio che sti pescetti sopravvivano solo nelle nostre vasche; inoltre da quello quello che ho potuto osservare patiscono molto l'alimentazione: la maggior parte di quelle che vedo in giro sono fatte a boomerang:-(....
non credo siano pesci da principiante, non posso dirlo con certezza perchè anche io le conosco poco, però sono particolarmente territoriali e secondo me se numericamente squilibrate e con pochi nascondigli i più deboli soccombono....... molto diversi dalla maggior parte di altri piccoli ciprinidi.
Giù
Figo!!!
Ma le hai messe in una vaschetta per farle deporre?
Zio Maury
Si, in una da 5 L. Seguono la prassi degli altri piccoli pesci che depongono tra i ciuffi di piantine fini. Anche se tempo ho avvistato degli avannotti in vasca di comunità che sono durati qualche giorno. Non credo che si nutrino avidamente delle proprie uova, anche perchè sono molto grandi e credo che ad occhio e croce non passino facilmente dalla loro piccola bocca.
Zio Maury - 25 apr 2009
Nate le Galaxy ;-)
Dopo 4 giorni di incubazione a 22C° sono sgusciati oggi gli avannotti: sono enormi (4mm) con un piccolo sacco vitellino e pare abbiano gli occhietti già sviluppati: mi vengono in mente i piccoli di pesce rosso, anche per dimensioni; d'altra parte con delle uova di un paio di mm di diametro non poteva essere altrimenti.
Solo che in vaschetta cercavo piccole schegge trasparenti (come la totalità dei neonati di piccoli ciprinidi) invece sono esserini scuri e pensvo ad un fallimento totale; invece smuovendo la vegetazione sono sbucati fuori: a occhio e croce dovrebbero essere una quindicina...... vedremo se e come cresceranno.
Personalemente sono molto contento perchè sono pescetti che ritengo veramente stupendi. Le piccole dimensioni però non fanno risaltare lo loro stupefacente livrea.
Aietes
MA VERAMENTE COMPLIMENTI (o congratulazioni? :) magari ti senti un po' papa' dei piccolini :) ) Ammirazione mista a un pizzico di invidia, la mia :)
> Personalemente sono molto contento perchè sono pescetti che ritengo veramente stupendi. Le piccole dimensioni però non fanno risaltare lo loro stupefacente livrea.
Concordo!
Spero infatti che sia la piccola taglia a renderle poco interessanti per una acquariofilia di massa e una conseguente pesca indiscriminata in natura!
Il mio sogno sarebbe averle in un aquario con altre specie "mini" tipo http://www.naturalaquarium.ws/NanoFish.html
I vari altri post sull'argomento pero' mi hanno convinto che per ora sia meglio desistere ed attendere che "maturi" il mercato, anziche' alimentarlo sulla scia delle mode.
Zio Maury
.........ma ti dirò, personalmente i nano fish sono più robusti di altre specie (vedi Guppy), se crei un ambiente adatto a loro.
Ho visto il sito: pensa che le specie che loro elencano non sono nemmeno fra le più piccole che puoi trovare. Fondamentalmente i nano fish prediligono vasche fittamente piantumate e con pesci molto pacifici e dalle dimensioni adeguate a loro o i gamberetti.
E' chiaro che non sono indicate per il classico acquario casalingo. Le dimensioni comunque le preservano da acquisti alla buona e generalmente finiscono in vasche di appassionati, magari anche alle prime armi, ma che comunque apprezzano il "verde", che è fondamentale per il loro benessere.
Aietes
Non ti dispiacerebbe indicarmi qualche altro sito o libro che parli di loro (i "nanofish")?
A parte la Boraras brigittae, che gia' conoscevo, è stata una scoperta per me il sito che ho avevo postato.
A memoria, mi par di ricordare un numero di Aquarium di anni fa, in cui descrivevano le compagnie ideali per B. brigittae (al tempo Rasbora brigittae)... la vedo dura però ritrovarlo :p
Be', in ogni caso spero che i piccolini ti stiano crescendo bene!
Zio Maury
Sei molto gentile e sinceramente non credo di meritarmi tutti i compli che mi avete elargito: far nascere pescetti per me è un divertimento e comunque ci sono riproduzioni ben più difficili. Sono identici ai tanictis ma con meno uova, per cui niente di speciale.
Purtroppo non posso esserti utile per il web, ma so che ci sono vari siti, principalemnte in tedesco e in olandese, nonchè slovacco, che parlano di questi esserini. Non di meno su Play Fish relativo allo scorso seminario GAEM.
Giù
> Dopo 4 giorni di incubazione a 22C° sono sgusciati oggi gli avannotti: sono enormi (4mm) con un piccolo sacco vitellino e pare abbiano gli occhietti già sviluppati
Gulp! con quello che costano hai fatto una fortuna:-)))) I genitori li hai tolti dalla vaschetta?
ma da adulte le tieni con le precox?
Complimenti per il successo
Zio Maury
> Gulp! con quello che costano hai fatto una fortuna:-))))
:-)))))))))))))
> I genitori li hai tolti dalla vaschetta?
Si li ho riportati nel tenerif 55 modificato..... aperto
> ma da adulte le tieni con le precox?
No, nel tenerif ci sono 5 Siamensis (veramente sono sardine), una coppia di Cory shultzey e piccoli (ormai subadulti dato che sono nati a dicembre), una ventina di Chela dadiburjori e una quindicina di Boraras brigittae (entrambe le specie sono "nano-fish). Le Galaxy sono 2 maschi e 3 femmine che no da settembre.
Le praecox sono nell'Aquarello:-)))
Giù
Belle le Boraras, ero tentato anche io di farci una vaschetta, forse si riproducono ancora più facilmente delle Galaxy
> Le praecox sono nell'Aquarello:-)))
Ha ok pensavo che le Galaxy le tenevi nell'Acquarello... Le Melanotenie mangiano veramente di tutto :-)
Zio Maury - 18 giu 2009
Galaxy:-))
Volevo solo mettere al corrente che dopo circa 40 gg le galaxy hanno raggiunto, e alcune superato, il cm di lunghezza. Il numero è intorno alle trenta unità (ora sono più grandi e le posso contare meglio:-))
Veramente bellissime.......... sono grige come topini:-)))
Comunque in linea di massima una riproduzione tra le più facili di pesci ovipari, se non consideriamo il cibo.
Zio Maury - 08 feb 2010
Galaxy aggiornamento fotoalbum
Ciao per chi fosse interessato qualche fotina di quelle nate nel maggio 2009 e dei loro bimbi:-)))
Poi vi racconto come sono nati gli F2:-)))))
INCREDDIBBBBILE:-))) Come direbbero Mingo e il Buon Fabio di striscia:-))
Zio Maury - 24 mar 2010
Galaxy, galaxy, galaxy, galaxy..... pappappero:-))))
L'oggetto sembra un po' da pirla, ma a me sti pescetti mi piacciono un mondissimo. Siccome un mesetto fa ne sono nati una 50ina (ho utilizzato 2 coppie infatti:-) sono veramente stracontentissimo che stiano crescendo allegramente nel loro 5 L netti:-)
Niente tutto qui:-))
EC
A luglio se trovo un biglietto aereo molto economico vado in myanmar e credo di passare pure a vederli se ce n'e' rimasto ancora qualcuno. Poi questi pesci a me non sono mai piaciuti ma a vedere le tonnellate di msg aperti sui vari forum e le difficolta' che descrivono per la riproduzione direi che tu sei solo un troll. :DDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDD
Zio Maury
Capperi, ma vuoi dire che sono così a rischio estinzione?
> questi pesci a me non sono mai piaciuti
... per forza..... a te piaciono i pesci grossi..... sai un po' come i padroni dei cani..... che si scelgono quelli che gli assomigliano:-)))))
A me invece ricordano troppo i Salmerini...... bellissimi.
> ma a vedere le tonnellate di msg aperti sui vari forum e le difficolta' che descrivono per la riproduzione direi che tu sei solo un troll.
Osti, ma se sono fra i più semplici che abbia mai fatto:-))))
Non posso credere che ci siano così tante difficoltà nel farli nascere, tanto più che sono molto attivi gli avannotti nel cibarsi. Inoltre gli adulti mi sparano ovette ad ogni cambio d'acqua.
Il problema comunque penso che sia nell'alimentazione: sono pesci fra i più esigenti da questo punto di vista e DEVONO mangiare molto bene, variato e abbondante. Inoltre vivono meglio a temperature basse: in estate patiscono parecchio, gli adulti in particolare.
Tanto per farti un esempio le mie femmine sembrano dei Molly Baloon e i maschi hanno una bella gobba ma NON il ventre incavato, come capita nel 99% dei casi in cui incontri questi pesciolini. Ripeto hanno esigenze alimentari toste e soffrono drammaticamente la competizione alimentare.
Miiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii, ogni volta un romanzo. Fortuna che il Maughè non mi paga, altrimenti dovrebbe ipotecarsi la casa per pagarmi a battuta:-))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))
EC
> Capperi, ma vuoi dire che sono così a rischio estinzione?
Dicono di averne trovata un'altra popolazione in thailandia, ma secondo me hanno solo buttato alcuni esemplari in un laghetto per facilitarne l'esportazione.
> per forza..... a te piaciono i pesci grossi..... sai un po' come i padroni dei cani..... che si scelgono quelli che gli assomigliano:-)))))
LOL! Allora lasciamo stare i pesci e torniamo sul lamantino.
> A me invece ricordano troppo i Salmerini...... bellissimi.
I salmerini sono molto piu' belli, dai.
> Osti, ma se sono fra i più semplici che abbia mai fatto:-)))) Non posso credere che ci siano così tante difficoltà nel farli nascere, tanto più che sono molto attivi gli avannotti nel cibarsi.
Idem per me con le rasbora vaterifloris. Avevo sempre letto di pesci rognosetti e invece hanno gia' fatto tutto e di piu'. Alla faccia dell'affidibilita' di internet.
> comunque penso che sia nell'alimentazione: sono pesci fra i più esigenti da questo punto di vista e DEVONO mangiare molto bene, variato e abbondante
Questa frase non te l'ho mai sentita dire. :DDDDDDDDDDDDD
A parte gli scherzi come li nutri?
> Inoltre vivono meglio a temperature basse: in estate patiscono parecchio, gli adulti in particolare.
In effetti vivono ai piedi delle montagne e sono a quasi 1000 metri d'altezza.
A me per visitare il capoluogo di quella regione hanno consigliato di portare maglione e pantaloni lunghi. Cose che non porto mai ai tropici perche' giro solo in maglietta e pantaloncini (che poi sarebbe un costume perche' sono sempre in ammollo).
Io vado in estate ma mi hanno parlato di 4/5°C di notte in gennaio per cui l'escursione credo che sia molto forte. Anche perche' vivono in pochi cm. di acqua quasi sempre ferma.
Vabbe'..., siccome non mi piacciono :DDDDDDD se vuoi liberarti di qualche piccolo ti posso dare in cambio le vaterifloris.
Zio Maury
> Alla faccia dell'affidibilita' di internet.
Sono d'accordo con te. Internet va preso un po' con le molle.
> A parte gli scherzi come li nutri?
Quello che do a tutti: mischione di fiocchi, liofilizzato artemia e chironomus e cibo per avannotti di trota. Ma credo che l'importante sia che sono in compagnia di pesci tranquilli. Già solo i tanictis gli rompevano.
> Vabbe'..., siccome non mi piacciono :DDDDDDD se vuoi liberarti di qualche piccolo ti posso dare in cambio le vaterifloris.
Non sarebbe una cattiva idea
Zio Maury
Anzi SI!! Ho letto in internet che le vateriflores diventano 4 cm. Le Galaxy raggiungono a fatica i 2.
Mi sa che non posso tenerle insieme:-(
In ogni caso quando crescono ti invito e ti scegli un paio di riproduttori.
Un vero peccato che siano sull'orlo dell'estinzione.
EC
Le vaterifloris sono dei pezzi di pane. Non disturbano nessun pesce e non mi mangiano nemmeno i piccoli di caucana o salvatoris, pur avendo un bella boccuccia. Ogni tanto tentano qualche attacco sulle red cherry ma ne avessi mai vista una riuscire nell'intento.
Zio Maury - 04 mag 2010
Galaxy: pappappero:-))))
...e i primi 15 avannotti dei 50 e passa dell'ultima covata sono andati a fare compagnia a pap , mamma, zii, cugini... solo che... sono ancora grigiolini:-)))
Scusate ma di fronte a sti gioiellini non riesco a trattenermi:-))))
Aietes
Complimenti davvero!!!
Ma li riesci anche a vederle?
Io ho provato con degli Microrasbora erythromicron, e dopo 4 mesi non so nemmeno più quanti ne ho, visto che stanno sempre nascosti nel folto delle piante e solo di rado vedo uscirne qualcuno a mangiare... il più delle volte il cibo va alle red cherry! :(((
Preciso che non hanno compagni di vasca eccetto 3 vecchi pseudoepiplathys annulatus, 7 corydoras habrosus, tantissime red cherry, 6 Clithon corona e planarie a gogo che nom riesco ad eliminare
(60litri, gh 9 kh 6 ph 7 temp 25C)
Bah!
M_F
Qualche consiglio per riprodurle?
Zio Maury
Pressochè identica ai tanictis, anche se sono molto meno prolifiche e schiudono dopo 72 ore. La prima settimana mangiano solo infusori o parameci dato che non riescono ad ingoiare naupli di artemia. Dopo una settimana 10 giorni vai di artemia e dopo una ventina di giorni secco polverizzato coadiuvato sempre da artemia. Tutto sommato molto semplice. Meglio una temperatura relativamente bassa, intorno ai 20 C. Sono poco longevi e ogni anno meglio produrre nuovi soggetti: sopportano male il periodo estivo e i più vecchi a volta non ce la fanno. Soffrono moltissimo alta carica batterica e competitori alimentari. Le ultime nate sono degli F2 nella mia vasca.
Se voi darli un occhio fai un giro sul fotoalbum http://fotoalbum.alice.it/vendramen/.
M_F
Come fai a vedere le uova nelle femmine? (ammesso di riuscirle a veder le femmine statiche, le mie sono molto vivaci)
Zio Maury
Bhe, in genere se ben nutrite sono molto più cicciotte dei maschi:-)))
Specie nel sito
Celestichthys margaritatus ben alimentato - Foto © Peter Macguire (SeriouslyFish.com)
Galaxy rasbora
Aspettativa di vita: 3 - 5 anni
Dimensioni massime: 2.1 cm SL

Questa specie, scoperta nell'agosto del 2006, era stata assegnata al genere Microrasbora, poi per un certo periodo al genere Danio, fino a che nel 2013 Kottelat ha riconvalidato il genere Celestichthys. Ha una splendida livrea, anche se le ridottissime dimensioni non lo rendono adatto a tutte le vasche.

Temperatura in natura: 20 - 26°C
Valori pH in natura: 6.5 - 7.5

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.