• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
7 minuti
Letto finora

Squaletti Epalzeorhynchos (ex Labeo) bicolor: Tutto Quello Che...

Lun, 05/Gen/2009 - 12:16
Posted in:
1 comment

Tutto Quello Che Avreste Sempre Voluto Sapere Ma Non Avete Mai Osato Chiedere... i messaggi più interessanti di it.hobby.acquari

Epalzeorhynchos (ex Labeo) bicolor- Foto © Neil Hepworth (Archive.org)

Ho raccolto qui come al solito le domande e le risposte più interessanti e più frequenti in cui mi sono imbattuta frequentando il Newsgroup it.hobby.acquari, riguardanti gli Epalzeorhynchos. Come sempre, per quanto mi riguarda le esperienze vissute in prima persona sono quelle che insegnano più di mille pagine di teoria e di schede precompilate; per cui qui troverete i messaggi "di vita vissuta", da cui ho tolto saluti e convenevoli vari per lasciare solo le cose essenziali, evidenziando le frasi a mio parere più importanti.

Ringrazio innanzitutto tutti i partecipanti ai gruppi di discussione, vecchi e nuovi, sia chi dà le risposte, sia chi fa le domande, ringrazio Google che con la ricerca avanzata nei gruppi mi ha permesso di ricercare nei vecchi messaggi quelli che avevano più attinenza a questo argomento, ringrazio coloro che citerò riportando il loro messaggio... non vorrei comunque che qualcuno pensasse ad uno "sfruttamento" dei newsgroup a fini personali, il mio intento è solo quello di dare una mano a chi cerca informazioni su internet; se qualcuno si sentisse disturbato da quanto scritto, o per essere stato citato, non esiti a scrivermi.

Stai pensando di comprarli?
Vai alla pagina con i pro e contro dell'allevamento degli Epalzeorhynchos bicolor

Luke (9 apr 1999)
LABEO BICOLOR questo assassino sconosciuto
Quando ho fatto il primo acquario, era un 30 Lt. ero letteralmente innamorato del Labeo Bicolor, e dopo aver letto qualche cosa su vari libri (effetivamente contrastanti tra loro) fidandomi del negoziante ho comprato il bellissimo pescioletto nero e rosso, "Stai tranquillo, è si un po' territoriale, ma vedrai che essendo molto piccolo non ti darà problemi"...
infatti dopo soli 2 giorni il piccolo aveva deciso che il suo territorio era tutto l'acquario, e quindi correva a ritta e manca per addentare tutto quallo che si muoveva, anche pesciolotti ben più grossi di lui, dopo 1 settimana di vero terrore ho deciso di restituirlo, un po' irritato, al negoziante che ha esordito con :"sai loro sono come noi, alcuni sono nervosi, altri più tranquilli, ne vuoi un altro?"
no grazie, ma non mi sono arreso, mi sono poi fatto prestare un libro da un mio amico, considerato da parecchi uno dei migliori :"I 101 protagonisti dell'acquario come sceglierli ed allevarli" di fatto il librone era chiaro: pesce nettamente territoriale, in acquari di almeno 80 Lt. tenerne un esemplare solo, se ne possono inserire 2 solo se si superano i 100 Lt.
vabbè, finch'è avro il mio miserino 30 Lt. non avro il mio amato Labeo.
Dopo 6 mesi troneggiava a casa mia un bel 130 Lt. al che, corro dal negoziante e in tutta sicurazza compro il sospiratissimo Labeo, Ok, lo metto nella vasca, e... sorpresa!!! Stesso identico atteggiamento di prima, un diavolo infuriato, che raggiunge velocità allucinanti frena in testa coda in prossimità del vetro e dietro front, pur di difendere il suo territorio, vale a dire 130 Lt di acquario, a lui non frega assolutamente dei numerosi nascondigli che le ho preparato, corre tutto il santo giorno, sempre più cattivo, ed intenzionato ad allontanare a tutti i costi anche pesci 3 volte più grandi di lui, miratissimi i Siamensis, e i Balantiochelius
lo riporto, vistoramente arrabbiato, dal negoziante, che mi da in cambio un surrogato di Labeo Bicolor sbiadito, il Labeo Frenatus, dicendomi che è molto più calmo, e che anche se non è bello come il Bicolor, le somiglia parecchio, vabbè, proviamo... quest'ultimo addirittura mi ha spolpato un piccolo crossochelius siamensis sotto i miei increduli occhi, BASTA CON I LABEO Bicolor Frenatus o chicchessia, lasciamoli a far danni nei loro luoghi natii.
Per dare un consiglio, credo che questa specie possa solo stare e far stare tranquilli tutti, in acquari molto grandi, sottolineo il fatto che tutti gli esemplari da me acquistati non superavano i 3 Cm di lunghezza, il librone parla di 12 Cm raggiungibili in cattività, proviamo solo ad immaginare che tigna potrebbe sviluppare un bestiolotto simile, credo che i negozianti dovrebbero essere più onesti, e dire che almeno 350 Lt. sono necessari, e la convivenza andrebbe fatta solo con spece aggrssive, e non pacifiche o timide, esempio Ciclidi Africani, ho un amico cha ha un 500 Lt. con 1 Labeo e una decina di ciclidi africani, e tutto va bene, non che il Labeo non li attacchi, ma loro sono tranquillamente in grado di fronteggiarlo, anche perchè a loro volta sono spiccatamente territoriali.
Quindi a meno che non abbiate una bella vascona lasciate stare, vi arrabbiereste e basta.
Marco Armondi
> Quindi a meno che non abbiate una bella vascona lasciate stare, vi arrabbiereste e basta.
Debbo dire che sei stato parecchio sfortunato con i tuoi Labeo. :-)
Effettivamente anch'io sconsiglio i Labeo (soprattutto i bicolor) in vasche sotto i settanta litri. Debbo però dire, ad onor del vero, che spesso il comportamento "nervoso" di questo pesce è dovuto a qualche disagio: chissà, magari qualche valore chimico a lui non congeniale oppure a condizioni di luce non opportune. Alcune specie reagiscono diventando timide altre "innervosendosi".
Ti dico così perchè spesso succede che lo stesso esemplare ritenuto "assassino" se messo in un'altra vasca (magari anche più piccola) si placa immediatamente!
Rimane cmq valida l'idea di dedicargli vasche con volumi elevati trattandosi di un pesce che raggiunge dimensioni non indifferenti.
P.S. I Labeo bicolor mi sono sempre stati simpatici.
Alessandro (19 feb 1999)
quanto vive un Labeo bicolor (in media)? Il mio e' campato circa nove anni.
Una volta, su una rivista lessi la classifica dei pesci piu' longevi:
certamente la maggior parte di loro era costituita da pulitori (di cui non ricordo i nomi ma piuttosto riverenti eta' che si aggiravano anche sulla trentina!) pero' fra tutti spuntava anche un Labeo bicolor di sedici anni.
Forse il mio povero Labeo e' morto prematuro? Magari a causa di una mia negligenza nei suoi confronti datosi che era "anziano"?
Sarei infine curioso di sapere se anche voi avete (o avete avuto) dei pesci longevi.
Simone Ricci (21 gen 1998)
ho un acquario di comunità da 150 lt. (Askoll Tenerif 88) con 3 scalari non molto grandi, 2 velifera, e altri "pescini".
Vorrei sapere se posso aggiungere dei Labeo Bicolor e, inoltre, quanti me ne consigliate? Una coppia, due, tre, quindici!!!!!!!
Inoltre, vorrei sapere che tipo di pesce è!
Gianpaolo
ll Labeo bicolor è un a specie di provenienza asiatica, ha bisogno di un territorio abbastanza grosso e presenta una spiccata aggressività interspecifica, di solito, chi opta per un 'acquisto, ne prende uno solo.
Raggiunge circa gli 11-12 cm ed è abbastanza longevo.
Personalmente ne ho ospitato uno per ben 9 anni e per quanto volte abbia cercato una convivenza con altri esemplari ho sempre dovuto desistere.
Per la sua aggressività non mi risultano dati di riproduzione da parte di acquariofili, ma siccome sono orientato verso altre specie, potrei anche essere "arretrato".
Alex \(To\) (18 mar 2002)
Io nel vecchio allestimento avevo ;-(( due stupendi scalari (coppia prolifica) e 2 labeo bicolor...
Poi uno dei due labeo è morto, l'altro ha continuato a crescere e diventare sempre più territoriale...
Risultato: a furia di beccare e ribeccare gli scalari ad ogni loro mossa (se ne stavano in un angolino) me li ha fatti morire uno dopo l'altro ;-((((
Disfati del Labeo portandolo dal pesciaio altrimenti...
Edo de Leonardis
Penso proprio che tu abbia ragione.
Ho letto che il Labeo è aggressivo anche verso i suoi simili: ecco perchè ne ho uno solo.
Lo trasferirò nella vasca di mio figlio o, meglio, lo porterò dal negoziante.
marilena (17 ott 2001)
Ho un acquario di 130 litri cosi' popolato:
1 Ancistrus
2 Botia
1 Squaletto nero pinne rosse.
Il mio problema e' che lo squaletto ormai grosso si e' mangiato i pesci piu' piccoli che avevo.
Quali posso inserire?
Emanuele Meconcelli
Il tuo amico mangione è un labeo bicolor. Ho sempre letto che da adulto diventa spiccatamente territoriale, tanto da creare "terrore" (sono le parole dell'Atlante di Aquarium) nella vasca. Io sinceramente ti consiglierei di togliere (regalalo a chi vuoi, al negoziante...) il labeo e poi di andare tranquilla con i pesci che vuoi. A dire il vero anche i Botia sono pesci con un caratteraccio e per di più (come il Labeo) popolano il fondo, quindi l'assortimento proprio non va. Comunque se decidi di tenerlo orientati su pesci come i Barbus, che sanno sicuramente difendersi. Ne puoi mettere un branchettino, costano poco e sono vivaci. Oppure delle rasbore, a meno che non le compri molto piccole è difficile che diventino prede. Anche i Brachidanio, o i betta (così hai un altro pesce rissoso) in coppia con un maschio e più femmine, i tricogaster, le colise.
Questi sono tutti pesci che più o meno appartenono all'area geografica del Labeo (sud est-asiatico) e dei Botia. L'Ancistrus è invece sud americano. Ti sconsiglierei i caracidi (neon, hemihrammus, pristella,...) perchè probabilmente in commercio li trovi più frequentemente di dimensioni piccole, ma se li trovi già cresciuti anche loro non dovrebbero avere problemi. Credo però che sia più significativo (poi però è un fatto di gusti) accostare pesci dellle stesse zone. Oppure dai lo sfratto al Labeo, tieni max 1 Botia, e ti sbizzarrisci con i pesci sud americani, inclusi i Ciclidi nani (gli apistogramma non danno problemi con le piante siano essi agassizi, borreli, cacatuoides, ramirezi) e i simpatici corydoras (che sono anch'essi da fono quindi per il momento proprio è meglio evitare).
Paolo Ghiara (5 nov 2000)
che compatibilità c'è tra il Labeo bicolor e altri pesci come Scalari, neon, rasbore e danio rerio?
Maurizio
Il labeo e' un gran rompipalle :-))
Piergiorgio
Confermo, il mio l'ho reso in negozio dopo che mi ha sconquassato la fauna del mio 70 lt, mangiucchiati 3 o 4 guppy e 3 danio dopo che gli ho tolto il tronchetto cavo che usave come *tana* per far posto ad una pianta...
Lorenzo Taraborelli (27 dic 1997)
stamattina ho avuto una sorpresa poco piacevole (ma poteva andare peggio). Nella mia vasca ho messo un separe' tra i Colisa e gli altri pesci.
Nella parte dei colisa c'e' anche la sala parto dove proprio ieri una signora Guppy mi ha fatto diventare zio di 30 (circa...non stanno fermi!) piccoli guppini.
Stamattina ho trovato il signor Labeo Bicolor (di ormai quasi 4 cm) nella sala parto a fare colazione !!! :-0
Faccio presente che il separe' avanza fuori dal pelo dell'acqua per un cm buono e che la sala parto è appesa al bordo dell'acquario ed anche quella avanza fuori dall'acqua per piu' di un cm....
... che appetito !
Fortunatamente non ne ha mangiati molti, ne ho contati 28 (...ma non stanno fermi !).
Fabrizio (23 apr 2000)
Mi sono accorto che uno dei miei due Labeo Bicolor attaccava la coda di due Guppy. Ho subito tolto i Labeo, ma i Guppy sembrano moribondi e con la coda quasi del tutto mangiata. Cosa Fare?
Marco IGC
Assicurati che non abbia altre malattie.
Potrebbe anche trattarsi di una infezione batterica!

Elenco delle Specie presenti nel sito e appartenenti al Genere

Epalzeorhynchos bicolor - Foto © Hristo Hristov
Redtail sharkminnow
Aspettativa di vita: 15 anni
Dimensioni massime: 15 cm TL

Nonostante la sua popolarità come pesce d'acquario, questa specie è raramente allevata in condizioni ideali. I giovani sono venduti con poca o nessuna informazione per quanto riguarda il loro carattere, spesso territoriale e aggressivo, le dimensioni da adulti e la loro aspettativa di vita.

Temperatura in natura: 22 - 26°C
Valori pH in natura: 6.5 - 7.5
Epalzeorhynchos frenatum, Rainbow shark - Foto © Hristo Hristov
Rainbow sharkminnow, Squaletto arcobaleno
Aspettativa di vita: 15 anni
Dimensioni massime: 15 cm TL

Nonostante la sua popolarità come pesce d'acquario, come Epalzeorhynchos bicolor anche questa specie è raramente allevata in condizioni ideali. I giovani sono venduti con poca o nessuna informazione per quanto riguarda il loro carattere, spesso territoriale e aggressivo, le dimensioni da adulti e la loro aspettativa di vita.

Temperatura in natura: 24 - 27°C
Valori pH in natura: 6.0 - 8.0
Epalzeorhynchos kalopterum dalla Thailandia - Foto © Nonn Panitvong
Flying fox
Aspettativa di vita: 15 anni
Dimensioni massime: 16 cm TL

Nonostante la sua diffusione in acquario è un pesce pressochè sconosciuto, la maggior parte degli acquariofili lo mette in vasca senza conoscerne esigenze, dimensioni da adulto e aspettativa di vita...

Temperatura in natura: 24 - 26°C.
Valori pH in natura: 6.5 - 7.0

Commenti

il mio e' gia' bello grosso e sta terrorizzando tutti i pesci.... ho un acquario da 200 lt con circa 6 differenti specie ed altri due labeo bicolor albini i quali a differenza del terrore dei 7 mari sono molto socevoli ed amichevoli...... ho una vasca di emergenza circa 50 lt e la sto allestendo x ospitare il delinquente...... mi domando e domando, la vasca sara' sufficiente x lui solo?

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.