• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
4 minuti
Letto finora

Epalzeorhynchus kalopterus (V. Ivanov)

Ven, 01/Mar/2013 - 13:22
Posted in:
0 comments

Descrizione degli Epalzeorhynchos kalopterum, delle loro esigenze d'allevamento e di come distinguerli dagli altri veri e falsi mangia alghe

Traduzione dell'articolo:
"Epalzeorhynchus kalopterus" di Véronique Ivanov
sul sito Ivanov.ch, che potete leggere al link seguente nella versione originale in francese.

Epalzeorhynchos kalopterum - Foto © Véronique Ivanov (Ivanov.ch)

L'articolo è stato scritto anni fa, e riporta la tassonomia dell'epoca; per la tassonomia attuale potete andare sulle pagine dedicate ai Crossocheilus e ai Epalzeorhynchos del sito


Questo articolo presenta due falsi mangia-alghe che vengono regolarmente confusi e mescolati con i Crossocheilus siamensis:
si tratta degli Epalzeorhynchus kalopterus (Bleeker, 1851).e degli Epalzeorhynchus sp. o Garra taeniata (Smith, 1931).

Vai all'articolo sul 'vero siamensis'

Vai all'articolo sui Garra taeniata

Epalzeorhynchus kalopterus (Bleeker, 1851)

Sinonimi: Barbus kallopterus; in inglese: "Flying Fox", volpe volante.

E' anche un membro della grande famiglia dei ciprinidi, che comprende oltre 210 generi e 2.000 specie.
Molto vicino e spesso confuso con Crossocheilus siamensis, è un mangiatore di alghe quando è giovane, consuma alghe verdi, raramente quelle filamentose, e praticamente mai le alghe rosse e le alghe a pennello. Da adulto mangia di tutto eccetto le alghe... diventa spesso aggressivo verso gli altri pesci dell'acquario e anche i rapporti tra gli stessi Epalzeorhynchus che sono cresciuti insieme tende a rovinarsi.
E' nativo dei fiumi di Thailandia, Borneo e Sumatra, e apprezza l'acqua mossa e torbolenta. I pescatori locali catturano e consumano regolarmente pesci che misurano più di 12-14 cm.
E' stato soprannominato "Falso siamensis". La prima edizione dell'Atlas di Bensch (Mergus) aveva confuso le immagini e presentato false illustrazioni.

Descrizione:

Si tratta di un pesce fusiforme, di colore marrone chiaro, con una lunga striscia nera orizzontale che inizia dal muso e finisce sulla coda. Questa striscia nera liscia viene evidenziata da una linea gialla dorata. Ricopre il centro della caudale dove si ispessisce.
Le pinne dorsale, anale e pelviche sono trasparenti e fiancheggiate da una banda scura, vicino ai bordi. In bocca ha due paia di barbigli, che sono a volte poco visibili su soggetti giovani.

Non è nota nessuna differenza sessuale, è stato osservato che la maggior parte delle femmine mature sono un po' più rotonde e più grandi dei maschi, e se in acquario alcune riproduzioni hanno avuto successo, spesso per caso, non siamo riusciti a sapere che cosa aveva provocato la deposizione delle uova. L'aspettativa di vita è di almeno 8 anni.

Epalzeorhynchos kalopterum - Foto © Véronique Ivanov (Ivanov.ch)

Bisogni:

Gli Epalzeorhynchus kalopterus non sono impegnativi, è possibile tenerli in acqua con un pH vicino a 7 e una temperatura compresa tra 24 e 30°C. Hanno solo bisogno di acqua ben ossigenata, soprattutto se la temperatura si avvicina a 30 gradi. Possiamo quindi introdurli nella maggior parte degli acquari, a condizione di acclimatarli lentamente e con attenzione ai nuovi parametri dell'acqua. Mangiano tutto quello che viene distribuito agli altri pesci nella vasca, e in più rosicchiano qualche alga, apprezzano i chironomus e le larve di zanzara vivi o congelati, i fiocchi di e pellet o ancora pezzi di verdura. Come i Gourami, anche loro consumano volentieri planare.
Quanto più mangiano fiocchi ed altri alimenti, e meno sono interessati alle alghe! Sono generalmente pesci molto resistenti e facili da mantenere in buona salute. Non si ammalano mai, ma hanno purtroppo la tendenza all'obesità...
Fate attenzione a chiudere bene l'acquario, perché i giovani sono buoni saltatori!

I giovani vivono volentieri in branco, ma i pesci più vecchi diventano aggressivi e intolleranti e bisogna tenerne un singolo individuo per acquario. Bisogna prevedere un acquario da un centinaio di litri almeno, perché misurano dai 12 ai 15 cm dai 3-4 anni d'età.
A volte inseguono tutti gli altri pesci nella vasca e, talvolta li attaccano, o come i Gyrinocheilus, si attaccano ai fianchi degli altri pesci e, talvolta, fanno loro del male. Una volta che hanno preso l'abitudine, bisogna liberarsi del pesce incriminato. Essi inoltre spesso infastidiscono i pesci che vivono in prossimità del fondo, ad esempio Loricaridi o Botia.
Alcuni Epalzeorhynchus kalopterus tendono a molestare i pesci che hanno una livrea simile alla loro, e quelli che hanno una linea scura orizzontale vengono regolarmente cacciati (I black tetra per esempio).

Come per la maggior parte dei pesci selvatici, la riproduzione avviene in primavera e all'inizio dell'estate; i giovani vengono catturati in autunno, quando misurano circa 3 cm e poi vengono esportati. Questo spiegherebbe il fatto che non sono disponibili tutto l'anno nei negozi di vendita al dettaglio. Ho trovato alcune informazioni che annunciano delle riproduzioni provocare, dentro grandi bacini vicino ai fiumi. Gli esportatori che cercano di riprodurli artificialmente per limitare i prelievi in natura. I Falsi-Siamesi sono regolarmente mescolati con Crossocheilus siamensis, hanno lo stesso habitat e quasi gli stessi bisogni.

Per evitare errori:

Pinne scure e linea nera liscia = Epalzeorhynchos kalopterum - Foto © Véronique Ivanov

Pinne scure e linea nera liscia = Epalzeorhynchos kalopterum - Foto © Véronique Ivanov

Pinne trasparenti e linea nera a zig-zag = Crossocheilus siamensis - Foto © Veronique Ivanov

Pinne trasparenti e linea nera a zig-zag = Crossocheilus siamensis - Foto © Veronique Ivanov

Pinne arancioni = 'Falso Siamese' Garra taeniata - Foto © Veronique Ivanov

Pinne arancioni = 'Falso Siamese' Garra taeniata - Foto © Veronique Ivanov

© Véronique Ivanov - www.ivanov.ch

Specie nel sito
Giovane esemplare di Crossocheilus langei © Hippocampus-Bildarchiv
Siamese Algae Eater
Aspettativa di vita: 10 - 12 anni
Dimensioni massime: 14.5 cm TL

E' forse la più diffusa tra le specie vendute come "mangia-alghe siamese", che si assomigliano talmente da essere scambiate l'una per l'altra. Ha un carattere vivace, turbolento e agitato, che unito alle ragguardevoli dimensioni da adulto (circa 15 cm) non lo rende adatto alle piccole vasche.

Temperatura in natura: 20 - 26°C
Valori pH in natura: 6.0 – 7.5
Epalzeorhynchos kalopterum dalla Thailandia - Foto © Nonn Panitvong
Flying fox
Aspettativa di vita: 15 anni
Dimensioni massime: 16 cm TL

Nonostante la sua diffusione in acquario è un pesce pressochè sconosciuto, la maggior parte degli acquariofili lo mette in vasca senza conoscerne esigenze, dimensioni da adulto e aspettativa di vita...

Temperatura in natura: 24 - 26°C.
Valori pH in natura: 6.5 - 7.0
Esemplare subadulto di Garra cambodgiensis nel suo habitat naturale, a Namnow National Park, Thailandia nord orientale © Nonn Panitvong
Stonelapping minnow
Aspettativa di vita: 5 - 10 anni
Dimensioni massime: 15 cm SL

Viene spesso commercializzato con il vecchio nome di Garra taeniata, e comprato come mangia-alghe senza approfondire ulteriormente quali siano le sue esigenze e necessità.

Temperatura in natura: 20 - 25°C

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.