• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette

Macrognathus

Le specie appartenenti a questo genere vanno dai 15 ai 60 cm di lunghezza, e sono predatrici piscivore, hanno un comportamento abbastanza pacifico ma solo con i pesci grandi abbastanza da non entrare nella loro bocca.

Macrognathus - Photo by Aquaria2.ru

Le specie del genere Macrognathus sono meno diffuse in acquariofilia dei cugini Mastacembelus, anche se rimangono leggermente più piccole, ma sono anche loro abbastanza grandi per i comuni acquri domestici, e sopratutto sono anche loro predatrici piscivore, ed hanno un comportamento pacifico solo verso i pesci troppo grandi per entrare nella loro bocca.

Essendo poco diffuse, le specie non sono nemmeno tanto studiate e/o conosciute, per cui c'è una grande confusione nell'identificazione delle specie, con foto di esemplari con varie livree etichettate con le specie più disparate a seconda del sito in cui si trova.

attenzione!

Il problema dei Macrognathus è la facilità con cui nei negozi vengono confusi con altre specie, accomunate dal nomignolo di "serpentelli" o "murene" d'acqua dolce. Non è per nulla raro cercare un Macrognathus e portarsi a casa un Mastacembelus, che arriva ai 90 cm di lunghezza per mezzo kg di peso!

Inoltre, come purtroppo spesso accade, la specie più diffusa in commercio sembra essere non la più piccola (ci sono specie di Macrognathus che si fermano ai 15 cm) ma Macrognathus zebrinus, che arriva quasi ai 50 cm... pensateci sempre due volte, anzi tre, quando volete comprare delle specie insolite per il vostro acquario, specie se è già popolato da altri pesci: le specie insolite sono anche poco conosciute, e sul web è pieno di richieste di aiuto per misteriose sparizioni di pesci, dove si scopre che i malcapitati di turno hanno un "inoffensivo e tranquillo" Macroghathus in acquario...

Attirano parecchie persone per la loro forma insolita e la loro livrea abbastanza appariscente. Bisogna tenere conto però prima del loro acquisto che possono raggiungere i 40 cm di lunghezza, per cui ci vuole un acquario di almeno 100 cm di lughezza. Inoltre sono predatori piscivori, quella di insabbiarsi o stare fermi sul fondo è la loro tecnica di caccia, si appostano e quando passa un pesce delle dimensioni accettabili scatta e lo divora. Naturalmente, più cresce e più catturerà pesci più grandi, per cui non va assolutamente messo in una vasca con pesci piccoli.

I Macrognathus vanno allevati in gruppo: tendono ad essere molto aggressivi l'uno con l'altro se allevati in coppia o in trii, mentre convivono pacificamente se allevati in gruppo numeroso, dai 10 esemplari in su (le dimensioni della vasca devono essere proporzionali al loro numero)

La riproduzione in acquario è rara ma possibile, tuttavia gli esemplari in commercio provengono dalla cattura in natura; oltre ai problemi etici (per chi se li pone) c'è l'ulteriore difficoltà che si può trovare nel far loro accettare il mangime secco.

Inoltre è stato riferito spesso che i Macrognathus tendono a deperire e morire velocemente se alimentati solo con mangime secco: è necessaria l'integrazione della loro dieta con cibo almeno congelato, come i chironomus, meglio con cibo vivo (accettano volentieri anche i lombrichi di terra)

La Tassonomia

Elenco delle Specie comprese nel Genere

Macrognathus

Macrognathus aculeatus "Blood red" (Wikipedia)
Lesser spiny eel -

Grande pesce predatore, che viene comprato il più delle volte senza alcuna informazione sulle dimensioni che raggiunge da adulto, sulle sue abitudini e sul suo carattere

Aspettativa di vita: 15 - 18 anni
Dimensioni massime in natura: 38 cm TL
Temperatura in natura: 23 - 28°C
Valori pH in natura: 6.5 - 7.5
One-stripe spinyeel
Dimensioni massime in natura: 63.5 cm TL
Macrognathus circumcinctus - photo by JJPhoto (Fishbase.org)
Aspettativa di vita: 12 - 15 anni
Dimensioni massime in natura: 15.0 cm SL
Malabar spinyeel
Dimensioni massime in natura: 26.0 cm TL
Dimensioni massime in natura: 22.0 cm SL
Frecklefin eel
Dimensioni massime in natura: 28.0 cm TL
Dimensioni massime in natura: 26.0 cm TL
Dimensioni massime in natura: 17,8 cm SL
Barred spiny eel
Dimensioni massime in natura: 18.0 cm TL
Macrognathus semiocellatus - Nonn Panitvong (Siamensis.org)
Dimensioni massime in natura: 19.2 cm SL
Peacock eel
Aspettativa di vita: 15 - 18 anni
Dimensioni massime in natura: 30.0 cm SL
  • Specie che diventano grandi: dai 15 ai 60 cm di lunghezza
  • Specie predatrici piscivore
  • Specie non riprodotte in cattività: quelle in commercio provengono dalla cattura in natura

Elenco delle Specie presenti nel sito e appartenenti al Genere

Macrognathus zebrinus - Photo by JJPhoto (Seriouslyfish.com)
Zebra spiny eel
Aspettativa di vita: 10 - 15 anni
Dimensioni massime: 46 cm TL

E' una delle specie di 'spiny eel', anguille spinose, che sono apparse più recentemente in commercio, e una delle più belle; in precedenza era considerata un membro del genere strettamente correlato Mastacembelus. Come gli altri membri del genere è un predatore piscivoro che raggiunge dimensioni notevoli.

SL (Standard Lenght)
Lunghezza standard, è la lunghezza del pesce calcolata dalla punta del muso al peduncolo caudale (esclusa quindi la coda)
TL (Total Lenght)
Lunghezza totale, è la lunghezza del pesce calcolata dalla punta del muso alla punta della coda (quindi coda compresa)
Demerso
specie che vive in prossimità del fondo del mare. I pesci demersi si dividono principalmente in due tipi: Bentonici e Bentopelagici
Bentonica
specie che vive e che è legata al fondo
Bentopelagica
specie che vive sia sul fondo o vicino ad esso, sia nel livello medio dell'acqua
Pelagica
specie che vive lontano dal fondo, in acque aperte
Diadroma
specie che migrano tra acque salate e acque dolci
Anadroma
specie che che vive per la maggior parte del tempo in acque salate e si riproduce in acque dolci
Catadroma
specie che vive in acque dolci e si riproduce in acque salate
Anfidroma
specie che si muove indifferentemente da acque dolci ad acque salate
Potamodroma
specie che migra all'interno di acque dolci
Oceanodroma
specie che migra all'interno di acque salate

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.