• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette

I pesci pulitori NON ESISTONO!

I pesci non vanno comprati per la loro presunta funzione di pulitori, ma perché piacciono e perché sono interessanti da osservare. Dobbiamo essere noi a rispettare le loro esigenze, non loro a dover svolgere un lavoro in vece nostra: i pesci non sono attrezzi, e non possono sopravvivere solo con gli scarti degli altri...

Tempo di lettura
6 minuti
Letto finora

I Mangia canoe - Panaque e Panaqolus (D. Stevens)

Mer, 04/Dic/2013 - 13:03
Posted in:
0 comments

Presentazione con belle foto delle specie di Panaque e Panaqolus diffuse in ambito acquariofilo, con indicazioni per il loro allevamento in acquario

Traduzione dell'articolo:
"The Canoe Eaters – Panaques (and Panaqolus)" di Darren Stevens
sul sito della FNZAS, Federation of New Zealand Aquatic Societies, che potete leggere al link seguente nella versione originale in inglese.
Pubblicato la prima volta su Aquarium World, febbraio 2009

Flash pleco - Foto © Darren Stevens (FNZAS.org.nz)

I deliziosi Panaque xilofagi (mangiatori di legno) sono chiamati così dal nome venezuelano che viene dato ai plecostomus.

La maggior parte dei Panaque sono relativamente piccoli, arrivando ad una lunghezza dai 10 ai 13 cm. Tuttavia ci sono alcune eccezioni di rilievo, tra cui Panaque nigrolineatus, L190 (Royal pleco) che arriva fino a circa 40 cm e Panaque schaeferi, L203 (titanic pleco), che arriva ad almeno 70 cm di lunghezza. Le specie grandi sono note come "mangiatrici di canoe" nelle loro acque d'origine, in quanto mangiavano il fondo delle canoe di legno dei nativi fino a lasciarvi dei buchi.

C'è stato un certo dibattito sulla denominazione delle specie più piccole. Nel 2003 la rivista tedesca acquariofila DATZ, propose il nome scientifico Panaqolus per raggruppare le piccole specie. Inizialmente questo nuovo raggruppamento non è stato ampiamente adottato, ma ora sembra aver guadagnato l'accettazione scientifica. Attualmente ci sono 7 specie descritte scientificamente di Panaque e 9 specie di Panaqolus, mentre molti altre sono in attesa di un nome scientifico. Entrambi i gruppi si pensa siano strettamente collegati al genere Peckoltia (ad esempio Peckoltia vittata, L015 - Candy striped pleco) e Scobinancistrus (ad esempio Scobinancistrus aureatus, L014 - Goldie pleco).

Le specie di Panaque e Panaqolus sono diffuse in Sud America e si trovano nei sistemi del Rio delle Amazzoni, Orinoco e Magdalena, nel drenaggio dell'Essequibo, e nel bacino del Maracaibo. Questi corsi d'acqua hanno una corrente relativamente forte, soprattutto durante la stagione delle piogge. I pleco, compresi Panaque e Panaqolus, si trovano spesso nelle secche tra le radici degli alberi o contro le rive del fiume.

Le specie di Panaque e Panaqolus in natura si nutrono prevalentemente di legno e alghe. Sono alimentatori altamente specializzati e insieme a pochi altri Pleco sono gli unici pesci conosciuti che sono in grado di consumare e digerire il legno. Hanno denti unici, a forma di cucchiaio, per scalpellare il legno (e per raschiare le alghe), batteri intestinali specializzati per consentire loro di digerirlo, e un lungo intestino (circa 8 volte la lunghezza del pesce) per aiutare la digestione. Quindi non è sorprendente che il legno venga considerato come parte essenziale della loro dieta.

Le specie di Panaqolus sono relativamente resistenti, senza pretese, e generalmente pacifiche, anche se i maschi adulti sono territoriali e possono litigare per questo motivo. Date le piccole dimensioni degli adulti sono adatti per vasche di comunità, ma hanno bisogno di tantissimi ripari e in particolare di legni. A loro piace mangiare le piante per cui non sempre sono adatti per gli acquari fortemente piantumati.
I Panaque diventano molto più grandi, hanno bisogno di molto spazio e possono essere difficili da tenere insieme. Se state pensando di allevare qualche Panaqolus o uno dei più grandi Panaque avrete bisogno di una buona filtrazione e di cambi d'acqua regolari in quanto la loro passione nel divorare il legno significa che si depositerà sul fondo un sacco di "segatura". Apprezzano anche una buona corrente d'acqua e alti livelli di ossigeno disciolto.

Insieme ai legni (l'ideale sarebbe fornire legno sia morbido che duro), alimentate i vostri Panagolus e Panaque con wafer di alghe per Pleco e con una varietà di verdure. La maggior parte delle persone li nutrono solo con zucchine e cetrioli, ma vanno bene anche altre verdure come piselli, biete, spinaci, patate, ecc.
A volte ci mettono un po' ad abituarsi a una nuova verdura, per cui provate un paio di volte prima di rassegnarvi. Alimenti carnosi come gamberetti, chironomus, ecc. dovrebbero essere forniti solo occasionalmente e in piccole quantità. Una dieta ricca di proteine ​​può causare la morte prematura dei vostri pleco.

I Panaqolus e in particolare i Panaque sono difficili da riprodurre. Diverse specie di Panaqolus sono state riprodotte in cattività, e ci sono ottimi articoli su come tentare questo su Planet Catfish. I Panaques sono stati riprodotti molto raramente, anche ci sono occasionali rendiconti di riproduzione dei Panaque nigrolineatus, L190 (Royal pleco).

Come per molti Pleco, i Panaqolus e i Panaque da giovani hanno generalmente una colorazione brillante e con un disegno più fortemente marcato rispetto agli adulti. In molte specie di Panaqolus, i raggi più esterni della pinna caudale si allungano nei pesci più grandi per diventare estensioni simili a fruste.

Le seguenti sono alcune delle specie di Panaqolus più comunemente disponobili ed adatte ad acquari relativamente piccoli, seguite da una grande e spettacolare specie di Panaque, il Royal pleco.

Panaqolus maccus, L104, L162, LDA22 (Clown pleco)

Clown pleco - Foto © Jfishfanatic (FNZAS.org.nz)

Il clown pleco è un piccolo pesce (9 cm di lunghezza standard o SL - dalla punta del muso alla base della pinna caudale) di colore da marrone chiaro a marrone scuro con strisce da bianco ad arancione. La colorazione varia a seconda dell'età del pesce e della zona in cui è stato catturato. Provengono dal bacino del Rio Orinoco in Venezuela e Colombia. I clown pleco sono i Panaqolus più convenienti e comunemente disponibili. Sono stati importati parecchie volte sotto il nome di "Peckoltia". Sono adatti alla maggior parte delle vasche di comunità con pH di 6,0-8,0 e temperatura a 25-30°C. I clown pleco sono considerati i Panaqolus più facili da riprodurre, e sono stati riprodotti a più riprese.

Panaqolus changae, L226, LDA26 (Iquitos tiger pleco)

Iquitos tiger pleco - Foto © Darren Stevens (FNZAS.org.nz)

L'Iquitos tiger pleco è un piccolo pleco (10 cm SL, coda esclusa) dal corpo da grigio chiaro a grigio scuro, con sottili strisce grigie più scuro. Provengono da Rio Itaya, Momon, Nanau, e Loretto in Perù orientale. Sono adatti alla maggior parte delle vasche di comunità con pH 5,0-7,0 e temperatura da 25-29°C. Questa specie è stato riprodotta diverse volte volte (vedi sito web FNZAS).

Panaqolus albivermis, L204 (Flash Pleco)

Flash pleco - Foto © Darren Stevens (FNZAS.org.nz)

I Flash pleco o Peru striped Panaque sono bellissimi piccoli pleco (di circa 13 cm di lunghezza SL, esclusa la coda) marrone scuro coperti da sottili strisce da bianche a giallastre. Sono stati introdotti Sono una specie molto adattabile e staranno bene nella maggior parte delle vasche di comunità con pH di 6,0-8,0 e temperatura di 25-30°C. Sono stati riprodotti occasionalmente.

Panaqolus sp. (Tiger pleco)

Tiger pleco - Foto © Darren Stevens (FNZAS.org.nz)

C'è un gruppo di piccoli pleco (fino a 10 cm di lunghezza SL, esclusa la coda) molto simili, dal corpo da arancio chiaro a marrone chiaro con strisce marroni, che potrebbero essere un certo numero di specie diverse, o un certo numero di varianti della stessa specie. Il nome "Tiger pleco" è generalmente utilizzato per la specie Panaqolus L002, apparentemente il più comunemente disponibile in acquariofilia. In Nuova Zelanda sono stati venduti con diversi nomi e L-numero, per cui non si sa che forma ci sia qui. L002 proviene dal Rio Tocantins in Brasile. Sono adatti alla maggior parte delle vasche di comunità con pH di 5,5-7,5 e temperatura di 25-29°C. Sono stati riprodotti a più riprese e di conseguenza sono spesso in vendita a prezzi ragionevoli.

Panaque nigrolineatus, L190 (Royal pleco)

Royal pleco - Foto © Darren Stevens (FNZAS.org.nz)

Il Royal pleco è una splendida opzione per chi ha un acquario di grandi dimensioni che vogliono un pesce dall'aspetto sorprendente. Sono grandi pleco (fino a 40 cm di lunghezza SL, coda esclusa) dal corpo grigio chiaro coperto da ghirigori grigio scuro. Si trovano in una vasta area dalla Colombia al Venezuela nel sud dell'Amazzonia. Ci sono un certo numero di varietà simili (L027, L191 e L330) nel loro range di distribuzione, che potrebbero essere specie diverse.
Recentemente una di queste varietà, il Panaque sp. L027 "Tapajos" (goldline royal) proveniente dal Rio Tapajos è stato scientificamente descritta come una nuova specie, Panaque armbrusteri. Sono generalmente tranquilli e stanno bene in vasche con pH di 6,5-7,5 e temperatura di 24-30°C. Tuttavia i grandi esemplari sono territoriali e possono essere aggressivi nei confronti di altri pleco. Sono stati riprodotti occasionalmente all'estero, ma con un pesci di tali grandi dimensioni la grandezza della vasca diventa un importante fattore limitante. Attualmente Tutti l'esportazione di tutti i Panaque nigrolineatus brasiliani è vietata dall'IBAMA, l'agenzia per la protezione dell'ambiente del Brasile.

Ci sono altre specie che a volte vengono importate, tra cui Panaque schaeferi L203, Titanic pleco (importati come papa Panaque, Panaque bathyphilus, L090), e Panaqolus albomaculatus, LDA31 (mustard spot pleco).

L203 e LDA31 - Foto © Darren Stevens (FNZAS.org.nz)

Un'altra specie di Panaque che vale la pena menzionare è Panaque cochliodon, il blue-eyed pleco, un pleco dal corpo da grigio scuro al nero con gli occhi blu elettrico. Proviene dal Rio Magdalena in Colombia, ma purtroppo a causa di conflitti nella zona, non è stato disponibile per molti anni. Ne sono stati recentemente esportati un certo numero di esemplari, ma a più di $ 2.000 ciascuno. E infine il bluefin Panaque (L239) che assomiglia a un Panaque, ma è una specie di Baryancistrus (Baryancistrus beggini) ed è imparentato con i Gold nugget pleco.

Vorrei ringraziare Firenzenz e Krazy Geoff per i loro commenti e per le migliorie sulle versioni precedenti di questo articolo.

© Darren Stevens - FNZAS - Federation of New Zealand Aquatic Societies

  • Planet Catfish
  • Wikipedia
  • Schraml, E.; Schaefer, F. (2004). Aqualog: Loricariidae All L-Numbers, New 2nd. Edition. A.C.S. Glaser, Germany. 272p.
  • Evers, H-G.; Seidel, I. (2005). Baensch Catfish Atlas Vol 1. Mergus, Germany. 943 p.
  • Seidel, I. (2008). Back to nature guide to L-Catfishes. Fohrman Aquaristik AB, Sweden. 208 p.
  • Lujan, N.K.; Hidalgo, M.; Stewart, D.L. (2010). Revision of Panaque (Panaque), with descriptions of three new species from the Amazon Basin (Siluriformes, Loricariidae). Copeia 2010: 676–704.
  • Lujan, N.K.; Steele, S.; Velasquez, M. (2013). A new distinctively banded species of Panaqolus (Siluriformes: Loricariidae) from the western Amazon Basin in Peru. Zootaxa 3961: 192–198.

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.