• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
4 minuti
Letto finora

Poecilia reticulata, Guppy (V. Ivanov)

Lun, 05/Ago/2013 - 21:32
Posted in:
2 comments

Foto e notizie sui guppy e sulla loro riproduzione, con un accenno al fatto che quelli in commercio non sono più forti e robusti come in passato

Traduzione dell'articolo:
"Poecilia reticulata, Guppy" di Véronique Ivanov
sul sito Ivanov.ch, che potete leggere al link seguente nella versione originale in francese.

Poecilia reticulata, Guppy 'Electic Blue' - Foto © Hristo Hristov

I Guppy di allevamento si trovano in tutti i negozi di acquari, e non hanno che un rapporto lontanissimo con i ceppi selvatici. Sono stati introdotti in molti paesi per la lotta contro le zanzare, in quanto ne mangiano le larve, e sono adatti per tutti i tipi di acqua. Molte altre selezioni fatte dagli acquariofili hanno prodotto varietà con la pinna caudale molto colorata e molto ampia, che a volte impedisce quasi ai pesci di nuotare correttamente.

Un buon numero di superbi guppy, dotati di code enormi e variopinte, allevati in Asia meridionale, Repubblica Ceca o ancora in Israele, sono dopati a colpi di antibiotici, allevati in vasche quasi sterili a forza di usare raggi UV, pieni di coloranti e talmente selezionati che sta diventando quasi impossibile tenerli per più di un paio di settimane e farli riprodurre nelle nostre vasche ... 🙁

Le femmine possono partorire avannotti più volte dopo una singola fecondazione, come altri ovo-vivipari. La gestazione dura circa un mese (più breve se la temperatura è superiore a 27-28 gradi). Una nidiata di solito è composta da una dozzina di avannotti di circa mezzo centimetro o più a seconda delle dimensioni della femmina. Le nidiate più grandi possono contare anche trenta avannotti. Depongono quasi ogni mese!

Lo stato "normale" di una guppyna è incinta :-) ma se il cibo non è molto ricco e vario, se non hanno abbastanza vitamine, muoiono di sfiancamento dopo poche nidiate, dopo aver dato alla luce avannotti deformi o non vitali.

E che dire di tutti quegli innumerevoli avannotti che crescono e diventano adulti in 4 mesi!.... E che si riproducono a loro volta? Questo è il motivo per cui è meglio lasciare le femmine incinte nel loro acquario, e lasciare che gli avannotti si nascondano tra le piante galleggianti, invece di cercare di allevarne il maggior numero possibile nelle sale-nido, che stressano la femmina e che sono troppo piccole e poco ventilate, del tutto inadatte a crescere i giovani.

I giovani più intelligenti e robusti cresceranno più forti, e gli altri saranno mangiati dagli abitanti della vasca.

Dei guppy d'allevamento:

Guppy d'allevamento - Foto © Véronique Ivanov

Guppy d'allevamento - Foto © Véronique Ivanov

Guppy d'allevamento - Foto © Véronique Ivanov
Guppy d'allevamento - Foto © Véronique Ivanov
Guppy d'allevamento - Foto © Véronique Ivanov

Per avere per lungo tempo un acquario di guppy in buona salute è meglio comprare qualche individuo da allevatori privati ​​che non sovra-selezionino i loro pesci e cercare di evitare la consanguineità, scegliendo diversi ceppi.

I guppy di allevamento che si trovano in tutti i negozi d'acquari, che sono considerati "pesci facili per i principianti" hanno un rapporto lontanissimo con i ceppi selvatici. I guppy si possono trovare ai 4 angoli del mondo, sono in grado di vivere nelle acque molto tenere del Rio delle Amazzoni come nei fossi e nelle fogne delle grandi città del Sud-Est asiatico, o anche nell'acqua salmastra come nel caso dei guppy in Martinica.

Il dimorfismo è facile da individuare: i maschi sono più piccoli e hanno una grande coda colorata, le femmine sono molto più grandi, quasi trasparenti o di colore opaco, giallastro, grigio, leggermente colorate sulla coda.

I guppy possono essere inseriti negli acquari di comunità a condizione che gli altri pesci non siano troppo grandi e non li considerino come cibo vivo. Si deve anche evitare di farli convivere con i Betta spendens (pesci combattenti) che li attaccano prendendoli per dei concorrenti a causa delle loro pinne colorate. Possono convivere con altri vivipari come i Platy. La chiave è quello di introdurre un solo maschio ogni tre femmine, o, eventualmente, fare un acquario popolato esclusivamente da guppy maschi. Apprezzano un'acqua ben mossa e ossigenata, e si adattano ad un pH compreso tra 6,5 e 8 e ad una durezza tra 4 e 30. I guppy di allevamento vivono bene in acqua di rubinetto, spesso molto dura, ad una temperatura di 22-24 gradi.

Ci dovrebbe essere una folta vegetazione che permetta alle femmine di sfuggire all'ardore dei maschi e delle piante galleggianti dove gli inevitabili avannotti possano facilmente trovare riparo e cibo. Possono essere utilizzate Bacopa, Diplidis diandra, Hemianthus micranthemoides, Ludwigia repens e Sagittaria subulata, e Ceratophyllum demersum galleggiante. In un acquario di 35 litri, possono essere inseriti 5 guppy maschi o un maschio e tre femmine, evitando di tenere gli avannotti. In un acquario più grande, da 60 o 100 litri, si possono tenere una ventina di guppy, rispettando la proporzione di 1 maschio per 3-4 femmine.

Per molti anni, i guppy sono stati molto robusti e raccomandati come pesci facili, ideali per i principianti. Questo non è più davvero il caso: un buon numero di Guppy superbi, con code immense e sgargianti, allevati nel Sud-Est asiatico, nella Repubblica Ceca o ancora in Israele, sono imbottiti di antibiotici, allevati in acquari quasi sterili grazie alle lampade UV, pompati con coloranti e talmente selezionati che diventa quasi impossibile farli durare più di un paio di settimane e riprodurli nelle nostre vasche ... :-(

L'uso di alcuni coloranti sembra rendere sterili molti di questi maschi, gli avannotti sono spesso malformati e non si sviluppano correttamente. Per trovare ceppi resistenti è meglio andare da un allevatore privato o da un'associazione/club acquariofilo che hanno pesci meno sfruttati e più resistenti.

Poecilia reticulata, guppy - Foto di Véronique Ivanov (Ivanov.ch)

...

Una grossa femmina dalla pancia bella gonfia - Foto di Véronique Ivanov
Altre femmine - Foto di Véronique Ivanov
Una femmina con il ventre pieno di avannotti - Foto di Véronique Ivanov
Le femmine sono decisamente più grosse dei maschi - Foto di Véronique Ivanov
Femmina che non aspetta avannotti - Foto di Véronique Ivanov
Quattro femmine incinte - Foto di Véronique Ivanov

Altre immagini di guppy e avannotti:

Avannotti di guppy di una dozzina di giorni - Foto di Véronique Ivanov (Ivanov.ch)

Avannotti di una dozzina di giorni - Foto di Véronique Ivanov

Avannotto di una dozzina di giorni - Foto di Véronique Ivanov
Guppy maschio - Foto di Véronique Ivanov
Guppy maschio - Foto di Véronique Ivanov
Guppy maschi - Foto di Véronique Ivanov

© Véronique Ivanov - www.ivanov.ch

Specie nel sito
Guppy "Tuxedo fantail" © Hristo Hristov
Guppy
Aspettativa di vita: 5 anni (registrato da AnAge)
Dimensioni massime: 3.5 cm SL (femmina 5.0 cm SL)

Conosciamo meglio i Guppy, tra i più diffusi (e prolifici) pesci d'acquario, ma che è necessario conoscere prima di inserirli in vasca, come tutti gli altri pesci

Temperatura in natura: 18 - 28°C.
Valori pH in natura: 7.0 - 8.0
Riferimenti
Riferimenti & Link
FAQ - Domande e Risposte

Tutto Quello Che Avreste Sempre Voluto Sapere Ma Non Avete Mai Osato Chiedere...
i messaggi più interessanti tratti da it.hobby.acquari

Commenti

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.