• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette

Polypteridae

La famiglia Polypteridae è l'unica appartenente all'ordine dei Polypteriformes, e comprende solo due generi per un totale di 13 specie, che abitano il continente africano. I suoi membri vengono considerati l'anello di congiunzione tra anfibi e pesci. Il primo e più noto esemplare, Polypterus bichir, venne scoperto nelle acque del Nilo.

Polypterus senegalus albini - Foto tratta da Cabinetoffreshwatercuriosities.com

La famiglia Polypteridae è l'unica appartenente all'ordine dei Polypteriformes, e comprende solo due generi per un totale di 13 specie, che abitano il continente africano. Il primo e più noto esemplare, Polypterus bichir, venne scoperto nelle acque del Nilo.

Presentano un corpo molto allungato e slanciato, rivestito di spesse scaglie romboidali, articolate fra loro a formare una solida armatura. La testa, piccola e appiattita, è rivestita anch'eesa di placche ossee, che formano quasi una specie di casco. La loro caratteristica principale, a cui devono anche il nome scientifico, è la particolare conformazione della pinna dorsale, che non è continua, ma suddivisa in numerose brevi pinnule, ciascuna delle quali è sostenuta da un raggio duro e da un certo numero di raggi molli. Tali pinnule sono estremamente mobili, si appiattiscono lungo il dorso per consentire il passaggio dei pesci in strette feritoie, a tal punto da consentir loro anche la marcia indietro senza problemi; inoltre possono muoversi anche indipendentemente l'una dall'altra.
Un'altra particolarità è costituita dalle loro pinne pettorali, composte da "ossa" che possono corrispondere anche se molto alla lontana a quelle del braccio umano, non per niente vengono usate dai pesci per muoversi sulla terraferma.

I Polipteriformi hanno infatti un rudimentale polmone, che consente loro di respirare aria atmosferica: si tratta di una particolare conformazione della loro vescica natatoria, trasformata in organo respiratorio.

In natura abitano vicino alle rive di laghi e fiumi, in fondali fangosi o sabbiosi e acque poco profonde. Hanno un comportamento principalmente notturno, infatti è con il calare dell'oscirutà che lasciano le buche e gli anfratti dive si erano rifugiati di giorno per muoversi alla ricerca di cibo, nuotando come serpenti o "camminando" sul fondo con le pinne pettorali usate come vere e proprie zampe.

Sono predatori voracissimi, si nutrono di anfibi, pesci, larve, molluschi, vermi, tutto ciò che è adatto alle dimensioni della loro bocca.

Quando durante la stagione secca fiumi e laghi disseccanno, i Polypteridi costretti in basse pozze d'acqua fangosa riescono a sopravvivere grazie alla loro capacità di respirare aria atmosferica, e in genere si affossano nel fango in una specie di letargo, pronti a risvegliarsi quando torna la stagione delle piogge.

Elenco dei Generi compresi nella Famiglia

Polypteridae

Erpetoichthys calabaricus - Foto © Hristo Hristov
-

Il genere Erpetoichthys contiene un'unica specie, Erpetoichthys calabaricus, un predatore piscivoro notturno incredibilmente resistente. Come i Polipteridi sono gli ultimi superstiti di specie antichissime ed hanno adattamenti tali da farli considerare l'anello di congiunzione tra anfibi e pesci.

Polypterus ornatipinis - Foto © Hristo Hristov
-

Le specie del genere Polypterus sono tra le ultime superstiti di specie molto antiche. Sono stati ritrovati fossili dei loro antenati risalenti al periodo Triassico, all'inizio dello sviluppo dei dinosauri più di 200 milioni di anni fa. Hanno diversi adattamenti interessanti, che li fanno considerare l'anello di congiunzione tra pesci e anfibi.

allevamento

Le specie appartenenti ai Polypteridae vanno dai 30 ai 90 cm, quindi va da sé che hanno bisogno di vasche grandi, con preferenza per un'ampia area di base piuttosto che l'altezza. SI può partire da acquari con area di base 120x60 cm per le specie più piccole, per arrivare ad acquari lunghi 2 m e larghi in proporzione, escludendo le specie che arrivano quasi al metro, come Polypterus congicus e Erpetoichthys calabaricus che a parer mio non dovrebbero proprio essere allevati in acquario, visto che è impossibile avere una vasca che consenta loro di nuotare, a meno che non stiamo parlando dei grandi acquari pubblici.

Tutte le specie sono predatrici piscivore, e non vanno allevate con pesci più piccoli, che verrebbero mangiati. Inoltre quelli in commercio sono tutti catturati in natura, con tutti gli annessi e connessi del caso: pesci stressati da viaggio e trasporto, potenziali portatori di parassiti vari, e soprattutto che mal si adattano al mangime secco: spesso accettano solo cibo vivo, per abituarsi solo gradatamente al cibo congelato.

  • Specie che diventano grandi: da 30 a 90 cm
  • Specie predatrici e piscivore
  • Specie non riprodotte in cattività, gli esemplari in commercio provengono dalla cattura in natura. Chiedete al vostro negoziante se i pesci che state per comprare sono d'allevamento o di cattura.

Elenco delle Specie presenti nel sito e appartenenti alla Famiglia

Erpetoichthys calabaricus
Reedfish, Pesce corda
Aspettativa di vita: 20 - 30 anni
Dimensioni massime: 90 cm TL

E' l'unica specie del genere Erpetoichthys, ed è un predatore piscivoro notturno incredibilmente resistente. Raggiungendo i 90 cm di lunghezza non è decisamente adatto a tutti gli acquari. Come i Polipteridi sono gli ultimi superstiti di specie antichissime ed hanno adattamenti tali da farli considerare l'anello di congiunzione tra anfibi e pesci.

Temperatura in natura: 22 - 28°C
Valori pH in natura: 6.0 - 8.0
Polypterus bichir - Foto © Koen van Uitert (Fishbase.org)
Nile bichir
Aspettativa di vita:
Dimensioni massime: 72 cm TL

Polypterus bichir, "Nile bichir" o Bichir del Nilo, è un predatore piscivoro notturno incredibilmente resistente, con vista molto debole ma olfatto infallibile; supera i 70 cm di lunghezza da adulto. E' uno degli ultimi superstiti di specie molto antiche. Sono stati ritrovati fossili dei loro antenati risalenti al periodo Triassico, all'inizio dello sviluppo dei dinosauri più di 200 milioni di anni fa.

Temperatura in natura: 22 - 28°C
Valori pH in natura: 6.0 - 8.0
Giovane Polypterus delhezi - Foto di Joe Gallo (Aquarticles.com)
Barred bichir, Banded Bichir
Aspettativa di vita:
Dimensioni massime: 44 cm TL

Polypterus delhezi è una specie notturna incredibilmente resistente, con vista molto debole, per cui si basa sul suo eccellente senso dell'olfatto per individuare il cibo; è un predatore piscivoro che supera i 40 cm di lunghezza da adulto. E' uno degli ultimi superstiti di specie molto antiche. Sono stati ritrovati fossili dei loro antenati risalenti al periodo Triassico, all'inizio dello sviluppo dei dinosauri più di 200 milioni di anni fa.

Temperatura in natura: 26 - 28°C
Polypterus ornatipinnis - Foto © Steve pschia (PBase.com)
Ornate bichir
Aspettativa di vita: 20 - 25 anni
Dimensioni massime: 60 cm TL

Polypterus ornatipinnis, "Ornate bichir" o Bichir ornato, è un predatore piscivoro notturno incredibilmente resistente ed è probabilmente la specie più bella tra quelle dei Bichir. E' un pesce splendido, adatto agli acquari più grandi. E' uno degli ultimi superstiti di specie molto antiche.

Temperatura in natura: 26 - 28°C
Polypterus palmas - Foto © Yu-Chia Chang (FishBase.org)
Shortfin bichir, Marbled Bichir
Aspettativa di vita:
Dimensioni massime: 35 cm TL

Polypterus palmas, "Shortfin/Marbled bichir" o Bichir pinne corte/marmorizzato, è una delle specie più tranquille e attive di Polypterus, e questo, insieme alle dimensioni relativamente piccole da adulto, lo rende il Bichir ideale per i principianti. E' una specie notturna incredibilmente resistente, con vista molto debole ma olfatto infallibile per trovare il cibo. Questa specie, insieme alle altre del suo genere, è uno degli ultimi superstiti di specie molto antiche.

Temperatura in natura: 26 - 28°C
Giovane Polypterus senegalus - Foto © Joe Gallo (Aquarticles.com)
Gray bichir
Aspettativa di vita: 35-40 anni
Dimensioni massime: 50 cm TL

Polypterus senegalus, "Gray bichir" o Bichir grigio, è un predatore piscivoro notturno incredibilmente resistente, dalla vista molto debole ma dall'olfatto infallibile. E' una delle specie più pacifiche e attive di Polypterus ed è consigliato per i principianti con questi pesci. E' molto longevo, sono stati segnalati esemplari in cattività di 34 anni e più. E' uno degli ultimi superstiti di specie molto antiche.

Temperatura in natura: 25 - 28°C
Valori pH in natura: 6.0 - 8.0
SL (Standard Lenght)
Lunghezza standard, è la lunghezza del pesce calcolata dalla punta del muso al peduncolo caudale (esclusa quindi la coda)
TL (Total Lenght)
Lunghezza totale, è la lunghezza del pesce calcolata dalla punta del muso alla punta della coda (quindi coda compresa)
Demerso
specie che vive in prossimità del fondo del mare. I pesci demersi si dividono principalmente in due tipi: Bentonici e Bentopelagici
Bentonica
specie che vive e che è legata al fondo
Bentopelagica
specie che vive sia sul fondo o vicino ad esso, sia nel livello medio dell'acqua
Pelagica
specie che vive lontano dal fondo, in acque aperte
Diadroma
specie che migrano tra acque salate e acque dolci
Anadroma
specie che che vive per la maggior parte del tempo in acque salate e si riproduce in acque dolci
Catadroma
specie che vive in acque dolci e si riproduce in acque salate
Anfidroma
specie che si muove indifferentemente da acque dolci ad acque salate
Potamodroma
specie che migra all'interno di acque dolci
Oceanodroma
specie che migra all'interno di acque salate

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.

Il Bichir del Senegal (o di Cuvier), Polypterus senegalus (J. Gallo)

Il Bichir del Senegal, Polypterus senegalus, è una scelta eccellente per chi ama l'aspetto "primitivo" di questi pesci, che sono relativamente attivi e con una forte personalità. Siccome diventano molto grossi hanno bisogno di acquari abbastanza grandi e non possono essere alloggiati con pesci abbastanza piccoli da essere mangiati - traduzione in italiano di un articolo di Joe Gallo