• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette

Pseudomugilidae

Informazioni e notizie sulla tassonomia e sulle specie appartenenti alla famiglia degli Pseudomugilidae, pesci arcobaleno

Pseudomugil furcatus - Foto © Zhou Hang

La famiglia degli Pseudomugilidae è distribuita in natura in Nuova Guinea e nelle isole adiacenti, in Australia settentrionale e orientale, e parte dell'Indonesia orientale. I suoi membri sono ritrovati in acque dolci e salmastre, molto raramente in acqua marina.

La Tassonomia

La famiglia Pseudomugilidae fu eretta da Saeed et al. (1989) e attualmente comprende i generi Kiunga, Pseudomugil e Scaturiginichthys. I membri sono legati ai pesci arcobaleno della famiglia Melanotaeniidae ma ne differiscono per la mancanza di un mesetmoide, il possesso di una serie infraorbitale con presente solo il membro anteriore, e con un osso articolare alto come l'osso dentario.

E' imparentata anche con la famiglia Telmatherinidae, con Sparks e Smith (2004) che raccomandano che tutti i generi della famiglia Telmatherinidae siano inclusi nella famiglia Pseudomugilidae, sulla base dei risultati della loro analisi filogenetica, in cui la specie Marosatherina ladigesi è stata nidificata all'interno della famiglia Pseudomugilidae, strettamente correlato con i Melanotaeniidae.
Herder et al. (2006) ha proposto che siccome Marosatherina ladigesi era l'unico telmatherinide incluso nell'inchiesta, questo significava che non erano stati analizzati i dati per il 94% delle specie, più il DNA di alcuni importanti taxa comparativi, con la conclusione che prima di accettarli era meglio attendere ulteriori studi.
Pseudomugilidae e Telmatherinidae però non sembrano rappresentare un singolo clade, e costituiscono un gruppo correlato ad un altro clade formato dai Melanotaeniidae di Australia e Nuova Guinea più i Bedotiidae malgasci, il che può sembrare sorprendente, dati i loro rispettivi modelli distributivi moderni. L'origine precisa e la successiva dispersione di questi ultimi due è stato quindi oggetto di dibattito, con alcuni paleontologi che ritengono che i pesci d'acqua dolce del Madagascar derivino da una dispersione trans-oceanica durante il Cenozoico, mentre altre argomentazioni più recenti e convincenti indicano una radiazione in acqua dolce che si è verificata durante la disgregazione Mezozoica di Gondwana.

FishBase elenca 18 specie, suddivise in 3 generi.

Elenco dei Generi compresi nella Famiglia

Pseudomugilidae

Pseudomugil cf. paskai - Foto © Enrico Richter (Aqua-global)
-

Informazioni e notizie sulla tassonomia e sulle specie appartenenti al genere Pseudomugil, pesci arcobaleno

Elenco delle Specie presenti nel sito e appartenenti alla Famiglia

Pseudomugil cyanodorsalis (Neon Blue-eye) - Foto © Gunther Schmida
Blueback blue-eye
Aspettativa di vita: 1 - 2 anni
Dimensioni massime: 3.5 cm TL

Bellissimo e piccolo pesce, non adatto agli acquari di comunità, perchè predilige ambienti d'acqua salmastra ed ha un carattere timido e schivo.

Temperatura in natura: 22 - 31°C
Pseudomugil furcatus - Foto © Hristo Hristov
Forktail rainbowfish
Aspettativa di vita: 1 - 2 anni
Dimensioni massime: 5 cm SL

Splendido pesce d'acqua dolce, che deve vivere in gruppo e dal comportamento molto interessante, si riproduce molto facilmente e ancora oggi è spesso chiamato con il vecchio nome di Popondetta furcata.

Temperatura in natura: 24 - 26°C
Valori pH in natura: 6.0 - 8.0
Pseudomugil gertrudae - Foto © Zhou Hang
Spotted blue-eye
Aspettativa di vita: 1-2 anni
Dimensioni massime: 3.8 cm SL

Bellissimo pesce arcobaleno d'acqua dolce, dalla splendida livrea ma dal comportamento timido, che non lo rende adatto ai comuni acquari di comunità.

Temperatura in natura: 25 - 30°C
Valori pH in natura: 6.0 - 7.0
Pseudomugil signifer - Foto © Gunther Schmida
Pacific blue-eye
Aspettativa di vita: 1-2 anni
Dimensioni massime: 7 cm SL

Splendido pesce arcobaleno "blue-eyes", vive bene e si riproduce facilmente sia in acqua dolce che in acqua salmastra, anche se in acquario è abbastanza esigente come ambiente e qualità dell'acqua.

Temperatura in natura: 23 - 28°C
Valori pH in natura: 6.5 - 7.5
Pseudomugil sp. 'red neon' © Jerome Picard

Aspettativa di vita: 1 - 2 anni
Dimensioni massime: 3.5 cm SL

Specie apparsa in acquariofilia nel 2011 e ancora non descritta scientificamente, bellissima anche se non adatta a tutti gli acquari.

Temperatura in natura: 18 - 26°C
Valori pH in natura: 6.5 – 7.5
Due maschi adulti di Pseudomugil tenellus - Foto © Hristo Hristov
Delicate blue-eye
Aspettativa di vita: 1-2 anni
Dimensioni massime: 5.5 cm SL

Questa bellissima specie di pesce arcobaleno "blue-eyes" è particolarmente eurialina, perchè vive bene e si riproduce facilmente sia in acqua dolce che in acqua salmastra.

Temperatura in natura: 25 - 35°C
Valori pH in natura: 5.5 - 7.5

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.

Tutto Quello Che Avreste Sempre Voluto Sapere Ma Non Avete Mai Osato Chiedere...
i messaggi più interessanti tratti da it.hobby.acquari

Riferimenti

Melanotaeniidae e Pseudomugilidae

Analisi della complessità e delle difficoltà incontrate da studiosi ma anche dagli appassionati nell'identificare le varie specie di pesci arcobaleno, che prende in esame le caratteristiche peculiari dei loro luoghi d'origine, le lontane e impervie Australia e Nuova Guinea, e come stanno cambiando in seguito allìespansione delle attività umane - traduzione in italiano di un articolo di Adrian R. Tappin

Problemi con i Pesci Arcobaleno? Leggete qui... (D. Wilson)

Articolo che sottolinea come la dieta sia il fattore più importante per allevare pesci arcobaleno sani, senza ulcere e deformazioni. Scrivendo dall'Australia, la casa dei pesci arcobaleno, Dave sottolinea che infatti anche in natura i pesci arcobaleno consumano una grande percentuale di sostanze vegetali - traduzione in italiano di un articolo di Dave Wilson