• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette

Toxotes

Informazioni e notizie sulla tassonomia del genere ed elenco con foto e dati di tutte le specie appartenenti al genere Toxotes

Toxotes jaculatrix - Foto © Roman Slaboch

I Toxotes, chiamati "pesci arciere" per la loro abitudine di cacciare gli insetti sopra la superficie dell'acqua "sparando" loro addosso spruzzi d'acqua, come si può vedere dalle due foto, sono l'unico genere appartenente alla Famiglia dei Toxotidae, e comprende sette specie distinte.

Una specie, Toxotes lorenzi, proveniente dall'Australia, è completamente d'acqua dolce, non entra mai in acque salmastre o marine. Altre due specie, Toxotes microlepis e Toxotes oligolepis, sono anche loro abitanti tipicamente di acque dolci, ma possono trovarsi anche nel corso inferiore dei fiumi, vicino alle foci, e possono tollerare una salinità del 15‰. Toxotes chatareus e Toxotes jaculatrix sono invece le specie meglio adattate a vivere in acque salmastre. Scarse e contrastanti notizie si hanno infine su Toxotes blythi e sull'ultima specie descritta nel 2004 da Allen, Toxotes kimberleyensis, probabilmente vivono in acqua dolce ma si avvicinano spesso alle foci dei fiumi dove la densità aumenta.
E' molto importante quindi distinguere bene quale specie si vuole allevare, per non commettere errori, viste le diverse esigenze delle varie specie, ed anche le diverse dimensioni che raggiungono da adulte (da 15 a 40 cm).

Viste le loro abitudini predatorie, il loro allevamento ottimale andrebbe fatto in paludario, o i comunque con un livello dell'acqua abbastanza basso e spazio in superficie, dove possano attuare le proprie strategie di caccia. Infatti sono molto esigenti per quanto riguarda l'alimentazione: il meglio per loro sarebbero insetti, come grilli, mosche, moscerini, larve, ecc.; ma possono accettare anche congelato; molti accettano anche mangime in scaglie che galleggi in superficie (però in genere non accettano quello che affonda subito).

Vanno allevati in gruppo, che si dà subito un suo ordine gerarchico: i pesci vanno inseriti tutti insieme, e non vanno aggiunti in seguito altri esemplari della stessa specie, perchè saranno stressati con continui attacchi fino alla morte.

La riproduzione in acquario è già stata ottenuta, le difficoltà principali sono l'alimentazione degli avannotti nei primi giorni di vita ed il cannibalismo dei genitori; gli esemplari in vendita sono quasi esclusivamente provenienti dalla cattura in natura.

Elenco delle Specie comprese nel Genere

Toxotes

Giovane Toxotes chatareus - Foto © Hippocampus-bildarchiv.com
Largescale archerfish, Pesce arcere -

Quello dei pesci arciere è uno dei gruppi più affascinanti di pesci, che si sono evoluti con un modo di alimentarsi molto particolare. Toxotes chatareus non è molto facile da trovare in commercio, ma come il più comune Toxotes jaculatrix, diventa grande, deve vivere in acqua salmastra e in gruppo.

Aspettativa di vita: 15 - 20 anni
Dimensioni massime in natura: 40 cm SL. Peso massimo pubblicato: 750 g
Temperatura in natura: 25 - 30°C
Toxotes jaculatrix © JJPhoto (Fishbase.org)
Banded archerfish, Pesce arcere -

Quello dei pesci arciere è uno dei gruppi più affascinanti di pesci, che si sono evoluti con un modo di alimentarsi molto particolare. Toxotes jaculatrix è la specie più comunemente disponibile, ma diventa grande, deve vivere in acqua salmastra e in gruppo.

Aspettativa di vita: 15 - 20 anni
Dimensioni massime in natura: 30.0 cm TL
Temperatura in natura: 25 - 30°C
Valori pH in natura: 7.5 – 8.5
Dimensioni massime in natura: 12.6 cm SL
Toxotes lorentzi - Foto © Gunther Schmida
Primitive archerfish, Pesce arcere
Aspettativa di vita: 15 - 20 anni
Dimensioni massime in natura: 15.0 cm SL
Temperatura in natura: 24 - 32°C
Smallscale archerfish, Pesce arcere
Dimensioni massime in natura: 15.0 cm SL
Western archerfish, Pesce arcere
Dimensioni massime in natura: 15.0 cm TL
Temperatura in natura: 24 - 30°C
  • Tutte le specie di Toxotes devono vivere in gruppo
  • Alcune specie di Toxotes sono d'acqua salmastra, altre d'acqua dolce
  • Alcune specie di Toxotes rimangono piccole (12 cm) altre diventano grandi (fino a 40 cm)
  • Le specie di Toxotes sono poco o per nulla riprodotte in cattività, gli esemplari in commercio provengono quasi sempre dalla cattura in natura. Chiedete al negoziante se i pesci che state per comprare sono d'allevamento o di cattura.

Elenco delle Specie presenti nel sito e appartenenti al Genere

Toxotes jaculatrix © JJPhoto (Fishbase.org)
Banded archerfish, Pesce arcere
Aspettativa di vita: 15 - 20 anni
Dimensioni massime: 30.0 cm TL

Quello dei pesci arciere è uno dei gruppi più affascinanti di pesci, che si sono evoluti con un modo di alimentarsi molto particolare. Toxotes jaculatrix è la specie più comunemente disponibile, ma diventa grande, deve vivere in acqua salmastra e in gruppo.

Temperatura in natura: 25 - 30°C
Valori pH in natura: 7.5 – 8.5

Ecco qui come al solito le domande e le risposte più interessanti e più frequenti in cui mi sono imbattuta frequentando il Newsgroup it.hobby.acquari riguardanti gli Scatophagus. E come al solito rinnovo i miei ringraziamenti a tutti i partecipanti :-)

Ad (28 giu 2002)
Mi vogliono regalare un acquario (solo vasca) da 80 litri e volevo renderlo funzionante.
Stavo decidendo quali pesci mettere e mi sono letto le FAQ per farmi un'idea.
Avendo già scartato l'idea "Discus", data la loro delicatezza, pensavo di inserire un Pesce Arciere (Toxotes jaculator) e altri pesci compatibili sia all'arciere, sia al tipo di acqua che avrò bisogno.
Volevo sapere se qualcuno ha un acquario impostato in questo modo. Quali pesci sono compatibili con l'arciere, gli esatti valori dell'acqua, le piante adatte e l'illuminazione.
Giovanni Rusticali
A parte le dimensioni della vasca, che non consentono un buon allevamento dei Discus, IMHO fra un discus ed un arciere, è decisamente più semplice allevare il discus, l'arciere innanzitutto necessita di acqua salmastra, a questo punto hai già aumentato la complicazione e ridotto i potenziali coinquilini, che si riducono a qualche pesce palla, al pesce ape, e forse se riesci a fare una lenta acclimatazione possono stare nel salmastro le mollinesia, in più escludi a priori la possibilità di mettere piante in vasca, in pratica nessuna pianta acquatica o palustre prospera bene in ambiente salato, a meno che non inserisci delle mangrovie o della canna palustre, ma dovresti aumentare per 20 le dimensioni della tua vasca, e sinceramente avere un canneto in casa non mi sembra una buona idea, dicono che il microsorum regga l'ambiente salmastro, ma credo che si limiti a tirare avanti più che a prosperare, anche qualche crypto può tollerare bassi valori di salinità, ma dubito nel reale esito di queste inserzioni di piante in acque con tenore salino abbastanza elevato :-)
Il mio consiglio è di ripiegare su qualche esemplare dall'allevamento più semplice, l'offerta di specie sul mercato acquariofilo e molto ampia, fai un giro in qualche negozio e guardati intorno, sicuramente troverai qualcosa che ti alletta, cerca animali che rimangano di piccola taglia, non ti fare allettare da labeo bicolor e quelli che vengono chiamati volgarmente squaletti, sono animali che crescono molto e sono scorbutici :-)))
Generalmente per chi non ha molta esperienza si tende a consigliare i pecilidi, se ti attraggono questi pescetti dalla facile riproduzione punta più su platy e xipho vari che sui guppy, ad oggi questi ultimi non danno garanzie di buona salute, e mettersi in casa un pesce malato, specialmente di piccole dimensioni significa certamente vederlo morire in poche settimane o pochi giorni :-(
PS: il pesce arciere fra l'altro se non ricordo male arriva a misurare da adulto oltre 30 cm, quindi non è proprio un animalino facile da gestire
EC
> Avendo già scartato l'idea "Discus", data la loro delicatezza, pensavo di inserire un Pesce Arciere (Toxotes jaculator) e altri pesci compatibili sia all'arciere, sia al tipo di acqua che avrò bisogno.
Se vuoi fare un biotopo salmastro penso che inizialmente sia più complicato di una vasca di discus. Inoltre il pesce in questione diventa una bella fetta e 80 litri sono pochi.
> Volevo sapere se qualcuno ha un acquario impostato in questo modo. Quali pesci sono compatibili con l'arciere, gli esatti valori dell'acqua, le piante adatte e l'illuminazione.
Tutti quelli che popolano le acqua dolci e salmastre asiatiche. Di solito sono pesci che vivono sia in acqua dolci che salmastre, alcuni addirittura riproducono in mare, per cui dare dei valori esatti per questi pesci e' un po' difficile. L'ideale sarebbe tenerli a valori di allevamento e per questo dovresti informarti con il negoziante.
Comunque ti ripeto che la vasca e' troppo piccola perché sono pesci che raggiungono dimensioni considerevoli.
Massi
L'arciere diventa molto grosso... poi mi pare sia di branco, per cui tenerne uno da solo lo svilirebbe, prova a vedere le schede dei pesci che trovi sui siti elencati prima, che magari trovi qualcos'altro... magari dei ciclidi!!!!! ;O)
SL (Standard Lenght)
Lunghezza standard, è la lunghezza del pesce calcolata dalla punta del muso al peduncolo caudale (esclusa quindi la coda)
TL (Total Lenght)
Lunghezza totale, è la lunghezza del pesce calcolata dalla punta del muso alla punta della coda (quindi coda compresa)
Demerso
specie che vive in prossimità del fondo del mare. I pesci demersi si dividono principalmente in due tipi: Bentonici e Bentopelagici
Bentonica
specie che vive e che è legata al fondo
Bentopelagica
specie che vive sia sul fondo o vicino ad esso, sia nel livello medio dell'acqua
Pelagica
specie che vive lontano dal fondo, in acque aperte
Diadroma
specie che migrano tra acque salate e acque dolci
Anadroma
specie che che vive per la maggior parte del tempo in acque salate e si riproduce in acque dolci
Catadroma
specie che vive in acque dolci e si riproduce in acque salate
Anfidroma
specie che si muove indifferentemente da acque dolci ad acque salate
Potamodroma
specie che migra all'interno di acque dolci
Oceanodroma
specie che migra all'interno di acque salate

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.

Toxotes jaculatrix - Il Pesce Arciere Siamese, Ikan Sumpit

L'autrice ritiene che un acquariofilo bene informato sia molto meglio di uno male informato, per cui mette a disposizione queste informazioni nella speranza di stimolare un allevamento dei pesci più "ecologically friendly" con un occhio più attento all'ecologia, al comprare solo pesci riprodotti in cattività, al non comprare assulutamente specie in pericolo di estinzione - traduzione in italiano di un articolo di Ria Tan