• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
4 minuti
Letto finora

Le piante da non comprare (V. Ivanov)

Ven, 01/Mar/2013 - 09:37
Posted in:
2 comments

Articolo che spiega come nei negozi vengono vendute piante per acquario che in realtà in acqua marciscono dopo poche settimane: come riconoscerle ed evitarle.

Traduzione di una parte dell'articolo
"Les plantes qu’il ne faut PAS acheter" di Véronique Ivanov
sul sito Ivanov.ch, che potete leggere al link seguente nella versione originale in francese.

Cordyline - Foto di Veronique Ivanov

Attenzione! I negozi a volte vendono piante non acquatiche, con delle variegature multicolori, che marciscono in poche settimane.

Spesso si trovano nei negozi di acquari diverse piante vendute come piante d'acquario, ma che non sopravvivono più di qualche settimane quando sono completamente sommerse. Queste piante hanno molto successo perché di solito sono colorate e variegate, screziate di rosso o di bianco. Un buon numero di principianti o di acquariofili disinformati le compra e poi si domanda perché non crescono e marciscono. Alcuni allora aggiungono un po' di concime e aumentato l'illuminazione (che provoca spesso una invasione di alghe verdi) o comprano delle nuove piante ogni mese.

Questo è il caso ad esempio di Chamaedorea, Chlorophytum, Dracaena, Dieffenbachia, Spathiphyllum, Fittonia, Cyperus, Lagenandra; Ophiopogon japonica Cordyline compacta e Cordyline red edge, Cordyline fructicosa, Cordyline terminalis, Hemigraphis colorata, Hemigraphis exotica, Hemigraphis repanda; Aglaonema silver queen; Syngonium, Peperomia, e la lista non è completa...

Piante palustri - Foto di Veronique Ivanov

Queste piante vivono bene in un terrario o in un paludario perché hanno bisogno di un'atmosfera molto umida e di avere il piede in acqua, ma non possono tollerare a lungo di essere completamente sommerse.

È possibile distinguere una vera pianta acquatica da una pianta per paludario o terrario osservando alcuni punti:

  • Le piante che vivono esclusivamente in acqua sono spesso molli, che si afflosciano e pendono appena sono fuori dall'acqua, perché i loro tessuti non sono abbastanza rigidi da sostenere tutto il peso delle foglie fuori dall'acqua.
  • Il loro fogliame è molto sottile, spesso aghiforme (Cabomba, Ceratophyllum demersum) o molto frastagliato (Ceratopteris), fasciato (Vallisneries), a volte ondulato. Le foglie sono sottili e altamente ramificate per migliorare l'interazione con l'acqua e non pendere verso il basso.
  • Le piante di bordo d'acqua o di stagno, sono spesso colorate, variegate di bianco, rosso o giallo. Le foglie sono spesse e rigide, talvolta leggermente ramificate e a volte coperte di peli o spine. I gambi non contengono aria e sono solidi, è possibile lasciare la pianta fuori dall'acqua senza che il suo fogliame rimanga a penzoloni. Le radici sono importanti, e abbastanza a lunghe, perchè la pianta trae i suoi nutrienti dal suolo e non dall'acqua.

Tutte queste piante colorate sono in grado di crescere in paludario, con il piede in acqua, ma devono avere le foglie asciutte. Vendute erroneamente come piante d'acquario, marciscono in poche settimane e inquinano l'acqua.

Dracaena sanderiana

Piante palustri - Foto di Veronique Ivanov

Venduta sotto il nome di Lucky bambù, non sono dei veri bambù...
I gambi duri potrebbero rimanere in acqua, ma le foglie devono essere all'aria aperta.
Producono delle radici molto aggrovigliate che danno rifugio agli avannotti.

Chlorophytum

Chlorophytum - Foto di Veronique Ivanov

Presenta foglie piuttosto nastriformi, variegate di verde e di bianco.
E 'una pianta che ama l'umidità e il calore, ma muore dopo qualche settimana se è completamente sommersa

Cordyline fructicosa, Cordyline rouge e Cordyline terminalis

Cordyline - Foto di Veronique Ivanov

Cordyline rouge, Cordyline fructicosa e Cordyline terminalis provengono da Asia, Australia e isole del Pacifico, hanno dei bei colori: bianco, rosa, rosso, ma non resistono che un paio di giorni sott'acqua.

Syngonium podophyllum

Syngonium - Foto di Veronique Ivanov

Syngonium podophyllum è una pianta americana le cui foglie hanno molte nervature e sono brillanti, a forma di punta di lancia.
La linfa è irritante per la pelle e le mucose.
Apprezza una considerevole umidità ma le sue radici marciscono molto velocemente in acquario.

Fittonia argyroneura verde o rossa

Fittonia - Foto di Veronique Ivanov

Fittonia argyroneura sp verde e sp. rossa sono originarie del Sud America, presentano delle nervature argentee o rosse e hanno foglie rotonde e spesse.
E' una bella pianta che gode di un ambiente umido, ma la sua vita in acquario non supera un un mese.

Dieffenbachia

Dieffenbachia - Foto di Veronique Ivanov

Ha delle belle foglie verdi variegate di bianco, ma sono tossiche perché contengono cristalli di ossalato di calcio.
Mangiarne gli steli e le foglie può causare bruciore, gonfiore e crisi di soffocamento.
Quando si rompe una foglia, c'è fuoriuscita di succo. Bisogna fare attenzione quando si pianta o quando si tolgono delle foglie danneggiate.

Hemigraphis colorata

Hemigraphis - Foto di Veronique Ivanov

Pianta da terrario molto umido, che vive con i piedi nell'acqua o mezza sommersa.

© Véronique Ivanov - www.ivanov.ch

Commenti

Ciao ragazzi volevo un'informazione riguardo il mio acquario. Ho da qualche giorno comprato una nuova vasca più grande per i miei black moor, ho installato il tutto (filtro con cannolicchi,lana di perlon e materiale filtrante a maglia larga nero) ho inserito bio condizionatore e sto aspettando la maturazione del mese, mese e mezzo. Ecco ho inserito alcune piante come anubias nana, e alcune canne di lucky bamboo (che ho tagliato a metà perché avendo un acquario coperto non avevo spazio per le foglie. Diciamo che l'ho messo solo per scopo estetico) che però alle estremità sta creando del materiale bianco e di sicuro é muffa. Secondo voi è nocivo oppure con i giorni scomparirà e diventerà semplicemente cibo per la flora batterica in vasca? Grazie mille in anticipo

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.