• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
4 minuti
Letto finora

Pogostemon helferi, una pianta diversa ma bella da primo piano

Sab, 16/Feb/2008 - 00:00
Posted in:
0 comments

Una splendida e insolita pianta, Pogostemon helferi, viene descritta in tutte le sue caratteristiche, da come e dove vive in natura, alle sue esigenze e caratteristiche per la coltivazione in acquario.

Traduzione dell'articolo:
"Pogostemon helferi - a different but beautiful foreground plant" di Ole Pedersen
sul sito della Tropica Aquarium Plants che potete leggere al link seguente nella versione originale in inglese.

Pogostemon helferi in acquario, dove è facilmente riconoscibile e distinguibile dalle altre piante da primo piano a causa della sua diversa forma di sviluppo e delle foglie arricciate. Foto di Oliver Knott

Pogostemon helferi e' una pianta diversa ma bella da primo piano, che in buone condizioni di crescita forma un fitto tappeto di foglie verde scuro. Le foglie arricciate e la diversa forma della foglia la fanno spiccare tra la folla delle altre piante da primo piano, e quindi dà vita ad una attraente variazione e rigenerazione dell'acquario piantumato.

Il nome scientifico completo è Pogostemon helferi (Hook, f.) Press e da questo ne consegue che è strettamente correlata ad un'altra popolare pianta d'acquario, Pogostemon stellatus.
Il significato del nome del genere è “stame barbuto”, da “pogo” (barba) e “stemon” (stame), ma finora non è stato coniato un nome comune inglese per Pogostemon helferi.

Due acquariofili tailandesi, Nonn Panitvong e Arthit Prasartkul, hanno recuperato la pianta sul confine fra la Tailandia e il Myanmar, ed in Tailandia la pianta è chiamata “dao noi”, che significa piccola stella.
In quei luoghi, la pianta si trova fra altra vegetazione anfibia lungo torrenti e piccoli fiumi, dove viene trovata sommersa durante la stagione delle piogge ed emersa durante quella asciutta. Il terreno in quella zona della Tailandia è spesso costituito da argilla ricca del ferro, con una quantità ragionevole di carbonato di calcio, e questo la rende ideale come pianta d'acquario.

La Pogostemon helferi non si può confondere facilmente con le altre piante d'acquario, a causa delle foglie arricciate. In buone condizioni di luce, si formano internodi molto corti, che danno come risultato un aspetto compatto e folto. L'inflorescenza è semplice, lunga 15-30 mm e i singoli fiori sono color lavanda. Solitamente, forma i fiori soltanto quando emerge.

Pogostemon helferi con le sue caratteristiche foglie arricciate. Foto di Oliver Knott - Tropica Aquarium Plants

Pogostemon helferi con le sue caratteristiche foglie arricciate. Foto di Oliver Knott

Alla Tropica, coltiviamo la Pogostemon helferi in coltura emersa, il che porta molti vantaggi non soltanto per Tropica ma anche per gli acquariofili. Le piante emerse sono sempre esenti dalle alghe ed in sovrappiù si acclimatano molto più facilmente all'acqua dei diversi acquari che trova fra i diversi acquarifili.
Il motivo probabilmente è che in natura queste piante esperimentano grandi variazioni naturali nella qualità dell'acqua all'inizio della stagione delle piogge in cui quantità variabili di ioni vengono lavati via dai bacini di raccolta. Questo fenomeno probabilmente rende la pianta più adattabile ad essere sommersa in tipi diversi di acqua anche nei nostri acquari.

Nel piantare Pogostemon helferi in acquario, il cespuglio della pianta dovrebbe essere diviso in 4-5 cespuglietti più piccoli e quindi piantati nel substrato ad una distanza di 3-5 cm l’uno dall’altro. In questo modo, si forma velocemente un tappeto omogeneo. Bisogna ricordare di rimuovere le foglie marce o già vecchie insieme ai blocchi più grandi di radici. Questo tessuto presto morirà comunque e comincerà a marcire e questo rallenterà la crescita di nuove piante.
Pogostemon helferi ha un aspetto migliore se viene piantata in piccoli o anche in grandi gruppi nella parte anteriore dell’acquario.

La Pogostemon helferi non ha esigenze particolari di luce, ma più luce si fornisce e più compatta sarà la crescita, e la forma compatta è quella che la maggior parte della gente trova attraente.
Con meno luce, la pianta cresce più lunga (fino a 15 cm) mentre con molta luce produce getti compatti non più lunghi di 5-8 cm. E' relativamente a crescita rapida e quindi ha bisogno di sostanze nutrienti supplementari, a meno che non abbiate molti pesci nell’acquario. A volte si manifesta carenza di ferro, riconoscibile dal fatto che le foglie nuove appaiono giallastre, ma questa si tratta facilmente usando un fertilizzante liquido nelle dosi consigliate.

Con una crescita lussuriosa, diventa necessario sfoltire le piante, ilche va fatto rimuovendo interi getti, permettendo che la luce e le sostanze nutritive penetrino in tutte le direzioni verso i getti restanti. L'aggiunta di CO2 stimola sempre lo sviluppo, ma in realtà non è necessaria per far crescere con successo la Pogostemon helferi; la pianta cresce semplicemente un po’ più lentamente. Pogostemon helferi prospera in un vasto intervallo di temperature, dai 23 ai 30°C.

Pogostemon helferi è probabilmente la pianta da primo piano più facile che abbiamo, perché non richiede tanta luce quanta ne esigono la maggior parte delle altre piante da primo piano; con poca luce, gli steli crescono semplicemente un po’ più lunghi e la pianta appare meno compatta.
Provate il Pogostemon helferi insieme ad altre piante da primo paino, come Glossostigma o Hemianthus, per creare un nuovo e inusuale contrasto di colore nell'acquario.

Pogostemon helferi è una pianta relativamente nuova nel nostro hobby, per cui non ci sono finora molte informazioni disponibili. Comunque vi consigliamo di consultare gli articoli elencati qui sotto se desiderate imparare qualcosa di più su questa nuova pianta.

© Tropica Aquarium Plants

Elenco delle Specie presenti nel sito e appartenenti al Genere

Pogostemon helferi in acquario - Foto © Tropica.com

Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

Si sta diffondendo sempre più nel commercio acquariofilo, grazie al suo aspetto insolito ed attraente, ed al fatto che non superando i 5-10 cm di altezza è adatta a vasche piccole e in tutti fa una splendida figura come pianta da primo piano.

Pogostemon stellatus (ex Eusteralis stellata) - Foto © Jay Luto

Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

Splendida e maestosa, dal fogliame che diventa rosso se la luce abbonda, è una pianta d'acquario abbastanza esigente, di quelle considerate "difficili". Richiede una buona illuminazione, acqua tenera, e un materiale di fondo ricco di sostanze nutritive.

Letteratura:

Pogostemon helferi (Hook. f.) Press (Lamiaceae), eine neue Aquarienpflanze aus Thailand.
Prasartkul A (2004) - Aqua Planta 29: 143-148, in tedesco
Little Star, Aqua Star – The magnificent one Pogostemon helferi
Tarepunda N (2005)

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.