• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
16 minuti
Letto finora

Riccia: Tutto Quello Che...

Sab, 14/Feb/2009 - 22:34
Posted in:
0 comments

Tutto Quello Che Avreste Sempre Voluto Sapere Ma Non Avete Mai Osato Chiedere... i messaggi più interessanti di it.hobby.acquari

Cespuglio galleggiante di Riccia visto dall'alto - Foto © Massimo Macciò

Ed ecco qui di seguito i post più interessanti che riguardano la Riccia ripescati da it.hobby.acquari ringrazio tutti i partecipanti e le persone che citerò nei messaggi riportati, per il contributo che danno alla crescita dell'acquariofilia.

farjarjd (11 mar 2002)
Riccia... mi piacerebbe
Vorrei mettere un po' di riccia fluitans nell'acquario. Dove posso trovare info su cosa fare e cosa non fare ovvero di cosa ho/ha bisogno?
Guitar
> Vorrei mettere un po' di riccia fluitans nell'acquario.
Bellissima...
> Dove posso trovare info su cosa fare e cosa non fare ovvero di cosa ho/ha bisogno?
Qui!! Prova a fare qualche ricerca su internet,troverai sicuramente qualcosa.
Comunque, la Riccia fluitans è una pianta galleggiante che dopo l'utilizzo da parte di T.Amano (produttore di una linea giapponese di prodotti per acquari) nei sui acquari è diventata diffusa e utilizzata anche sommersa,legata a rocce o legni.
E' una pianta che necessità di tantissima luce e molti nutrienti.
E. stellata
> E' una pianta che necessità di tantissima luce e molti nutrienti.
Io inizio ad avere SERI dubbi su queste affermazioni.
Parlo di una Riccia galleggiante, ovviamente....
Guitar
ciao Walter, Mi spieghi cosa intendi...
Lorenzo Bardotti
Probabilmente, comunque confermerà lui, vuole dire che la riccia non è poi una pianta così pretenziosa.
Ti faccio un esempio: nel mio acquarino aperto da venti litri con un neon in sospensione da 8 watt che fa pochissima luce la riccia in superficie cresce benissimo e fortissima, molto meglio che in altri acquari da sommersa.
E. stellata
Aha....allora siamo in due?
:-)))
Esatto.
Piccola statistica: 3 vasche e Riccia galleggiante in tutte (sempre la stessa, che prelevo da una e metto nelle altre due).
Prezzemolino, 20 litri scarsi, con due fluorescenti piccoline da 8-9W (vecchie di un anno); nessuna fertilizzazione regolare (un po' di Fe quando mi ricordo) e CO2 poca o nulla (lievito, quando mi ricordo di rifare la brodaglia). La Riccia cresce da fare paura, pur COPERTA da uno strato di Lemna.
Vasca tipo ADA, 70 L, con 4 fluorescenti da 18W, fertilizzazione massiva (sia in Fe, che in CO2 che in micro e macro nutrienti): crescita stentata o nulla.
Vasca sperimentale, 110 L, 2 HQI da 70W, niente fertilizzazione regolare (poco Fe se mi ricordo) e molta CO2 (la vasca, però, è molto matura e con una forte produzione endogena di nutrienti, secondo me, poiché non sifono da anni e tutte le piante crescono parecchio): crescita intermedia tra le due.
Che vor di'?
Boh......
Di certo NON bastano luce, fertilizzanti e CO2 per ingrassare la Riccia (tra l'altro, crescendo emersa non richiede CO2 in acqua, dato che può accedere a quella atmosferica). Ci vuole qualcosa d'altro.....
Cosa, però, ancora non l'ho capito.
Certo che se parliamo di Ricca immersa, legata ecc, le cose cambiano e non di poco.....
La mia idea è che ami in particolar modo la corrente; non dimentichiamo, infatti, che la Riccia cresce, in natura, sulle rocce lambite da forte corrente (rapide, cascate ecc...).
Il problema della Riccia, per me, è nella sua natura di muschio; i suoi talli formano delle matasse compatte e il movimento dell'acqua all'interno è scarso o nullo. Questo comporta un ridotto scambio di nutrienti e una più bassa ancora cessione di scarti metabolici. Il risultato è che in acqua poco mossa la pianta stenta.
Ovvio che tutto questo sia da dimostrare.
Maurizio
Nel mio acquario ad angolo cresce in modo esagerato in un angolo dove c'e' pochissimo movimento. Non uso nessun fertilizzante e i miei pesci fanno quasi la fame quindi ci sono anche pochi nutrienti. Chi ha avuto modo di vederla (all'ultimo pranzo ne ho distribuita molta) puo' confermare che e' veramente bella :-)
Gianmarco Vanni
io ne ho avuta un po' a quel pranzo.... e ne ho riempito tutte le vasche.... :) però direi che ha ragione il Walter :)
ho l'impressione che gradisca in qualche modo della corrente in superficie diciamo il pelo dell'acqua leggermente mosso...
anche a me cresce sommersa da strati di lemna e la crescita non è legata alla luce cresce ... cresce meglio negli acquari con meno watt per cm2 ma con un leggero movimento di superficie (si ferma in un punto di calma, ovviamente), anche la co2 aggiunta in vasca non sembra essere determinante (cresce meglio nelle vasche dove non immetto co2).
bikediablo
>anche a me cresce sommersa da strati di lemna e la crescita non è legata alla luce
Per quanto può valere il mio parere, posso confermare, cresce benissimo sopra al filtro che da me è a pelo d'acqua, (un casino quando debbo pulire la cartuccia), luce quanta ne può dare una 14 watt, no CO2.
E. stellata
> Nel mio acquario ad angolo cresce in modo esagerato in un angolo dove c'e' pochissimo movimento.
Aspetta....
Quando dico che ci deve essere movimento, intendo movimento superficiale di acqua, come dice Gianmarco.
Ovvio che la matassa ti si va a fermare in un angolo di scarso movimento, ma il ricircolo dell'acqua c'è...
Maurizio
Superficiale... mah, dove si forma il tappeto non c'e nessun movimento, e' alto 3 cm e sporge dall'acqua di qualche millimetro quindi in quella zona c'e' la calma assoluta.
Vedo Tondo
A me cresce dovunque anche se come dice walter mi sembra che nell'acquarietto di 60L dove c'è areatore e pompa che spinge al massimo trova il suo habitat preferito.
Mi sembra di notare inoltre che assorbe parecchi nitrati, da quando l'ho inserita, mi sono abbassati notevolmente nonostante popolazione acquario e fertilizzanti siano sempre gli stessi.
Guitar
Questo dibattito nasce da una mia affermazione che dicevo che si tratta di una pianta che necessita di molta luce, io rimango convinto che con tanta luce da il meglio, ne ho nella stessa vasca sia legata sul fondo a formare un "praticello" che in superfice,ed è indubbia la maggior crescita di quella in superfice che staziona a poco piu' di 5 cm. dall'illuminazione e anche il fatto del movimento dell'acqua penso che incida molto nel formarsi o meno di alghe sulla Riccia stessa(me lo aveva fatto notare a ragione Walter) ma meno sulla crescita stessa,perche' delle due posizioni in cui ce l'ho quella che riceve maggior movimento è quella sul fondo(che cresce meno) perche' viene colpita diretta dal tubo in uscita del filtro.
Rimarra' un mistero....boh...comunque è confortante che a tutti cresca bene anche in situazioni diverse.
Giovanni Rusticali
Il mistero è che nella stessa vasca o mi cresce a bidoni, o, quando faccio pulizia e ne lascio poca, può arrivare quasi a scomparire, poi un bel giorno in quattro e quattrotto mi ritrovo nuovamente invaso :-))))) Ho rinunciato di cercare di capire :-))))
Guitar
Meglio non ostinarsi nel voler capire tutto....fin quando le cose vanno bene...:-))
E' proprio il caso di citare una frase che aveva Walter in firma tempo che citava piu' o meno cosi': "ci sono poi quelli che gli funziona tutto ma non ne sanno il perche'"
Vedo Tondo
Io mi sento molto "uno di quelli" :-)), anche se proprio tutto non funziona.
Quando una cosa vedo che và, lascio che vada, d'altronde bisogna avere la conoscenza per poter capire certi fenomeni che talvolta anche per la scienza sono inspiegabili, certo è che negli ultimi anni di cose inspiegabili ne è rimaste veramente poche ma chissà...
Dionisio
> Mi sembra di notare inoltre che assorbe parecchi nitrati, da quando l'ho inserita, mi sono abbassati notevolmente nonostante popolazione acquario e fertilizzanti siano sempre gli stessi.
Infatti nella preparazione delle vasche "olandesi", negli anni '70, veniva consigliato all'avvio dell'allestimento di inserire un ciuffo di Riccia, magari collocato in una mangiatoia galleggiante fissata in una zona della vasca, in modo che non facesse ombra (o che ne facesse se serviva), perchè questa pianta era considerata una spugna per l'eccesso di nutrienti, consigliata per tanto contro la sviluppo di alghe nel periodo di rodaggio.:-))
MK!
> Dove posso trovare info su cosa fare e cosa non fare ovvero di cosa ho/ha bisogno ?
Non devi metterla in un acquario con poca luce Se intendi legarla alle rocce o agli arredi.
Non devi impazzire con il filo di nylon, Sempre Se intendi legarla, ma piuttosto andartene in un negozio di profumeria e/o articoli per parrucchieri Fornito e comprare della retina invisibile per capelli...
:-))
Hai bisogno di Pazienza.. un minimo.
Ha bisogno di NON coabitare con pesci che la bruchino. ;-)
Infinito20 (4 mar 2004)
Info Riccia fluitans
Volevo tappezzare il fondo del mio acqurio con questa pianta. Ma come la interro????? Già ho avuto problemi con un'altra pianta, simile alla riccia, che piano piano si è sradicata o meglio i pesci l'hanno sradicata (l'avevo piantata come ho fatto con tutte le altre piante). Datemi info per favore.
Dasho
Metodo noto da anni, scritto un po' ovunque: prendi un sasso o un pezzo d'ardesia delle dimensioni idonee, ci metti la Riccia sopra e la assicuri o con una retina per capelli che col tempo viene ricoperta e non si vede piu', oppure con del filo da pesca. Per i ricchi e scemi la ADA aveva inventato dei costosi pezzi di ardesia e del filo da pesca normalissimo che pero' avendo il marchio ADA sulla bustina ed essendo destinato al nobile compito di assicurare la Riccia costava un sacco di soldi.
Ultimo metodo e' quello di appoggiare SOPRA la Riccia un pezzo di metallo inossidabile piegato a forma di spirale, l'inventore del metodo lo vendeva anche (titanio o chissa' quale altro metallo esoterico), la riccia crescendo lo ricopriva. Il metodo citato per primo e' "Time honoured" e impiegato da molti, io userei quello (salvo che tuo padre sia nel settore del commercio dei metalli e ti regali delle spirali di titanio).
Infinito20
Si ma per fissarla al fondo dell'acquario per fungere da "tappeto"????
MrBit
Non la puoi piantare nel substrato, la devi assicurare o a un tronco o ad
una roccia o con della lenza oppure con una retina.
Sirius Black
La Riccia FLUITANS galleggia
fai quello che vuoi... lei tornerà sempre a galla
se ne vuoi una simile ma che sta a fondo devi cercare la Pellia (Monosolenium tenerum)
vedi www.tropica.com per maggiori info
vegeta (20 feb 2001)
riccia imbizzarrita
innanzitutto un grosso grazie a pietro b. che mi ha gentimente donato un bel "pezzo" di riccia.
Ora il problema e' che nei trasporti si e' spezzettata tutta e non ne vuole proprio sapere di stare nell'angolo della vasca dove l'ho messa (li' che' il termometro inglobato dalla stessa che la tiene un po' ferma).
Cosa posso fare per tutti i pezzetti che si sparpagliano per la vasca?
li tolgo e aspetto che quella che sta ferma cresca e diventi ancorabile al termometro?
Oppure continuo pazientemente a rimetterli nel "cespuglio originale" finche non si rigenera abbastanza?
printer
Capisco il tuo problema perchè la coltivo anche io come te lasciandola galleggiare;
per esperienza posso dirti che la riccia oltre ad essere strana nella forma, lo è anche nel modo di vegetare, se trova buone condizioni "esplode" letteralmente, ed in poco tempo ti riempie la vasca, senno può anche lentamente "sparire"!
Non sempre forma quei cuscinetti compatti tanto belli, a volte si sparge semplicemente senza compattarsi...
Io per bloccarla la faccio combaciare con gli apici di piante che arrivano in superficie (es. Limnophila sp., le lunghe foglie di Apogenoton, getti di Miriophyllum etc.) con molta pazienza devi ammucchiare i pezzettini in una zona con poca corrente, però non sempre riesce... Io attualmente ne tengo un pò in due vasche: in una ha formato il bel cuscinetto da sola, nell'altra si sparge in superficie senza mai compattarsi troppo...
Dipende anche dai pesci, alcuni la smuovono, altri vi si riparano sotto, altri la ignorano.....
Bisogna avere pazienza, comunque se riesci a formarlo bagnalo sempre in superficie, perchè in alcuni punti poi si può essiccare e dopo un certo tempo vi possono crescere le alghe sopra ed intorno.
Niubi
Su indicazione del mio negoziante ho costruito una gabbietta per la riccia.
Ecco di cosa hai bisogno:
- un pò di tubo per aeratoe
- una ventosa
Fai un cerchietto con il tubicino dell aeratore.
Lo fissi al vetro dell'acquario, in modo che rimanga a pelo d'acqua. Lo fai con la ventosa, ovviamente.
Ci metti dentro la riccia, che crecerà senza navigare continuamente sulla superficie.
Ovviamente qualche pezzettino ti scapperà, ma il grosso rimarra fermo lì.
Quando la riccia raggiunge una certa dimensione... ci fai quel che vuoi, io l'ho ancorata ad un legno con del filo di nylon da pesca...
Daniele Milazzo
> anche io ho messo nel mio acquario un piccolo [...] Come faccio a farla moltiplicare??? la domanda è un pochino vaga, ora mi spiego meglio, i ciuffetti stanno crescendo e alcuni di questi ciuffetti si sono staccatti e vagavano in superfice, cosa dovrei fare? devo riunirli??? come faccio a fare un nuovo pezzetto di riccia???
Visto quello che mi dici suppongo che hai comprato la tua Riccia gia legata sulla roccia, dunque cerchero' di spiegarti tutto per benino:
1) --la Riccia si stacca --
questo non va bene probabilmente sta marcendo la parte bassa della pianta e si stacca (hai per caso poca luce ? considera che io ho tre neon tutti con riflettore in alluminio specchiato in 30 cm di larghezza dell'acquario) questo fenomeno si verifica anche se la pianta diventa troppo alta, a me personalmente , in un mese e mezzo e' arrivata a 6-7 cm e per evitare che cominciasse a staccarsi l'ho potata ...
2) --moltiplicazione della pianta--
2a) si puo' usare subito la potatura della pianta legandola ad una roccia con un filo da pesca oppure con una retina per capelli (attenzione di Riccia ne basta poca... poi crescerà abbondantemente :-))) )
2b) se non hai a disposizione molta potatura, puoi farla crescere sulla superficie dell' acquario e se non ti va di vederla girovagare ovunque puoi fare un piccolo "recinto rotondo" col tubicino dell'areatore e la metti lì finche non ottieni la quantità che ti serve.
Alberto Pellegrini (10 dic 1998)
Andando a dare un'occhiata in uno dei siti con gli acquari olandesi ho visto una pianta che mi piacerebbe molto poter mettere nel mio acquario.
Il nome e' "Riccia Fluitans" o qualcosa di simile, mi piacerebbe conoscerne le caratteristiche e la compatibilita' con una vasca di pecillidi (acqua dura e temperatura 25-26 gradi).
Alessandro - Bari
La mia esperienza: Acquisto un bellissimo sasso di discreta dimensione, con un bellissimo cuscinetto ben legato con del nylon di riccia fluitans (o fluttans??). Costo £ 30.000!
Inserimento in vasca dove un decina di pelvica pulcher nel giro di un quarto d'ora fanno un bel banchetto!!
risultato... il sasso e' davvero carino lo stesso ... sniff
Andrea Setti
Per prima cosa ti consiglio di dare un'occhiata al sito della Tropica.
Io l'ho in un acquarietto da trenta litri (Mirabello) con illuminazione da 13 Watt e cresce bene e fitta modello pratino. Per fare questo la devi legare stretta (ma molto stretta, e con tanti avvolgimenti) a dei pezzi di roccia o dei pezzi di vaso di coccio. Per legarla puoi usare del normalissimo filo da pesca. Sistemi questi pezzi sul fondo uno vicino all'altro e aspetti qualche settimana, e vedrai che crescita. Il problema diventa il tenerla costantemente tagliata, infatti se cresce troppo sotto muore perchè arriva poca luce e la pianta viene a galla (Tieni presente che in natura è una pianta galleggiante).
Cerca comunque di fargli arrivare più luce possibile.
Secondo me una volta che ha preso è una pianta bellissima.
PS: Ho avuto problemi a tenerla con un ancistrus perchè ne andava matto!!
MioMao
Vai tranquillo.
Ama tanta luce.. e dato che galleggia, quindi è quasi a contatto con le lampade, non dovrebbero esserci molti problemi. Ogni tanto "sfibrala", tirandola delicatamente dai lati, in modo di allargarla e consentire l'accesso della luce all'interno del groviglio di foglie. Se ti riesce di non lasciarla "navigare" nell'acqua (fissala ad un qualcosa, lasciandola pur sempre galleggiare), cresce meglio. Molto bella è la forma emersa, con le foglie leggermente piu' "ciccione". Ho letto che la si puo' tenere per un certo periodo anche in forma immersa. Ma non ho mai provato.
Sai una cosa? Nel mio acquario è arrivata per caso :-) Probabilmente, acquistando qualche pianta, ho introdotto dei micropezzettini di Riccia che, dopo qualche mese, è arrivata ad una discreta dimensione (diametro di circa 10-12 cm).
Tieni conto che non ha un crescita rapidissima (non è come il "muschio di Giava" per intenderci)... :-)
Thierry Castellazzi (27giu1999)
Da qualche tempo sto' cercando di far crescere un tappeto di Riccia fluitans su dei sassi con superficie liscia. Ancoro le piante con del filo di naylon. Tutto sembra andar bene per le prime tre settimane ma poi tutto si rovina e tutto il tappeto risale in superficie. Qualcuno conosce un altro metodo per ancorare le piante? Come posso fare per avere dei bei tappeti senza introdurre altri sassi?
Giacomo
La Riccia fluitans è una pianta galleggiante e quindi con un apparato radicale non adatto ad un ancoraggio su una superficie, ma piuttosto indirizzato alla semplice assunzione di nutrimento dall'acqua: ecco il motivo delle tue difficoltà. Inoltre, non essendo una pianta sommersa, ha difficoltà a svilupparsi pienamente se si trova sul fondo della vasca.
Una soluzione potrebbe essere quella di farla crescere su un sasso (o sulla decorazione che vuoi poi sistemare nel tuo acquario) in una vaschetta con il livello dell'acqua molto basso, in modo da lasciarla parzialmente emersa. In questa maniera la pianta sarebbe in grado di svilupparsi meglio, ed in maniera più adatta alle sue caratteristiche. Successivamente potresti mettere il sasso e la pianta dentro il tuo acquario. Se non riesci con Riccia fluitans, potresti provare con Riccia rhenana, più adatta a formare cuscinetti sul fondo della vasca.
Didodado (21 feb 2003)
Dopo due mesi di ricerche, oggi sono riuscito finalmente a trovare una porzione di riccia per iniziare il mio acquario simil-banzai, martedì forse il negozio riesce a procurarmene altre 3 o 4 porzioni.
L'ho legata ben bene ad un paio di rocce in ceramica ricoprendola con una retina di nylon.
Secondo la vostra esperienza dopo quanto tempo la pianta "attecchisce" sulla roccia e si può così rimuovere la rete?
Fabio Sebastiani
> Secondo la vostra esperienza dopo quanto tempo la pianta "attecchisce" sulla roccia e si può così rimuovere la rete?
Non vorrei dire una fregnaccia, ma la Riccia fluitans è una Briofita che non ha la classica ripartizione in radici-fusto-foglie delle altre piante (vedi la varie angiosperme e pteridofite), quindi non ha radici e non attecchisce con apparato radicale.
Ti sapranno cmq dire meglio i cultori di questa pratica.
Io la tenevo galleggiante.
Emiliano Della Bella
La retina la devi lasciare, tanto quando cresce la riccia non la vedi piu. Per quanto riguarda la tua ricerca, magari la prossima votla chiede sul NG se qualcuno l'ha potata e gli avanza.
Il mio muschio di Java è sparso in tutta italia ormai :-)))
MK!
1) Di dove sei? :-)
> ... il mio acquario simil-banzai,
Simil banzAi hahahahahahaha! :-DDD
> il negozio riesce a procurarmene altre
Appunto, dico, siccome la compri a negozio, sarebbe importante sapere di dove sei per indirizzarti a colpo sicuro, semmai.
Esempio: Roma
A.....sh ne potava almeno 15 zolle ieri! ;-))
(E le teneva in una vasca Elos SENZA la Minima alga)
2) Quanto le paghi? (E quanto grandi sono?)
3) NON attecchisce MAI..
Didodado
Non è che la compro perchè mi piace buttare soldi, solo perchè non conosco nessuno nei dintorni che me ne possa dare un po'... :-(
Sarei già felice se qualcuno mi potesse dire dove andare a colpo sicuro, ma siccome faccio il rappresentante e giro abbastanza, l'ho cercata veramente dappertutto quì nelle marche senza trovarla. Pensa che è da fine novembre che ce l'ho prenotata in tre negozi (dei più forniti) sparsi per la regione con arrivi di piante ogni settimana e solo ieri sono riuscito a trovarne in un quarto a Civitaniva Marche...
> 2) Quanto le paghi? (E quanto grandi sono?)
Quella che ho preso ieri l'ho pagata 5 iuros, ma era veramente in condizioni pietose (e poi me l'hanno tirata fuori dai pacchi appena arrivati mentre ero lì). Arrivava dalla TF italian aquarium plants. Era una porzione molto irregolare di circa 15x 6 cm.
> 3) NON attecchisce MAI..
E allora quelle belle pietre con riccia attaccata che si vedono in giro e sui cataloghi delle varie aziende (tropica, anubias, ecc.)?
Emiliano Della Bella
> E allora quelle belle pietre con riccia attaccata che si vedono in giro e sui cataloghi delle varie aziende (tropica, anubias, ecc.)?
Sulla pietra stendi uno strato di riccia e lo ricopri con una retina per capelli finissima che trovi dal profumiere.
La riccia cresce e la retina non si vede piu :-))
LordTHeuZ
> Sulla pietra stendi uno strato di riccia e lo ricopri con una retina per capelli finissima che trovi dal profumiere. La riccia cresce e la retina non si vede piu :-))
Già... lo sbattimento immondo però che ci sta dietro quando cresce?!? :-)
E le potature impossibili?!? :-)
Secondo me per tenere in ordine una vasca con la riccia ancorata ogni 15 giorni devi tirar fuori tutto l'arredamento, potare e reinserire...
E se m'é concesso, che due maroni! :-)
Corrado Iemma (6 dic 2001)
Riccia con filamentose!!!
ho inserito da un po' di tempo, della Riccia nel mio acquario, premetto che cresce benissimo, si propaga alla grande, e' di un verde stupendo, ma... e' qui viene il bello, si e' riempita di alghe verdi filamentose!!!
Premetto che nel resto della vasca non c'e' ne', le piante sono sane e rigogliose, ne ho molte a crescita rapida, i valori in vasca sono buoni, ph6.8, kh 3, gh 5, nitriti assenti, nitrati <5 mg/l.
Ho pensato ad un eccesso di luce, ho 3 neon da 36w x una vasca da 150x40x60, ma non credo, visto che la Riccia e' rinomata per il suo grande fabbisogno di luce.
Spero qualcuno abbia avuto esperienze con questa pianta, e mi possa dare un parere.
AH.. dimenticavo la Riccia c'e' lo legata ad un tronco
Walter Peris
E' in una zona di forte corrente?
Corrado Iemma
no, e' al centro della vasca forse nel punto dove c'e' maggior luce,
ma non maggior corrente.
Walter Peris
Forse questo è il punto....
Non riesci a spostarla in zona di corrente?
Corrado Iemma
Ma volendo si', dici che soffre l'acqua un po' ferma? Ci provero'.
Walter Peris
Una possibilità....
Io ne ho un po' in tutte le vasche e dove si riempie di alghe è proprio nella vasca dove circola meno l'acqua.
Marco IGC
Confermo. Anche a me succede la stessa cosa.
Tino Costan
Hai provato a misurare il Fe?
Potrebbe esserci un eccesso di nutrienti.
Le verdi filamentose sono quelle più si avvicinano alle piante superiori, ed hanno appunto le loro stesse esigenze.
Secondo me con qualche cambio sostanzioso e un gruppo di Caridina, risolvi.
Daniele Milazzo (28 apr 2000)
La RICCIA proprio non mi cresce!!!! :-(((
Insomma non so piu' cosa pensare!!!! :-(
-CO2 ? Ce l'ho !!! impianto della DUPLA col reattore in un acquario 80x30 mi sembra piu' che sufficiente! inoltre il test continuo e' sempre verde....
-LUCI ? ho chiesto informazioni al professore Camera Roda che mi ha prontamente risposto ed ho sostituito piano piano le mie due lampade mettendone TRE, e con TRE RIFLETTORI (non ho piu' neanche lo spazio per dar da mangiare ai pesci: superficie tutta coperta di luce !!! ) (le tre lampade sono: 2 philips TLD93 ed una philips TLD96)
-FERTILIZZANTI ? fertilizzo regolarmente con fertilizzanti DUPLA (DUPLAplant e DUPLAplant24)
-INQUINAMENTO? nitriti assenti e nitrati a 12.5 mg/l (fosfati non li misuro)
nonostante questo la Riccia non cresce, ho pensato che dipendesse dalla luce allora ho messo un pezzo di roccia lavica con riccia "spalmata" legata ad un tronco quasi a pelo dell' acqua ma niente :-(((((((((
insomma cosa posso fare ??????
Tenete presente che nell'acquario ho anche messo da piu' di un mese la rotala macrandra che mi cresce favolosamene ma la RICCIA NOOOOOOOO!!!!
mi capita che quando la lego sulla roccia, i primi due giorni successivi, comincia a fare un sacco di bollicine poi diventa sempre piu' marroncina e stenta a crescere :-(((((
ciao a tutti e grazie a chi mi sapra' dare qualche consiglio
Enco
> dimenticavo i parametri dell' acqua: ph=6.6 gh=4 (questo potrebbe essere un po' piu' alto) kh=4 Temperatura 25 °C
Sono molto vicini a quelli che ho io in vasca... ma io sono costretto a sfoltirla tutte le settimane.
In effetti, la riccia fluitans vive a temperature un po più basse e non essendo in grado di effettuare la decalcificazione biogenica (ricavare la CO2 necessaria alla crescita dai bicarbonati, necessita di una buona concentrazione di CO2... ce l'hai l'impianto? se la risposta è no, prova con un impianto a zucchero e lievito.
In vasca ho 0,5 W/l ed una concentrazione di ferro misurabile, ma più di questo non so dirti.
Enrico
ma se la lasci a pelo d'acqua ti cresce?
Un sistema eventualmente per tenerla unita è la retina per capelli.
Daniela (4 gen 2004)
Ciao, ma, la riccia, come la fissate al fondo od ai legni? Mi è stata mandata della riccia da Luca (Chi è Luca? so io) ma non essendo a ciuffi non so proprio come evitare che galleggi ovunque nella vasca.
Fabio R.
dovresti procurarti una retina, tipo quelle per i limoni, occhio pero' che sia materiale che non rilasci in acqua coloranti, e trattieni la riccia al legno o sasso con quella.
Subito fa' un po' schifo, ma quando cresce, non vedi piu' la retina e l'effetto e' buono.
Puoi cercare di legarla con del filo da pesca, ma tempo qualche gg ti ritrovi la riccia a spasso per la vasca.
Elena Galeazzi
>dovresti procurarti una retina, tipo quelle per i limoni, occhio pero' che sia materiale che non rilasci in acqua coloranti, e trattieni la riccia al legno o sasso con quella.
se riesci a sopportare l'insieme veramente brutto, funziona moto bene la rete per fasciature (hai presente ? rete elastica tubolare) l'insieme a me ha fato pensare a dei porcospini verdi, non ho resistito, l'ho smontata e legata con del filo verde di cotone messo fitto fitto; però la mia riccia era tutta bella compatta...
dicono che vanno molto bene anche le retine per capelli (quelle che usavano le nostre nonne)
Sirius Black
La riccia è una pianta galleggiante, tenerla legata al fondo stile Amano è una vitaccia io la tengo galleggiante come nasondiglio per avannotti e come supporto per pesci stanchi (quando i guppy hanno mangiato troppo la adorano)
AbAcAb
Legarla e' lavoro di uncinetto...
Non e' a ciuffi, perche' semplicemente non lo e' mai stata. E' composta da piccole foglie "ramiformi" che si intrecciano tra loro a formare morbidi cuscinetti galleggianti.
Galleggia perche' deve galleggiare... se proprio vuoi lavorare di uncinetto, sappi che prima o poi la natura la spunta anche sui samurai del XXI secolo...e la riccia torna a galla.

Elenco delle Specie presenti nel sito e appartenenti al Genere

Riccia fluitans - Foto © Fabio Ghidini (aquacube.it)

Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

Pianta che forma bellissimi cuscini se legata in modo che stia a fondo, alla Amano-style, ma che dà il meglio di sé se lasciata crescere come da sua natura, galleggiante.

Riferimenti
Riferimenti & Link

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.