• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
9 minuti
Letto finora

Le Mangrovie In Acquario (Mike)

Lun, 14/Feb/2005 - 00:00
Posted in:
3 comments

Tutto quello che c'è da sapere sulla coltivazione delle mangrovie in aquario, con molte foto illustrative e tabelle dei risultati ottenuti in termini di assorbimento dall'acqua delle sostanze azotate. Ci sono anche molte foto dei mangrovieti in Florida, tra le cui radici trovano rifugio molte creature acquatiche, tra cui i Periophthalmus.

Traduzione dell'articolo:
"Mangroves in aquarium" di Mike - Tradotto dal Russo da Pauk
tratto da TopTropicals

Mangrovie in acquario - Toptropicals.com

Se foste abbastanza fortunati da visitare le spiagge della Florida meridionale in Ottobre-Novembre, rimarrete molto più che probabilmente perplessi di fronte alla presenza di piccoli gusci della lunghezza di 15-20 cm che galleggiano nell'oceano. Sono i semi degli alberi di Mangrovia Rossa, che si possono incontrare lungo tutta la Florida.

Le ho fatte crescere in acquario con i Periophthalmus, e sono risultate essere un filtro molto efficente per l'acqua. Le mangrovie possono essere usate per filtrare il carico organico delle vasche d’acqua dolce e d'acqua salata. Se siete alle prese con le alghe, le mangrovie sono un modo molto efficace per combatterle. Nel mio acquario con i Periophthalmus non faccio cambi d'acqua da oltre un anno e mezzo, aggiungo soltanto un po’ d’acqua per sostituire quella evaporata. I nitrati ed i fosfati sono quasi a zero.

Che cosa sono le mangrovie

Si dice che la parola “mangrovia” derivi dalla parola spagnola “mangue” che significa “contorto” e dalla parola inglese “grove” che significa “boschetto”. Ci sono qualcosa come 50 tipi diversi di alberi di mangrovia... Sono soliti crescere nei terreni salati, allagati periodicamente dalla marea.

Mappa della Florida - TopTropicals.com

Le mangrovie sono gli alberi che troverete in maggior numero lungo il litorale costiero della Florida meridionale, dove naturalmente non sono stati tagliate dalla mano dell’uomo. Adesso è illegale tagliare gli alberi di mangrovia, cos’ si possono ancora trovare all’interno delle Florida Keys, che sono la continuazione del continente. Si possono visitare soltanto le isole in cui si può arrivare in automobile sulla mappa, ma complessivamente sono all'incirca più di 200 quelle che sono state preservate.

Oltre alle Mangovie Rosse (Rhizophora mangle), lungo la Florida si possono anche trovare le Mangrovie nere (Avicennia germinans) e le Mangrovie Bianche (Laguncularia racemosa).

Nell'immagine potete vedere un boschetto di Mangrovie Rosse.

Boschetto di Mangrovie Rosse - TopTropicals.com

Boschetto di Mangrovie Rosse

L'acqua in questa parte della foresta di mangrovie è abbastanza nera, a causa del tannino, che viene emesso quando del materiale organico si decompone nell'acqua.

Le mangrovie rosse a volte sono chiamate "alberi che camminano". Infatti il loro voluminoso sistema radicale si muove lentamente verso l'acqua, prendendo mano a mano più territorio mentre progredisce. Le radici si sviluppano partendo da quelle principali, verso il terreno dove c’è più acqua. L'albero si può reggere su queste“gambe” sottili ed in seguito si crea un terreno solido, intrappolando e trattenendo i sedimenti organici che scorrono tra le radici, portati dall’acqua (molte isole si sono formate in questo modo).

Le radici dell'albero forniscono riparo a molti organismi, come pesci e vari invertebrati. Uno tra i più affascinanti è il Periophthalmus, che si può vedere nell'immagine mentre mangia un pezzo di gambero.

Periophthalmus tra le radici di Mangrovia - TopTropicals.com

Periophthalmus tra le radici di Mangrovia

Questi boschetti possono sembrare quasi impenetrabili per qualsiasi animale o uomo, ma per alcuni uccelli costituiscono la dimora migliore. Ad alcune miglia dalla costa, si possono vedere torreggiare dei boschetti di mangrovie, dove gli uccelli come pellicani ed aironi hanno i loro nidi.

Mangrovie Rosse - TopTropicals.com

Mangrovie Rosse

Mangrovie Rosse - TopTropicals.com

Mangrovie Rosse

Dove l'acqua passa attraverso le radici delle mangrovie, l’acqua stessa è molto pulita, perché le radici dell'albero ne assorbono i materiali organici. In questi boschetti potete trovare molti invertebrati nei loro viaggi fuori dal reef.

Mangrovia rossa- TopTropicals.com

Gli alberi delle mangrovie rosse sono vivipari, il che significa che i semi maturano mentre sono ancora attaccati all'albero, e soltanto in seguito cadono nell'acqua. Perché il seme raggiunga il livello completo di maturità, deve passare circa un mese nell'acqua. Durante questo periodo, il seme raccoglie un po’ d’acqua nella parte più bassa del corpo, e galleggia verticalmente, con la parte che deve germogliare in alto e la parte radicale in basso.
Questi semi fluttueranno galleggiando nell'acqua salata per dei mesi, fino ad arrivare sulla spiaggia.
Una delle condizioni necessarie perché il seme cominci a crescere, è che non ci sia nessun disturbo. Questo è il modo in cui la natura si assicura che la pianta cresca in buone circostanze. Questo seme passerà quasi un anno per fissarsi nel terreno, prima di trasformarsi in un giovane albero.

Mangrovie Rosse - TopTropicals.com

Mangrovie Rosse

Le mangrovie rosse hanno la capacità di sostituire gli ioni di sodio, che sono presenti nell’acqua salata, con ioni di magnesio. Se avete una vasca d'acqua salata, è consigliabile controllare il livello di magnesio presente nel vostro acquario, perché le piante possono consumarlo abbastanza velocemente. Se il livello degli ioni di magnesio è basso, la mangrovia non potrebbe sostituire gli ioni di sodio. Le piante in questo caso entrano in una condizione di stress, e le foglie iniziano a diventare gialle e ruvide.
Nel mio acquario con i Periophthalmus, dove l'acqua è a metà strada fra salata e dolce (salmastra), aggiungo regolarmente solfato di magnesio, che si può trovare in farmacia. Se fate crescere le mangrovie in acqua dolce non dovete preoccuparvi per questa cosa.

Nell'immagine sottostante potete vedere una semenza che sta maturando, non ancora caduta dall'albero.

Semenza di Mangrovia - TopTropicals.com

Semenza di Mangrovia

Mangrovie Nere - TopTropicals.com

Mangrovie Nere

Le Mangrovie Nere possono essere distinte dal loro sistema radicale, che sporge fuori dall'acqua come matite, formando una superficie simile ad un tappeto. Queste radici contengono una struttura simile alla spugna, che permette lo scambio gassoso.
I semi della mangrovia nera sono considerevolmente più piccoli di quelli della mangrovia rossa, il che permette che la corrente li trasporti ancora più all’interno nelle zone delle paludi soggette al flusso e riflusso delle maree. Le forti correnti spingono i semi ben all’interno dello spesso strato di fango palustre, in cui i semi si liberano della loro "pelle" e lanciano le radici.
Ecco perchè si trovano principalmente nell’entroterra, anche se le ho viste anche insieme alle mangrovie rosse, come nell'immagine in basso.

Mangrovie Nere - TopTropicals.com

Mangrovie Nere

Mangrovie Nere - TopTropicals.com

Mangrovie Nere

I semi delle mangrovie bianche sono simili a quelli delle mangrovie nere, e si sviluppano nelle zone d'altopiano. Le mangrovie bianche sono uniche perché possono eliminare il sale attraverso le foglie.

Solitamente negli acquari si coltivano le mangrovie rosse, per cui la maggior parte delle informazioni qui sotto riguarderanno loro. Comunque penso che le altre specie si sviluppino allo stesso modo.

Dove trovarle

Per chi vive vicino a me, trovarle è molto facile, potete raccoglierle voi stessi e farle crescere da soli. Ma prima è consigliabile informarsi sulle leggi, per esempio in Florida è illegale asportare gli alberi di mangrovia (Mangrove Trimming and Preservation Act, 1996), mentre nelle Hawai non c’è nessun problema. Ci sono molti vivai che fanno crescere le mangrovie e le spediscono per posta. E’ questo il modo in cui ho comprato le mie prime mangrovie: per posta.

Se desiderate comprare delle mangrovie, potete provare a contattare Top Tropicals.

Che cosa dovete fare quando ricevete dei semi

Semenze di Mangrovia Rossa - TopTropicals.com

Semenze di Mangrovia Rossa

Potete ricevere la “semenza” in varie forme:

  1. Senza radici o foglie, solo con un germoglio nella parte superiore (questo è il modo in cui ho avuto le mie prime mangrovie)
  2. Con le radici che cominciano appena a svilupparsi, ma senza foglie
  3. Con piccole radici e foglie già sviluppate
  4. Con radici e foglie

E' molto probabile che le avrete nel primo o secondo modo. Niente paura, dovrete soltanto faticare di più per far acclimatare la semenza, ed avrete dei risultati soltanto alcuni mesi più tardi.

Nell'immagine in alto sto provando a far crescere le mangrovie dai semi sul mio balcone in un vaso di terracotta. La pianta in basso mostra già alcune foglie.

Mangrovia Rossa - TopTropicals.com

Mangrovia Rossa

I semi che avete comprato non hanno visto la luce per parecchio tempo, per cui dovreste far uscire gradualmente la pianta da questo stato di stress. Dovrete scoprire a che genere d’acqua era abituato il seme (dolce o salata). Se il vostro acquario, in cui la mangrovia deve andare a vivere, ha acqua differente da quella a cui la pianta è abituata, dovrete acclimatarla lentamente al tipo d'acqua che avete, per almeno due settimane.

Mettete la pianta in un ambiente umido, per esempio in una serra, o chiudete solo il vaso in un sacchetto di plastica, in cui gradualmente farete dei fori, “insegnando” alla mangrovia l'atmosfera in cui abiterà. Le mangrovie preferiscono solitamente un’alta umidità (non meno del 60%) e temperatura elevata, circa 25°C. In un acquario avrete un habitat in qualche modo simile. Se invece le state facendo crescere in vaso, dovrete preoccuparvi per l'umidità.

Non precipitatevi con luce, fertilizzante, ecc. ma fatelo gradualmente, ed in poche settimane noterete come dal germoglio starà spuntando qualche piccola foglia.

Come far crescere una mangrovia

Poiché le mangrovie richiedono molto spazio sopra l'acqua, si raccomanda di piantarle solo in un acquario aperto. Lo spazio che ho nel mio acquario è di circa 20 cm, che è abbastanza per la pianta. Naturalmente dovete potarla regolarmente, perché una mangrovia può riempire facilmente la stanza intera.

Ho visto spesso molte persone far crescere le mangrovie in acquari separati, per filtrare l'acqua di quello principale. In questo caso va piantata prima dello schiumatoio, naturalmente soltanto se lo usate, in modo che le mangrovie possano ricevere tutti i nutrimenti di cui avranno bisogno.

Ci sono vari metodi per piantarle:

  1. In un substrato (lo spessore del substrato dovrebbe essere almeno 3-5 cm) - questo è il modo in cui l’ho piantata nel mio acquario, in cui il livello dell'acqua non supera un paio di cm.
  2. In un sacchetto del tipo per materiali filtranti, dove viene versata un po’ di ghiaia. Il sacchetto in seguito viene fissato ad una parete dell'acquario o ad un pezzo di gomma piuma galleggiante. Questo metodo è più facile per la “potatura” delle radici.
  3. Piantando i semi dentro pezzi di gomma piuma - i semi sono piantati in modo che le radici siano sempre nell'acqua.
  4. Altri metodi

In ogni caso, non lasciate la parte verde superiore della pianta sommersa dall’acqua.
All'età di un anno, o di un anno e mezzo, gli alberi fanno uscire delle radici aeree. Ma questo non accade sempre. Le mie mangrovie non le hanno. In questo caso è stato notato che il sistema radicale della pianta è più "voluminoso" e più forte, forse se la pianta non ha bisogno dell'aria attraverso le radici, non ne svilupperà di questo tipo.
Ho notato che le mie mangrovie hanno un sistema radicale voluminoso quando ho cercato di piantare altre piante nel mio acquario. Tenetelo presente quando aggiungete “vicini” alle mangrovie.
Non ho trovato nessuna informazione su altre piante che coesistano con le mangrovie, perché è più probabile che siano mantenute in un acquario d'acqua salata, in cui la scelta sulla vegetazione non è grande. Ma è più probabile che le mangrovie possano far morire di “fame” le piante vicine.

La mangrovia si sviluppa abbastanza lentamente, e questa è una delle sue buone qualità, altrimenti riempirebbe rapidamente la stanza intera. Poiché le radici delle mangrovie sono più utili all'acquario che le foglie, si raccomanda di potarle regolarmente. Ma se il vostro obiettivo è di far crescere un albero gigante, allora non dovete farlo. Ma non saranno molto gradevoli alla vista lo stesso, le orchidee sono molto più interessanti!

Quando la pianta è ancora molto piccola, non dovrebbe essere disturbata. Più tardi potrete potare la parte superiore, lasciando un paio di foglie, dopo di che la pianta butterà fuori alcuni rami laterali.

Le sostanze nutrienti di cui le mangrovie hanno bisogno vengono assorbite dall'acqua, ed io fertilizzo ogni tanto con una miscela di microelementi nell'acqua.
Thiel dice che l'uso del ferro accelera la crescita e l'acclimatazione della pianta, ma io non ho notato grandi differenze.

Ho già detto prima di quanto sia importante controllare il livello di magnesio, se le state facendo crescere in acqua salata.

Tutto sommato le mangrovie non sono tra le piante più difficili da far crescere.

Quali sono i benefici della coltivazione delle mangrovie

Oltre alla sensazione esotica, sono un ottimo filtro per l'acqua, assorbendo materiali organici, fosfati, nitrati, ecc. dall'acqua.

Ricerca dull'assorbimento dei nitrati da parte delle mangrovie - TopTropicals.com

In un acquario d'acqua salata, dal volume di circa 200 litri, sono state aggiunte all'habitat 8 mangrovie con piccole radici. Ovviamente i nitrati in una giornata sono stati “mangiati” quasi completamente.

(William Horst from Eastern PA Reef Club's Newsletter articles )

A. Thiel ha condotto una ricerca speciale. Tre acquari dal volume di circa 80 litri e tre acquari con le mangrovie. Ogni acquario aveva approssimativamente circa 10 kg. di rocce vive. Ognuno aveva lo stesso schiumatoio.

Le mangrovie ovviamente lavoravano molto efficacemente nell'eliminare nitrati e fosfati, che sono la causa principale dei problemi di alghe.

Ricerca dull'assorbimento dei nitrati da parte delle mangrovie - TopTropicals.com
Ricerca dull'assorbimento dei fosfati da parte delle mangrovie - TopTropicals.com

Io non ho effettuato nessuna misurazione.
Inizialmente, il mio acquario con i Periophthalmus aveva acqua nera, e tutto si era ricoperto di alghe lunghe (simili alle alghe a barba nere). Tutto aveva l’aspetto di una palude, il che, ad ogni modo, non disturbava i pesci. Dopo, a mano a mano che le mangrovie le crescevano, l'acqua ha iniziato ad essere pulita, e le alghe sono diminuite. Più tardi, dopo l'aggiunta di altre mangrovie, l'acqua è diventato molto pulita e le alghe sono scomparse, è rimasta soltanto quella specie di muschio verde che copre i pezzi di legno sopra il livello dell'acqua.

Finalmente ho smesso di cambiare l'acqua nell'acquario, per aggiungerne soltanto un po’ per sostituire quella evaporata. Nitrati e fosfati sono quasi a zero.

Mangrovie - TopTropicals.com

Mangrovie

Quante mangrovie sono necessarie per ottenere l'effetto desiderato?
Autori differenti raccomandano numeri differenti - solitamente si consiglia un albero ogni 10-20 litri d'acqua. Gli alberi giovani possono essere usati in grande numero. Ma in seguito, quando diventano più grandi, bisogna rimuoverne qualcuno, altrimenti non avranno abbastanza materiale organico. Oppure, potete fornire prodotti organici supplementari in acqua.

Mangrovie - TopTropicals.com

Mangrovie

Mangrovie - TopTropicals.com

Mangrovie

Mangrovie - TopTropicals.com

Mangrovie

La cosa che dovete ricordarvi sempre quando coltivate le mangrovie (o qualsiasi altra cosa relativa all'acquario) è la pazienza. I risultati ci saranno soltanto dopo un paio di mesi, ma ci saranno.

A questo link, un'altra pagina dedicata all'ambientamento delle mangrovie in coltura idroponica.

Mangrovie in acquario - TopTropicals.com

Mangrovie in acquario

© Copyright - Tutte le immagini dell'articolo sono proprietà di TopTropicals.com

Commenti

davvero molto utile. Ho una mangrovia in una vasca da 60 litri salmastra, con tetraodon ed ho seguito i suoi consigli. L'acqua è totalmente pulita e la mangrovia è diventata davvero un piccolo alberello. Grazie

Articolo interessante e utile. Grazie! Probabilmente non mi puoi aiutare, ma visto che anche tu hai mangrovie preferisco chiederti qui :-) Io ho una mangrovia, da qualche anno, in una boccia e ora è alta 61 cm. Non ha rami (purtroppo) ma solo 6 foglioline apicali, vorrei sapere se potrei potarla e nel caso come ? Ti ringrazio per eventuali consigli. Un saluto.

Ciao, purtroppo ho solo tradotto l'articolo, non ho mangrovie :) Direi però che se non ha rami non è il caso di potarla, se ci fosse qualche gemma in basso si potrebbe tagliare il fusto proprio sopra la gemma, per favorirne lo sviluppo, ma tagliarlo senza gemme ho paura sia un azzardo...

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.