• No ai pesci giganti in acquario
  • No ai pesci rossi nella boccia
  • I pesci pulitori non esistono!
  • No ai pesci colorati artificialmente
  • No ai pesci combattenti nei vasi
  • No alle tartarughe nelle mini vaschette
Tempo di lettura
10 minuti
Letto finora

Attraversato Da Un Fiume: Il Fiume-Acquario (M. Thoene)

Dom, 20/Lug/2003 - 00:00
Posted in:
0 comments

Realizzazione passo passo di una vasca a forte corrente adatta agli 'Hillstream Loaches' (balitoridi, gastromizontidi e nemacheilidi) ma anche a tutti i pesci che provengono da fiumi e torrenti a forte corrente.

Traduzione dell'articolo:
"A River Runs Through It" di Martin Thoene
sul sito di Loaches Online che potete leggere al link seguente nella versione originale in inglese.

Fiume Acquario - Foto di Martin Thoene (Loaches On Line)

Introduzione

Ho scritto questo articolo nel 1998, quando sono arrivato al concetto del collettore River-Tank, Fiume-acquario. Anche se questo articolo è in qualche modo superato dall'articolo "Hillstream Loaches: Specialisti nella vita nella corsia di sorpasso", mi è stato chiesto di spostarlo nel nuovo sito. Questo mi ha dato motivo di pensare. Ho capito che il vecchio articolo ha ancora valore perché fondamentalmente è una cronaca dello sviluppo del mio concetto che negli otto anni scorsi ha visto molte persone costruire la propria versione del mio disegno. Ciò ha permesso loro di allevare con successo e in alcuni casi riprodurre gli Hillstream Loaches, che in precedenza avevano difficoltà a tenere in vita.

È un record storico del periodo più significativo nella mia lunga vita acquariofila. Dal momento in cui sono stato coinvolto da Loaches Online sono accadute molte cose.

E' anche una testimonianza del mio miglioramento nell'arte della fotografia dei pesci. Le immagini dell'articolo originale sono state scattate con una fotocamera reflex. Adesso con una fotocamera digitale va un po' meglio.

Ho lasciato l'articolo praticamente come è stato scritto allora. Ho cambiato un paio di voci della nomenclatura... pesci che sono stati erroneamente identificati per esempio, e ho aggiunto alcuni commenti a alcune foto.

Questo è il concetto originale che ho disegnato nel 1998. Ora mi rendo conto che le spugne di aspirazione che ho disegnato erano blu perché intendevo usare le spugne per i filtri Fluval 4. Successivamente, ho trovato alcune spugne nere per filrtri da laghetto di 10 cm di diametro. Sto ancora utilizzando le stesse spugne 8 anni più tardi, ovviamente sono fatte di materiale durevole

Fiume-Acquario

Attraversato Da Un Fiume. Il progetto e la messa in opera di una vasca progettata per i pesci dei fiumi con forte corrente.

A causa degli adattamenti fisiologici ambientali specializzati dei cosiddetti pesci di torrente o “Hillstream Loaches”, mi sono reso conto che se desideravo allevarli avrei dovuto fornire, il più vicino possibile per quanto lo sia all'interno dell’ambiente chiuso di un acquario, condizioni simili a quelle in natura. Volevo fornire alla vasca un movimento vigoroso dell'acqua soprattutto in una sola direzione e una forte aerazione.

La maggior parte delle pompe di movimento e delle pompe dei filtri utilizzati in vasche normali danno un effetto di turbinio all'acqua, ma non danno un flusso unidirezionale. Mi sono reso conto che era necessaria una vasca ragionevolmente lunga e un modo di assicurare una rapida aspirazione dell’acqua da una sola estremità, che avrebbe dovuto poi essere ributtata fuori velocemente dalla parte opposta.

Fiume-Acquario - Martin Thoene

Questo è stato il mio primo allestimento di fiume-acquario in Inghilterra. Le rocce provengono dal Garden Center locale e le radici sono state raccolte nella foresta del posto.

Elementi Del Progetto

Avevo disponibile una vasca lunga 112 cm, larga 47 cm e alta 38 cm. La sua area di base molto larga avrebbe offerto una buona superficie, ideale per pesci che non hanno bisogno di grande profondità dell’acqua nella vasca. Conteneva approssimativamente 198 litri d’acqua. Per dare un buon ricircolo dell’acqua, ho usato 2 pompe di movimento Aquaclear 802 Powerheads.

Per produrre il flusso unidirezionale, ho escogitato un collettore tubolare che aspira l'acqua attraverso 3 prese d’aspirazione costituite da 3 spugne di pompe da laghetto, per fornire la filtrazione meccanica e biologica, e che trasferisce di nuovo l'acqua nella vasca attraverso le pompe di movimento. I tubi del collettore si sistemano sotto la ghiaia come un normale filtro sottosabbia. Ho 4 tubi che scorrono per la lunghezza della vasca per trasportare l'acqua.

Schema delle prese d’acqua e dei collettori delle pompe:

Fiume-acquario - Schizzo di Martin Thoene
Fiume-acquario, spugna d'aspirazione - Martin Thoene

Queste sono le spugne da cui viene aspirata l'acqua, che ho usato nel mio primo acquario. Ne ho comprato un paio in più poco dopo, immaginando che avrebbero avuto bisogno di essere sostituite e avrei potuto non avere modo di comprarle localmente. Questo in Inghilterra (1998).
Adesso (2006) sono in Canada dal 2001 e sto ancora utilizzando quelle stesse spugne.

La tubazione è una conduttura domestica di 2 cm. di diametro ed è assemblata usando la colla "Osmaweld" (Tangit). Questa colla salda efficacemente le mie due parti da unire, e dà circa 30 secondi di tempo per lavorare prima di non poterle più muovere, per cui il posizionamento corretto dei componenti è vitale. Ho esaminato con attenzione ogni cosa prima della giunzione finale con la colla ed ho messo i contrassegni di riferimento su ogni parte per accertarmi dell'allineamento corretto.

Dopo 24 ore, si può usare con sicurezza, una volta risciacquato e pulito in acqua dolce. Ho usato un corto pezzo di tubazione di plastica flessibile di 2 cm. e un un adattatore fornito da Aquaclear con la pompa di movimento per migliorare il collegamento con i tubi di scorrimento.

Allestimento

Il collettore è stato coperto da circa 4 cm. di ghiaia di 4mm e la vasca riempita prima con acqua piovana, e poi finita di riempire con l’acqua di altre due vasche già stabili. Gli arredi sono costituiti da numerose caverne di ardesia grigia e da parecchi grandi ciottoli che variano da 10 a 15 cm. di formato. Un pezzo di legno di torbiera ricoperto con muschio di Giava, è stato posto su una zona elevata riempita di ghiaia. Questa è alta circa 15 cm. e vi è piantata della Vallisneria.

Fiume-Acquario - Martin Thoene
 

Legenda:

  1. Spugne per le prese d’aspirazione dell’acqua.
  2. Pompe di movimento Aquaclear 802 Powerheads.
  3. Sifone della presa d’aspirazione dell’acqua del filtro esterno Fluval 303.
  4. Tubo di uscita dell’acqua del Fluval 303.
  5. Caverne di ardesia grigia.
  6. Grandi ciottoli arrotondati.
  7. Legno di torbiera con il muschio di Java (la zona gialla è sollevata)
  8. Radice d'albero.
  9. Aeratore.

Si è scoperto che l'azione venturi delle Powerheads non funziona a 15 cm. sotto la superficie, così ho provveduto a mettere un vero e proprio aeratore dalla pompa d’aria.

Fiume-acquario: Vista superiore della metà di sinistra - Martin Thoene

Questa è una vista dall'alto dell'estremità sinistra della vasca, che mostra le spugne con le prese d'acqua a sinistra e la disposizione di rocce e radici.

Fiume-acquario: Vista superiore della metà destra - Martin Thoene

L'estremità destra dall'alto.

Maturazione:

Sono stati introdotti per il processo di maturazione 6 Tanichthys albonubes (Whitecloud Mountain Minnows). L'uso di un po’ di acqua vecchia, più i piccoli ciottoli ed il legno di torbiera provenienti da una vasca stabile hanno aiutato la rapida stabilizzazione del sistema. Ho aggiunto un filtro esterno Fluval 303 al sistema, sempre seguendo la corrente. Ciò fornisce ulteriore movimento dell'acqua e la praticità di un facile uso del carbone attivo, ecc., ecc., così come dà una ulteriore filtrazione meccanica e biologica. Credo che i 3 filtri di spugna forniscano realmente una filtrazione sufficiente per gli abitanti della vasca, infatti li ho puliti soltanto una volta, e tuttavia non ho avuto mai nessuna riduzione del flusso dell’acqua. Li ho puliti proprio per capire se potevo disinteressarmene.

Popolazione:

Sono stati introdotti dopo circa 2 settimane 4 Gastromyzon. Si sono presi cura di alcune alghe blu/verde che si erano sviluppate sulla radice e su alcune delle rocce. Con il passare del tempo, una patina di alghe bruno-rossastro le hanno sostituite ed ultimamente c’è stato lo sviluppo di alcune alghe grigiastro-verdi d’aspetto calcifero. La vasca nel complesso ha un look molto naturale e mi ricorda in alcuni aspetti le vasche marine di barriera.

Liniparhomaloptera disparis (notate la patina sulle rocce) - Martin Thoene

Liniparhomaloptera disparis ...notate la patina sulle rocce

Liniparhomaloptera disparis (notate la patina sulle rocce) - Martin Thoene

Liniparhomaloptera disparis ...notate la patina sulle rocce

 

Successivamente, ho comprato 3 Nemacheilus masyai (in origine pensavo fossero Shistura savona) e 3 Shistura scaturigina, quindi 6 Liniparhomaloptera disparis e un tipo insolito di Cobitide Nemacheilus/Shistura.
La vasca nel complesso è molto vivace e tutti i pesci sembrano estremamente felici. A parte i Gastromyzon, tutti sembrano svilupparsi bene, ma molti dicono che i Gastomyzon non sembrano crescere in acquario. La mia motivazione principale per la creazione di questa vasca era quella di allevare Homaloptera orthogoniata, poichè ne ho avuto una volta uno e sono determinato per la prossima volta che li avrò a fornire le migliori condizioni per questi pesci molto rari.

Shistura savona (notate lo sviluppo delle alghe rosso/marroni sui ciottoli) - Martin Thoene

Nemacheilus masyai ...notate le alghe rosse che crescono sulle rocce

Shistura savona (notate lo sviluppo delle alghe rosso/marroni sui ciottoli) - Martin Thoene

Nemacheilus masyai ...notate le alghe rosse che crescono sulle rocce

 
Shistura scaturigina (era a fuoco, ma il piccolo diavolo si è mosso!) - Martin Thoene

Shistura scaturigina (era a fuoco, ma il piccolo diavolo si è mosso!) - Martin Thoene

Fatti e numeri:

Parecchia gente ha espresso un interesse per i dati delle prestazioni di questa vasca.

  • La vasca ha una capacità lorda di 44 galloni imperiali, 52,8 USG, 198 litri.
  • Gli Aquaclear 802 pompano contemporaneamente 733 Imp.Gal/Hr, 879 USG/Hr, 3300 L/Hr.
  • Questo significa che fanno circolare l'acqua della vasca 16 volte all'ora.
  • Il Fluval 303 pompa 188 Imp.Gal/Hr, 226 USG/Hr, 850 L/Hr.
  • Di conseguenza la quantità di acqua trattata è 921 Imp.Gal/Hr, 1105 USG/Hr, 4162 L/Hr. Ciò significa che ogni minuto circa sono movimentati 15 Imp.Gal, 18 USG, 69L, in modo che circa un terzo dell'acqua della vasca attraversa i sistemi di filtrazione.

Ciò suona giustamente impressionante, fino a che non pensate a quello che avviene in un torrente dal corso rapido. Sapete che c’è più acqua di quella che è passata!

Alcune persone prima che la mettessi in funzione hanno pensato che fosse una cosa esagerata, oltre il consentito con la corrente, ma avendo visto un piccolo e striminzito Homaloptera di 2 cm. fermarsi del tutto felicemente proprio davanti all’uscita della forte corrente di un Aquaclear 802, sono convinto che ho fatto la cosa giusta perché questi pesci sono destinati dalla Natura ad affrontare molto più movimento d'acqua di questa.

Conclusioni:

Sono estremamente soddisfatto per come ho trovato le soluzioni per questa vasca.
È estremamente interessante guardare l'azione vivace nell'ambiente che ho creato. Questi pesci sono molto più attivi di quanto li abbia mai visti in qualunque altra vasca, e credo che questo sia dovuto principalmente ai livelli elevati di ossigeno disciolto che è quello per cui essi sono costruiti biologicamente per vivere.

Chiunque potrebbe sostanzialmente duplicare questo allestimento, usando le apparecchiature disponibili nel proprio Paese. Poca matematica vi darà una specifica per una combinazione particolare di pompe di movimento, che vi potrà dare prestazioni similari. Ho ne ho usate 2, in modo che se una venisse mai a mancare, il flusso non si arresterà improvvisamente. Inoltre dà una diffusione più uniforme del flusso della corrente nella vasca.

Ci sono alcune inversioni di flusso, osservabili guardando il percorso delle microscopiche bollicine nel flusso dell'acqua. All'estremità della presa d’acqua c’è un certo riflusso lento, e ci sono gorghi dietro i ciottoli nella zona di bassa pressione che è generata tramite il flusso.
Sostanzialmente comunque è stato raggiunto l'obiettivo di un flusso soprattutto unidirezionale.

Fiume-acquario - Martin Thoene

Questo è il mio acquario con Clown Loach, Yoyo, Striata, etc, completato con una grande radice e lastre di ardesia.

Fiume-acquario - Martin Thoene

Questo è il acquario con botia dario, modesta, lecontei, superciliaris, ecc, con visibili i dario e un lecontei.


Allestimento in Canada

Nell'agosto 2001 mi sono trasferito a Toronto, in Canada. Avevo prima spedito alcuni pesci in aprile, ma ho portato i miei Hillstream nel bagaglio a mano. Hanno vissuto in un allestimento temporaneo per un po', fino a quando non sono riuscito a spostare degli altri pesci da un acquario da 300 galloni.

L'11 settembre 2001, siamo partiti la mattina presto per un viaggio in campeggio intorno al Lago Superiore. L'attacco alle Torri Gemelle è accaduto mentre eravamo in viaggio, quindi lo ricorderò per sempre. Mentre viaggiavamo, raccoglievamo rocce, legni, ciottoli, persino un po' di ghiaia da mescolare a quella già nell'acquario.

L'acquario è stato allestito senza pulire la ghiaia dell'allestimento esistente e sono stati usati i suoi filtri senza pulirli, per cui è stato completamente ciclato in pochissimo tempo.

Fiume-acquario - Martin Thoene

Un'immagine aggiornata del Fiume - Acquario, che mostra la spugna della presa d'aspirazione dell’acqua, più le rocce, il legno di fiume e la ghiaia raccolta nella zona di Lake Superior.

Fiume-acquario - Martin Thoene

Ecco una foto scattata nel 2004. L'allestimento non è mai stato toccato.

fiume-acquario

In ottobre ho rimosso alcuni pesci più predatori, in modo che i baby hillstream loach potessero sopravvivere. Per farlo, ho dovuto spostare la maggior parte degli arredi, così da ridisegnare il layout.

fiume-acquario

L'acquario ha ancora gli stessi pezzi di legno raccolti nel 2001. Il collettore originario del fiume-acquario è ancora in uso in un altra vasca.

© Martin Thoene - Loaches Online

Progetto del collettore del Fiume-Acquario

Hillstream Loaches: Specialisti nella vita nella corsia di sorpasso

Note:

(1) con il termine 'loach' che non so come tradurre al meglio in italiano, si intendono tutti i pesci che in passato facevano parte delle due grandi famiglie dei Balitoridae e dei Cobitidae, da cui attualmente sono state separate dalla prima quella dei Gastromyzontidae e dei Nemacheilidae, e dalla seconda quella dei Botiidae.

(2) Con 'Hillstream loach' si intendono invece più specificatamente gli appartenenti alla vecchia famiglia Balitoridae, quindi anche Gastromyzontidae e Nemacheilidae.

Homaloptera parclitella © Frank Schafer (Aquarium Glaser GmbH)
Hillstream loach
Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

Comprati nella maggior parte dei casi con grande leggerezza, come "mangia-alghe" o "pulivetri", i pesci della famiglia dei Balitoridi sono destinati a morire molto presto nei comuni acquari domestici, perché non riescono ad assumere ossigeno, essendosi adattati in natura a sopravvivere in acqua con forte corrente e quindi fortemente ossigenata.

Gastromyzon ctenocephalus, notare le grandi macchie dorsali © Charles König (Seriouslyfish.com)
Hillstream loach, Pesce ventosa
Aspettativa di vita: 4 - 6 anni
Dimensioni massime: 4.5 cm SL

E' la specie di Gastromyzon che si trova più facilmente in commercio, anche se spesso confusa con altre specie di Gastromyzon e di Beaufortia.

Temperatura in natura: 20 - 24°C
Valori pH in natura: 6.0 - 7.5
Una coppia di Gastromyzon ocellatus, maschio in alto © Charles König (Seriouslyfish.com)
Hillstream loach, Pesce ventosa
Aspettativa di vita: 4 - 6 anni
Dimensioni massime: 4.5 cm SL

E' tra i membri del genere Gastromyzon che si trovano più comunemente in commercio, e che spesso si trovano in spedizioni miste che possono contenere altre specie di Gastromyzon o pesci correlati, come Beaufortia kweichowensis.

Temperatura in natura: 20 - 24°C
Valori pH in natura: 6.0 – 7.5
Gastromyzon stellatus -Foto © Mark Duffil
Hillstream loach, Pesce ventosa
Aspettativa di vita: 4 - 6 anni
Dimensioni massime: 5,2 cm SL

E' uno dei membri del genere Gastromyzon che si trova più comunemente in commercio, e che spesso si trova in spedizioni miste che possono contenere altre specie di Gastromyzon o pesci correlati, come Beaufortia kweichowensis.

Temperatura in natura: 20 - 24°C
Tre specie diverse di Gastromyzontidae apprezzano le alghe fresche - Foto di Martin Thoene (Loaches OnLine)
River loach, Hillstream loach
Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

Comprati nella maggior parte dei casi con grande leggerezza, come "mangia-alghe" o "pulivetro", i pesci della famiglia dei Gastromyzontidae, che contiene specie precedentemente ascritte alla famiglia Balitoridae, sono destinati a morire molto presto nei comuni acquari domestici, perché non riescono ad assumere ossigeno, essendosi adattati in natura a sopravvivere in acqua con forte corrente e quindi fortemente ossigenata.

Schistura cf. carbonaria - Foto © Enrico Richter
Stone Loaches
Aspettativa di vita:
Dimensioni massime:

Precedentemente nota come la sottofamiglia Nemacheilinae dei Balitoridae, raggruppa una serie di generi dal corpo cilindrico e dal carattere aggressivo e territoriale

Pseudogastromyzon cheni - Foto tratta da Loaches.com
Chinese Hillstream loach
Aspettativa di vita: 8 - 10 anni
Dimensioni massime: 5.0 TL

Specie molto spesso confusa con Pseudogastromyzon myersi

Temperatura in natura: 20 - 24°C
Valori pH in natura: 6.5 - 7.5
Pseudogastromyzon myersi - Foto © Choy Heng Wah
Sucker-belly loach, Pesce ventosa
Aspettativa di vita: 8 - 10 anni
Dimensioni massime: 6.0 cm TL

E' il membro del genere più comune da trovare in commercio, ma in passato è stato spesso erroneamente identificato come il congenere Pseudogastromyzon cheni, in quanto le due specie sono indistinguibili in termini di disegno della livrea.

Temperatura in natura: 19 - 24°C
Valori pH in natura: 6.0 – 7.5
Sewellia lineolata - Foto © Martin Thoene (Loaches OnLine)
Tiger Hillstream Loach, Pesce ventosa
Aspettativa di vita: 6 - 8 anni
Dimensioni massime: 6 cm SL

E' una tra le specie di hillstream loach più belle e più facili da riprodurre in acquario, se ne vengono rispettate le esigenze. Si è diffusa nel commercio acquariofilo solo a partire dalla metà degli anni 2000 e rapidamente si è affermata come uno dei gastromizontidi più popolari in acquariofilia.

Temperatura in natura: 20 - 24°C
Valori pH in natura: 6.0 – 7.5
Yaoshania pachychilus (ex Protomyzon pachychilus) - Foto © Frank Schäfer (Aquarium Glaser GmbH)
Panda Loach
Aspettativa di vita: 6 - 8 anni
Dimensioni massime: 5.8 cm SL

Questi pesci, dalle esigenze particolari e non adatti ai comuni acquari domestici, sono splendidi nella loro livrea giovanile bianca e nera, ma molto meno attraenti quando diventano adulti e perdono la bella colorazione.

Temperatura in natura: 20 - 23°C
Valori pH in natura: 6.5 – 7.5

Aggiungi un commento

Avviso per chi vuole lasciare un commento: Questo è un sito amatoriale, che vuole diffondere una maggiore conoscenza e consapevolezza sulle specie allevate in acquario, ed è gestito da una sola persona. Se avete qualche commento da fare riguardo al sito o a questa pagina siete i benvenuti, ma per richieste d'aiuto e/o consigli per il vostro acquario è meglio rivolgervi dove ci sono più persone in grado di rispondervi, come i forum dedicati, posso consigliarvi i miei preferiti, acquariofiliafacile.it e acquarioacquadolce.it, per serietà ed attendibilità, ma ce ne sono molti altri :)

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.